Sirmione, una vacanza da favola al Villa Cortine

Villa cortine famiglie

“Quando una mamma prenota una stanza, io mi informo su tutto: età del bambino, necessità, abitudini, preferenze, letture, giochi. Chiudo gli occhi e immagino che sia mio nipote. E’ una magia, divento la nonna di tutti i bambini che passano dal Villa Cortine Palace Hotel”. Come immaginate una vacanza da favola? Io la immagino con Ornella Mutti come governante in uno splendido palazzo, immerso in un parco nel cuore di Sirmione, sul Lago di Garda. Una vacanza anche solo un giorno, per sognare di vivere in una favola!


Ornella Mutti
Ornella Mutti, la governante del Villa Cortine

Ornella esiste davvero, ha il trucco perfetto, il foulard a pois legato al collo, è nata a Milano nel 1952  (e dice  la sua età con orgoglio, perché è bellissima), ha due figli, un maschio e una femmina e due nipotini veri, e anche se la grande ha già 26 anni lei ne parla come di una bimba.

Da 30 anni è la governate del Villa Cortine Palace Hotel, dimora di lusso a Sirmione (Cosa vedere a Sirmione con i bambini).

L’ingresso a Villa Cortine

Villa cortine direttore
Roberto Cappelletto, general Manager- Foto Sirmione Boats – Dennis Rambaldo

Entro a Villa Cortine guidata dal direttore Roberto Cappelletto. Cappelletto è alla guida di questo hotel da 40 anni e ne parla come un ragazzino alla prima cotta. I suoi occhi si illuminano in due occasioni, quando parla del Villa Cortine, di quello che è stato, che è e che offre e quando parla del Motocross, sua grande passione.

Cappelletto, doppiopetto leggero e occhi attenti a tutto, fa rivivere attimi e volti. Racconta dell’addolorato Giovanni Battista Meneghini che celebra una funzione in ricordo dell’amatissima Maria Callas… o indica il libro dell’acqua, opera dell’artista napoletano Antonio di Nocera, esposto alla 54a Esposizione Internazionale d’Arte “La Biennale di Venezia”.

Cappelletto racconta. E io attraverso il parco, le fontane, i giardinieri al lavoro, la balconata sul lago. Cammino e mi lascio lentamente alle spalle il caos di Sirmione per immergermi nel grande parco di 5 ettari tra alberi secolari, con maestose conifere che si alternano a palme ad alto fusto, ortensie, mirto, corniolo… fino ad arrivare alla villa in stile neoclassico, con grandi colonne a sostegno della facciata.

Le origini di Villa Cortine

“Il nome Villa Cortine risale al 1800, quando il Conte Kurt Von Koseritz acquistò il parco, che morì senza lasciare eredi. Il Parco e la Villa divennero, negli anni, prima di proprietà del Comune di Sirmione, di proprietà di vari privati, ai quali si deve anche la costruzione della nuova ala, e bottino di guerra. Oggi è patrimonio della Famiglia Ghidini, noti industriali bresciani”, racconta Cappelletto.

Accompagnata dalle sue parole mi trovo nella villa, dove è stata allestita una colazione da re, con il favo del miele, acqua lime e ginger… e ogni golosità, dolce o salata,  si possa immaginare.

Foto Sirmione Boats- Danny Rambaldo

Enrico è con me, ma diventa improvvisamente silenzioso e lo vedo con due grandi baffi di cioccolata.

Approfittando di un momento di calma, chiedo al direttore, che tipo di accoglienza è prevista per le famiglie e lui si volta verso Ornella: “Abbiamo la donna della casa, lavoriamo insieme da 32 anni”.

Breakfast
Foto Sirmione Boats Danny Rambaldo

Ornella, la donna di Villa Cortine

Ornella felice come una bimba mi porta a vedere una camera. “Per i bambini prepariamo lenzuola rosa o azzurre, facciamo trovare un piccolo accappatoio e un giochino per il bagno e poi io mi diverto a nascondere dei piccoli topolini tra i cuscini del letto- ride Ornella, ricordando i volti di chissà quanti bambini – Loro prima gridano di spavento e poi ridono e si sentono subito a casa”.

Una stanza

“Faccio questo lavoro da sempre eppure ogni giorno è come fosse il primo” confessa Ornella ricordando come suo padre quando era bambina aprì un piccolo albergo a Padenghe. “Ho studiato come governante in una scuola in provincia di Brescia, ho fatto 600 ore di tirocinio – dice Ornella – e tante famiglie  mi volevano, anche i Moratti, ma io ho scelto l’albergo, perché in albergo sono la “dame de maison”, sono un punto di riferimento sia per il personale che per i clienti”.

Villa Cortine Family friendly

Inutile dire che qui una famiglia può trovare tutto quello che serve  c’è il parco, la piscina, culle, seggioloni, menù personalizzati, attenzioni a intolleranze, allergie ed esigenze dei bambini.

Ornella diventa la nonna premurosa di tutti i piccoli ospiti.

Villa Cortine dog Friendly

E c’è anche una grande attenzione per i piccoli animali domestici, che al loro arrivo trovano una cuccia nuova, una copertina, due ciotole, una con i biscotti e una con la’cqua.

Villa Cortine per sposi e innamorati

E se Ornella diventa la nonna di tutti i bimbi, ogni votla che deve preparare la stanza per una sopsa diventa la vera fata madrina, cercando di immaginare, prevenire, esaudire ogni suo desiderio di felciità.

Ogni cliente è unico

“Abbiamo un personale composto di 72 persone e possiamo accogliere massimo cento clienti  – spiega Cappelletto- Praticamente il rapporto è uno a uno. Puntiamo a una personalizzazione del servizio”.

Il Villa Cortine ha 54 camere, con un costo che varia da 400 ai 700 euro a notte per le camere base.

Una notte da favola al Villa Cortine

Notte da favola
Foto Sabry Sabry 86

Ho dormito al Villa Cortine? No. Mi piacerebbe? Sì, perché sarebbe una notte da favola, una notte in cui potrei addormentarmi guardando il lago  dalla finestra, tra i rami degli alberi secolari e sognerei sicuramente  di essere una principessa… e poi al risveglio… colazione in terrazza con vista sul Lago di Garda. Sarebbe davvero una favola.

Chissà prima o poi… capiterà! Una coccola, anche per noi viaggiatori, ogni tanto ci vuole.

Intanto ho scoperto, grazie a Sirmione Boats, che mi ha accompagnato in questa visita, che dietro la perfezione di un albergo di lusso c’è un direttore innamorato del suo lavoro e una governante che sembra Mary Poppins, oltre a un lavoro instancabile, preciso e professionale di una squdra di uomini e donne che sanno che grazie al loro impegno potranno regalare a ciascun singolo ospite, una vacanza indimenticabile.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.