fbpx

Salisburgo, i musei per bambini: sono bellissimi

bambina cucina nella cucina di Pippi Calzelunghe

Salisburgo ci ha conquistato, città piccola, accogliente e assolutamente a misura di famiglia. Il valore aggiunto, però, secondo noi, per un viaggio a Salisburgo con in famiglia sono i musei. Vi dico solo che nel museo della natura ci siamo tornati due giorni di seguito. Ma quali sono a Salisburgo i musei per bambini?

Salisburgo, musei per bambini: Haus der Natur

Francesco lo aveva scartato perché c’è un piccolo rettilario e un acquario e lui su questo è intransigente: non vediamo animali in cattività.

acquario museo della natura di salisburgo

Ma il museo è così grande, ricco e organizzato, che si può scegliere di non vedere le due sezioni con animali vivi.

E devo dire che io ho accompagnato Enrico nel rettilario, perché lui è un grande appassionato di serpenti e mi è venuta una gran tristezza a vedere l’alligatore in una teca, nonostante una targhetta rassicurasse il visitatore, che l’animale è nato in cattività ed ha spazio, cibo e assistenza medica. E anche Enrico ha convenuto che vedere i serpenti chiusi, non era molto bello.

museo natura scienza di Salisburgo

Fatta questa piccola premessa, per non tradire la nostra linea sul rapporto animali-bambini, il museo è semplicemente favoloso.

Noi siamo entrati con la Salzburgcard. Il museo si sviluppa in tre piani

Il Centro delle scienze: la tecnica che puoi sperimentare

Il Centro delle scienze è favoloso è un grande laboratorio dove giochi e impari. Qui la fisica e la tecnica sono divertenti. Si salta, si rotola, si fanno esperimenti di equilibrio e resistenza, si sperimenta il magnetismo e si fanno giochi di logica.

E ancora possono azionare turbine per ricavarne l’energia elettrica, “fluttuare“ nello spazio stando su un ponte sollevatore, costruire un ponte e sperimentarlo subito, fare una gara di sci, costruire dighe e sperimentare la potenza del vento. Un grande laboratorio trasformato in playground.

teorema pitagora
Francesco ha spiegato ai bambini il teorema di Pitagora, grazie a un esempio pratico, io con Giulia ho sperimentato la forza centrifuga (a rischio di avere la nausea per tutto il giorno!).

Lo spazio

Meravigliosa anche tutta la sezione sullo spazio, con un plastico per spiegare l’inclinazione dell’asse terrestre e le stagioni, un gioco per vedere la differenza di peso del bambino sui diversi pianeti del sistema solare, filmati di spedizioni spaziali.
L’essere umano e il suo corpo.

Come funzionano la vista, l’udito o l’olfatto? Come lavorano il nostro cuore e i nostri polmoni? I bambini, per dirne solo una possono capire come funziona il suono, giocando con il modellino di un enorme orecchio, sfogandosi nella stanza dell’urlo (la vorrei a casa), o rilassandosi nella stanza per ascoltare la musica di Mozart.

E grazie alla mostra permanente interattiva intitolata “Il corpo umano” si può fare un viaggio nella vita interiore dell’uomo presenta il nostro corpo da prospettive completamente insolite.

Ecologia

Grande attenzione nel museo alle energie alternative come il vento e il sole… e alla difesa del nostro pianeta e dell’ecosistema per animali, piante e uomo.

Mostre permanenti e favole

Ci sono poi una serie di mostre permanenti sugli animali e i dinosauri e i diversi climi terresti e una bellissima sulle favole (ahimè con didascalie solo in tedesco).

Anche solo passeggiando tra le mostre è come fare il giro del mondo dall’Artide alla foresta tropicale, dalle regioni fluviali locali ai deserti lontani, dalle creature bizzarre delle profondità marine ai cristalli leggendari provenienti dall’interno delle rocce. E sapete qual è la vera magia, quando esci da questo museo hai una certezza: il viaggio alla scoperta della natura è la più grande avventura per un bambino. Una natura da conoscere, amare e difendere.

