Sirmione, cosa vedere con i bambini

Sirmione cosa vedere con i bambini

Una fuga romantica sul lago di Garda: solo io e lui, sfidando il vento su un motoscafo e abbracciandoci nella piscina termale. Sirmione, cosa vedere con i bambini:  ecco il nostro racconto di un week-end perfetto.

Ah, non sono partita con Francesco, lui è super impegnato con il lavoro in questo perido,  sono partita con il mio piccolo uomo, Enrico. Insieme abbiamo partecipato al Blog Tour Garda Like You, organizzato da Sirmione Boats

 Garda vista dall'altoE dopo due giorni a Sirmione sul lago di Garda torniamo a casa con tantissimi nuovi amici, una nuova passione per il lago e tantissimi consigli per voi.

Sirmione e il lago di Garda, una meta quattro stagioni

Chi mi conosce sa che non amo moltissimo il mare, invece ho una vera passione per i laghi. Sul lago di Garda siamo andati ad aprile e siamo anche stati sfortunati, perché abbiamo beccato tre giorni di pioggia dopo un lungo periodo di siccità. Ma nonostante il brutto tempo, ci siamo divertiti, anzi è stato un fine settimana di coccole.

Il clima mite del lago, le terme, le cantine… il nostro week end è volato. Proprio il cattivo tempo ci ha dimostrato che Sirmione è una meta perfetta in inverno e in estate… direi ideale in primavera e autunno. Quando siamo andati noi in paese c’erano un po’ di lavori di pavimentazione e alcune strutture non erano aperte, ma di contro ci siamo goduti la solitudine e la tranquillità del lago (interrotta solo da qualche scolaresca durante il giorno).

Sirmione cosa vedere con i bambini:  le terme in famiglia

Perché Sirmione è una meta quattro stagioni? Perché il lago ti dona refrigerio d’estate e mitiga il freddo d’inverno e, soprattutto, per i bambini offre un clima ideale. Se a questo si aggiunge la presenza delle Terme di Sirmione, ecco che la meta diventa perfetta.

Terme

Sirmione terme famiglia
Terme dell’Hotel Sirmione-Promessi sposi

Noi abbiamo provato il primo giorno le terme in albergo, all’ hotel Sirmione-Promessi Sposi e ci sono piaciute moltissimo. Piccole, raccolte, con una grande piscina all’aperto con idromassaggio, vasche all’interno, percorso emozionale, sauna, bagno turno e stanza del sale.

Enrico ha indossato l’accappatoio in camera ed emozionato è entrato nell’aria termale, dove ci hanno dato asciugamani e cuffie. Lui ha sette anni e poteva entrare in piscina, nell’idromassaggio e fare il percorso emozionale (che avrà fatto dieci volte, gridando in silenzio, ai getti di acqua fredda e ridendo moltissimo).

Per i bimbi sotto i 30 mesi è possibile, invece, accedere solo all’area relax con mamma e papà. E sotto i 18 anni non si può entrare nell’area sauna.

Il secondo giorno invece siamo andati ad Aquaria Thermal SPA Che dire? Wow!!!!

Organizzazione perfetta. Entri e ti danno accappatoio, asciugamano, cuffie e un bracciale elettronico per custodire i tuoi effetti personali in un guardaroba.

Spogliatoi puliti e con phon (ti danno anche delle bustine con bagnoschiuma e shampoo)

L’ingresso costa 58 euro (infrasettimanale a 39€ per 5 ore) e ci sono vari pacchetti con massaggi e trattamenti a partire da 70 euro fino ad arrivare a 250 euro. Per i bambini sotto i 12 anni c’è una riduzione.

La piscina vista lago è un sogno, c’è una grande piscina di acqua dolce per i bambini e due grandi saune, due bagni turchi, un’area relax al primo piano stupenda, con sala del sale e delle stelle. C’è il percorso vascolare e un ottimo bar dove noi abbiamo cenato.

Unico difetto, essendo grande, può essere un po’  caotico, perciò se potete andate in settimana o rimanete fino a sera, quando le terme si vuotano e potere godervi da soli il piacere dell’acqua termale o il silenzio della sauna.

Consigliatissime le cure con l’acqua di Terme di Sirmione per i bambini piccoli, per eliminare i muchi dai bronchi, soprattutto per la sua componente sulfurea.

Sirmione, le cure termali per bambini e famiglie: i costi

L’acqua termale sulfurea salsobromoiodica fa molto bene in campo otorinolaringoloiatrico (le fastidiosissime otiti) e in dermatologia (15/20% dei bambini soffrono di dermatite atopica).

Le cure termali possono essere effettuate nei tre hotel Terme di Sirmione, nel centro storico della penisola, e nei due centri termali Terme Virgilio e Terme Catullo, in cui non è necessario il pernottamento.

