fbpx
Cerca

Author Archives: viaggiapiccoli

Limone sul garda

Se siete sul lago di Garda con la famiglia, una bella idea per passare una giornata è fare il giro del lago di Garda in battello con i bambini. Un modo alternativo e rilassante per andare alla scoperta del lago.  I bambini non si stancheranno a cammianare e voi vi potrete godere uno a uno i paesi più belli e caratteristici del lago, attraversando il Trentino, il Vento e la Lombardia in una sola giornata.

bambina legge libro nella Natura

Mettiamoci in cammino! In primavera ed estate (ma anche a inizio autunno) è il momento di immergersi nella natura, di respirare aria pura, di godersi orizzonti nuovi. Camminare con i bambini è un’ottima abitudine. Sia per i piccolissimi (in marsupio o zaino), sia per i più grandicelli, con sentieri alla loro portata. Non si è mai troppo piccoli per scoprire e amare la natura. E credetemi per i bambini, anche camminare, è una questione di abitudine, perciò dosando le loro energie, e tenendo conto delle diverse età, portiamoli a camminare senza timori. read more

bambina che trascina valigia

Diciamolo subito, ognuno ha il suo metodo per fare la valigia: c’è chi fa le liste e chi fa tutto all’ultimo momento. In ogni caso il giorno prima della partenza scatta il panico. Noi siamo abituati a fare e disfare i nostri bagagli e ormai abbiamo diverse tecniche. Cosa mettere nella valigia? Come sistemare tutto? Come preparare la valigia per i bambini perfetta?

Bimba con i piedi nel fiume nel Parco fluviale del Vergari

Se siete in vacanza in Calabria, segnatevi questa meta: Mesoraca. Se volete far provare ai vostri bimbi un’esperienza indimenticabile a contatto con la natura la vostra meta è questo piccolo paese di circa 6mila abitanti, in provincia di Crotone,  ricco di storia e bellezze naturali. Perchè? perchè  alcuni ragazzi, hanno creato, intorno a fiume Vergari una serie di percorsi a misura di famiglia. Seguiteci, vi raccontiamo la nostra giornata a Mesoraca e la nostra gita di famiglia al Parco fluviale del Vergari. read more

famiglia di spalle guarda Pidurangala Rock

Sri Lanka con i bambini ad agosto più Maldive: è un mix senza eguali che si presta ad essere pianificato in autonomia e, se organizzato per tempo, può diventare anche economico. La stagione estiva forse non è delle più consigliate, ma come diceva mia nonna “non ci sono più le stagioni di una volta” e infatti non c’è stato un solo giorno di pioggia.

Murales Alice Sant'Angelo

Camminare con la testa nelle fiabe. È possibile. Vi consigliamo una gita che piacerà ai bambini di tutte le età, una passeggiata facile che vi farà rivivere la vostra infanzia e porterà i bimbi in viaggio tra le fiabe più note, dalla piccola Fiammiferaia a Mowgli – Il figlio della giungla. La vostra meta è Sant’Angelo di Roccalvecce, a 25 chilometri da Viterbo.

procida vista dal mare

Procida la devi attraversare via terra, devi infilarti per i suoi vicoli stretti, passare tra le case colorate dei pescatori, fermarti davanti ai muri impreziositi dalle piante di capperi che sbucano in punti impensabili, ma se ti vuoi davvero innamorare di quest’isola, se vuoi provare a catturare la sua anima, la devi vedere dal mare. E hai moltissime opzioni: puoi affittare un gommone, una barca, un gozzo, o puoi anche vedere Procida in sottomarino, ma se vuoi un consiglio regalati un pizzico di lusso e vedi Procida a bordo della Marine Dream boat. read more

bambini dipingono

“Wonder based learning”: oggi si parla di apprendimento basato sullo stupore, di stupore come elemento di conoscenza… perché, così come noi adulti cerchiamo ciò che suscita il nostro interesse e stupore, e che ci fa desiderare di approfondire e scoprire qualcosa di nuovo, anche per i bambini l’elemento “stupore” è molto significativo per la loro crescita. Infatti, è un bisogno innato, inscritto nel nostro stesso essere “umani” ed è qualcosa di cui la nostra quotidianità si nutre. read more

famiglia cammina sull'appennino toscano

Boschi di conifere e cottage in legno. Siamo in Nord Europa? No, molto più vicino! Siamo in provincia di Lucca, al Parco  dell’Orecchiella: una parte di Toscana meno nota ma non per questo meno affascinante. Una meta piacevolissima per qualche giorno di relax e trekking in famiglia.

X