Informazioni generali

Visite guidate previa prenotazione telefonica (minimo 2 settimane in anticipo!)
Persone disabili: tutti gli spazi sono accessibili in sedia a rotelle.
Cani non ammessi (eccetto cani d’assistenza)

Dove si trova: Museumsplatz 5
Tel:  +43662 842653

Indo, sul sito in inglese

Orari di aperturta
Ogni giorno ore 9-17
24/12: ore 9-16
Chiuso: 25/12

Prezzi
Adulti € 8,50
Bambini (4-15 anni) € 6,00
Persone disabili (con documento): adulti € 6,50; bambini € 3,00 – Accompagnatore: se riportato nel documento – ingresso gratuito
Scolari, apprendisti, studenti fino ai 27 anni (con documento) € 6,00
Terza età a partire di 60 anni (con documento) € 8,00
Biglietti-famiglia (1 adulto + 1 bambino) € 13,50, (2 adulti + 1 bambino) € 21,50 – ogni bambino in più € 5,50
Comitive da 10 adulti in poi per persona € 8,00
Scolaresche € 3,50
Con la SalzburgCard: ingresso gratuito per una volta

Salisburgo, musei per bambini: il museo del giocattolo

In molte capitali europee c’è il museo del giocattolo ( vedi a Bruxelles), ma si tratta nella maggior parte dei casi di musei in cui dietro delle teche si trovano trenini e bambole, così preziosi e antichi che non si possono neanche sfiorare. Ebbene, il museo per bambini di Salisburgo dedicato al giocattolo è un’altra cosa.
Vi dico solo che ci sono aree di sosta e relax per i genitori.

Appena si entra nel museo, sia piccoli, che grandi, si devono togliere le scarpe e devono indossare un paio di crocs, morbide e colorate. O, in alternativa, si può rimanere in calzini.

Ma come in tutte le aree gioco non si entra con le scarpe.

Poi inizia la visita. E qui come nel Museo di scienze Naturale, il bambino è sempre invitato ad agire.

bambina gioca con le costruzioni

Per esempio c’è un’esposizione di giocattoli storici e ci sono delle teche vuote dove il bambino deve comporre il suo museo.

Ogni tanto si incontra un angolo morbido con tappeti, cuscini e pupazzi. Per i bambini più piccoli c’è una pista di biciclettine dell’equilibrio e un’area recintata. E c’è una sala piena di costruzioni di legno in cui dare libero sfogo alla fantasia.

bambini giocano in un museo

Noi siamo andati nel periodo di Natale e c’era una stanza dell’Avvento con l’albero addobbato e 24 giochi da scoprire. E poi ci sono ci sono i Teddy e i suoi amici che accompagnano i visitatori in maniera interattiva attraverso una camera del tesoro e una casa delle bambole e la bottega, una sorta di “supermercato” di cent’anni fa.

Abbiamo giocato alle ombre e costruito torri, ma in assoluto lo spazio che ci ha fatto impazzire è stata l’ala dedicata a Pippi Calzelunghe, con uno scivolo velocissimo, i messaggi in bottiglia, la cucina, il letto, lo spazio per i travestimenti. È stato come entrare nel libro di Astrid Lindgren.

Orari di apertura
Martedì-domenica ore 9-17
1/1: ore 11-17
1/12: ore 9-14
Chiuso: 31/5, 1/11, 24/12, 25/12, 31/12

Persone disabili: visita possibile, ascensore, rampa
Cani non ammessi (eccetto cani d’assistenza)

Prezzi
Adulti € 5,00
Bambini e ragazzi (4-15 anni) € 2,00
Ragazzi (16-26 anni) € 2,50
Persone disabili (documento): ingresso gratuito – Accompagnatore: se riportato nel documento – ingresso gratuito
Famiglie (2 adulti e bambini) € 10,00
Gruppi (adulti) per persona, terza età € 4,00
Scolaresche (senza visita guidata) gratis
Scolaresche (con visita guidata) € 1,50 per persona
Ingresso gratuito per gruppi di alunni della scuola d’infanzia
Con la SalzburgCard: ingresso gratuito per una volta

Salisburgo, musei per bambini: La fortezza

Nella fortezza di Salisburgo c’è un’area gioco per famiglie, con labirinti e soldati da abbattere,  e per gli appassionati di armi e soldatini, nel museo all’interno della fortezza ci sono tanti “reperti” dell’epoca austriaca, della prima guerra mondiale, la seconda, l’evoluzione della fortezza nei secoli, armi e divise delle varie epoche, strumenti di tortura…