Terme di Sirmione è convenzionata con il Servizio Sanitario Nazionale. Ciò consente a tutti di fruire di un ciclo convenzionato di terapie termali all’anno, presentando la richiesta del medico di famiglia oppure del pediatra di base o dello Specialista ASST su ricetta rossa. Tale ciclo prevede l’erogazione di un numero stabilito di cure per 12 giorni (per esempio per patologie respiratorie: 24 cure inalatorie in 12 sedute). Tutti, salvo categorie esenti, sono soggetti al pagamento del ticket sulle cure termali, comprensivo della visita medica di ammissione e del correlato ciclo di cure di 12 giorni.

Il ticket intero è di € 55, quello per le categorie con esenzione parziale è di € 3,10. In Lombardia i bambini pagano € 3,10

Sirmione, cosa vedere con i bambini: il lago con il  motoscafo

Sirmione boars
Sul motoscafo insieme a Fabio (Viaggiare senza confini) e Sabrina

Per noi il vero valore aggiunto di questa vacanza è stata scoprire l’emozione del lago in motoscafo: un piccolo lusso, inaspettatamente con un costo a misura di famiglia. Leggete il nostro racconto e le nostre escursioni in motoscafo sul lago di Garda con Sirmione Boats.

Sirmione, cosa vedere con i bambini: i vicoli pedonali tra fiori e negozietti

Con Enrico abbiamo fatto una bella passeggiata a piedi in paese. Ma quante gelaterie ci sono? Impossibile non mangiare un gelato, credetemi, la tentazione è continua. Abbiamo comprato una borsetta di paglia a Giulia (8 euro) e una presina ricamata alla nonna (sei euro).

Sirmione
Il chioschetto dei cedri

E bbiamo fatto due chiacchiere con Niccolò del chioschetto dei cedri. Se andate a Sirmione, prestate attenzione, all’ingresso del paese, sulla sinistra, prima del ponte per il castello c’è un chioschetto che vende frutta fresca, con grandi del lago appesi. Se Niccolò apre il suo ombrellone vuol dire che sarà una bella giornata o che è iniziata la stagione estiva.

Sirmione è interamente pedonale e passeggiare con i bimbi e rilassante, non ci sono grandi pericoli. Ogni tanto si sbuca su una spiaggetta vista lago e noi ovviamente abbiamo gicato a chi lanciava il sasso più lontano.

È piccola, curatissima, con i balconi fioriti e i ritmi lenti di una cittadina termale di altri tempi.

Un giro sulle mura della Rocca Scaligera

La Rocca ScaligeraSe avete dei bimbi non potete saltare la vita alla Rocca Scaligera, con il fossato in cui nuotano cigni e oche e un’arrampicata mozzafiato sulle mura, immaginando di essere giovani soldati e di essere di turno per la ronda.

Da raccontare ai piccoli viaggiatori curiosi anche la leggenda del fantasma del castello… i nomi sono un po’ difficili, ma la storiella riscuote grande successo, tra gridolini e corse.

sirmione rocca scaligera
Passeggiata sulle mura

Tanto tanto tempo fa in questo grande Castello vivevano felici il principe Ebengardo e la bella principessa Arice. Ma in una notte fredda e tempestosa bussò alla porta un cavaliere errante, Elalberto. Il principe lo accolse al castello, ma il cavaliere si innamorò perdutamente di Arice e durante la notte entrò in camera della principessa; alle urla di lei accorse il principe Ebengardo piombò nella camera, ma trovò la sua sposa senza vita, si voltò accecato dalla rabbia e dal dolore e pugnalò a morte Elalberto, ma non bastò… il principe Ebengardo è stato condannato a vivere per l’eternità come fantasma all’interno del castello, per non essere stato capace di difendere la sua amata…perciò state attenti perchè….

Sirmione cigni
Cigni nel fossato

Il castello non è mai stato abitato, ma è stato costruito nel medioevo come avamposto difensivo, però la storiella fè utile per intrattenere i bambini mentre si salgono i 146 gradini per arrivare al punto più alto da cui ammirare il lago sospeso tra terra e cielo. La vista è spettacolare.

Orario estivo (dall’ultima Domenica di Marzo fino all’ultimo Sabato di Ottobre – in coincidenza con l’ora legale):

  • Lunedì: chiuso
  • Martedì-Sabato: 8.30 – 19.30
  • Domenica: 9.15 – 17.45

Orario (dall’ultima Domenica di Ottobre fino all’ultimo Sabato di Marzo – in coincidenza con l’ora solare):

  • Lunedì: chiuso
  • Martedì-Sabato: 8.30 – 19.30
  • Domenica: 8.30 – 13.30

Biglietti

  • Intero: € 6,00
  • Ridotto: € 3,00
  • Fino ai 18 anni l’ingresso è gratuito.

Sirmione, cosa vedere  con i bambini: le grotte di Catullo

Se siete a Sirmione dovete vedere anche il sito archeologico delle Grotte di Catullo: una villa padronale (e non una grotta) in cui si dice visse il poeta latino Caio Valerio Catullo vissuto tra l’87 e il 54 a.C

Il sito è facilmente raggiungibile a piedi con una passeggiata di poco più di un chilometro tutto su una strada pianeggiante, in motoscafo o, nella stagione estiva, con un trenino elettrico che parte dal piazzale delle Terme di Acquaria e porta all’ingresso delle Grotte.

Prima di entrare fate un salto nel museo, dove troverete una piantina del sito, reperti e informazioni, per poi orientarvi tra i resti (ci sono bellissimi affreschi e pavimenti in mosaico).

Peri bimbi bellissimo il Parco che abbraccia la villa, con ulivi e cipressi.

Orari

Apertura estiva da aprile a settembre dalle 9 alle 19., chiuso il Lunedì per tutto l’anno e dal mese di giugno chiuso il martedì

Il Castello Scaligero e il sito archeologico Grotte di Catullo e Museo Archeologico di Sirmione si possono visitare con un biglietto cumulativo al costo di 10 euro (intero) e di 5 euro ridotto.

Cosa vedere con i bambini vicino a Sirmione

peschiera del gardaDa Sirmione è vicinissima Peschiera, città fortificata a forma di stella, completamente circondata dall’acqua, con i bambini potete chiedere al “Tourism Peschiera Infopoint” una guida o scaricare l’app sul telefono e visitare Peschiera come un unico grande museo a cielo aperto in, a piedi o in barca . Sarà una grande caccia al tesoro di famiglia.

Se avete tempo è bello visiotare anche Forte Ardietti e il Castello Scaligero nel comune di Ponti sul Mincio, entrambi si possono raggiungere in pochi minuti anche in bici seguendo la ciclabile Peschiera-Mantova.

Sirmione, cosa vedere con i bambini: imperdibile il giro nelle cantine

Ca dei Frati
Ca’ dei Frati, foto Danny Rambaldo per Sirmione Boats

Se avete un giorno in più, non perdetevi il giro delle cantine in terra di Lugana, con passeggiata nelle vigne. Dove andare? Ecco tutti i riferimenti nel nostro racconto delle otto Cantine a Sirmione.

Ultimi tre congigli al volo, da vedere:

  • Desenzano del Garda
  • Il meraviglioso Parco Sigurà. Un parco che noi non siamo riusciti a vedere ma che vogliamo assolutamente visitare
  • E ovviamente, Gardaland

Dove dormire a Sirmione e dintorni

Noi abbiamo dormito all’hotel Sirmione-Promessi sposi, a due passi dalla Rocca, e siamo stati benissimo, super coccolati, con stanze grandi, balconcini vista lago e splendida area termale.

Per una vacanza extra lusso, immersi nel silenzio e con le cure premurose della governante ecco il nostro racconto dell’Hotel Villa Cortine.

Per una vacanza invece immersi nella Natura, tra asinelli, uccelli e terme a piccolo sul lago consigliatissima una fuga alle Ali del Frassino (Leggi il nostro racconto).

Come Arrivare a Sirmione

In auto

Con l’autostrada (Milano-Venezia), uscita Sirmione, con indicazioni abbastanza chiare su come giungere al centro storico, oppure, se venite da Ovest (Milano) potreste anche uscire a Desenzano e prendere poi la “tangenziale”. L’auto va lasciata al grande parcheggio, il Grifo Parking, organizzato e gestito da Sirmione Servizi su incarico del Comune di Sirmione. Vi accompagneranno al vostro hotel con un’auto elettrica e si occuperanno anche dei ovstri bagagli.

In aereo

  •    Aeroporto Gabriele d’Annunzio – Brescia, a 25 km
  •    Aeroporto Valerio Catullo – Verona, a 30 km
  •    Aeroporto Orio al Serio – Bergamo, a 90 km
  •    Aeroporto Linate – Milano, a 135 km
  •    Marco Polo – Venezia, a 155 km
  •    Aeroporto Malpensa – Milano, a 175 km

L’aeroporto Catullo è collegato alla stazione FS di Verona da un servizio navetta ogni 20 min.

 

In treno

Non esiste una stazione ferroviaria Sirmione, ma, venendo da Ovest si può scendere a quella di Desenzano e venendo da Est scendere a Peschiera, per poi prendere, in un caso o nell’altro l’autobus fino a Sirmione.

 

In autobus

Gli autobus passano di solito con una frequenza (almeno) di uno all’ora. Quelli per Verona arrivano di solito alle 28′ di ogni ora (essendo passati da Desenzano stazione alle 05′), quelli per Brescia alle 12′ di ogni ora (essendo passati da Peschiera stazione alle 55′). Ma è meglio vedere un elenco completo degli orari delle corse Brescia-Verona (con fermate a Desenzano-Sirmione-Peschiera).

 

 

* Per la macchina d’epoca  della foto di Copertina potete chiedere a Sirmione Boats.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.