 

Orari

Gennaio-aprile*: ore 9.30-17
Maggio-settembre: ore 8.30-20
Ottobre-dicembre*: ore 9.30-17
*Pasqua e weekend dell’Avvento: ore 9.30-18
24/12: ore 9.30-14 (ultimo ingresso alle ore 14)

 

Biglietti

Biglietto di base*
*disponibili fino ad un’ora dalla chiusura della fortezza
Salita e discesa con la funicolare della fortezza, giro con l’audioguida in undici lingue (magazzino del sale, camera delle torture, torre di avvistamento, “Toro di Salisburgo“ – organo a cilindro), Museo della fortezza, Museo del Reggimento Rainer, Museo delle marionette, areale della fortezza, Almpassage.
Adulti € 12,90
Bambini (6-14 anni) € 7,40
Famiglie € 28,60
Persone con disabilità al di oltre l’70% ingresso gratuito – Accompagnatore ingresso gratuito
Gruppi (da 10 adulti) per persona € 11,90
Gruppi (da 10 bambini/ragazzi 6-19 anni) per persona € 6,80
SalzburgCard: un ingresso gratuito per una volta e accesso diretto! (Un consiglio: Addizionalmente, le Stanze dei principi sono incluse nel prezzo/gratis se l’ingresso avviene entro le ore 11)

All-Inclusive-Ticket
Include le prestazioni del Basis ticket oltre alle straordinarie Stanze dei principi nel castello principale incl. il Teatro magico (Sala dorata, Stube dorata, camera da letto del principe arcivescovo Keutschach † 1519).
Adulti € 16,30
Bambini (6-14 anni) € 9,30
Famiglie € 36,20
Gruppi (da 10 adulti) per persona € 15,00
Gruppi (da 10 bambini/ragazzi 6-19 anni) per persona € 8,60

Salisburgo, musei per bambini: la residenza dei principi vescovi

A Salisburco, i musei per i bambini sono bellisismi ,ma anche i musei per gli adulti son oattenti ai piccol ivisitatori. La visita alla residenza dei principi Vescovi è consigliata ai bambini per introdurli alla storia della città, una storia basata sul commercio del sale. Le guide per i bambini sono davvero ben fatte.

Orari

Fino al 6/1: ogni giorno ore 10-17
7 gennaio-giugno: mercoledì-lunedì ore 10-17
Luglio, agosto: ogni giorno ore 10-18
Settembre-novembre: mercoledì-lunedì ore 10-17
Dcembre fino al 6/1 2021 ogni giorno ore 10-17
(ultimo ingresso un’ora prima della chiusura)
Chiuso: 24/12

 

Biglietti

Adulti € 13,00 / € 10,00*
Bambini fino ai 6 anni gratis
Scolari (con documento) € 5,00 / € 4,00*
Persone disabili con documento + 1 accompagnatore gratis
Famiglie € 27,00 / € 22,00*
Ragazzi fino ai 25 anni € 8,00 / € 6,00*
Terza età, religiosi appartenenti ad un ordine e preti, gruppi € 10,00 / € 8,00*
Classi di scolari/studenti gratis
*in caso di chiusura di alcuni ambiti del percorso circolare
Con la SalzburgCard: ingresso gratuito per una volta.

 

E vicino salisburgo ci sono le miniere di Sale

bambine con tute di minatori

Le saline , a dire la verità, non sono un museo tradizionale, ma vicino Salisburgo ci sono le miniere di Sale, non più attive, ma trasformate in musei, con visite guidate e un pizzico di avventura per i bambini che si trasformano in veri minatori. Leggi il nostro racconto delle miniere di Sale di Hallein, tra cunicoli, trenini e scivoli.

 

E se siete Stanchi dei musei a Salisburgo con i bambini ci sono tante cose da fare e vedere, oltre che mangiare pretzel gianti e palle di Mozart ( di cui abbiamo fatto una scorpacciata).

2 Replies to “Salisburgo, i musei per bambini: sono bellissimi”

  1. Anna says: 25 Gennaio 2020 at 4:20 PM

    Che meraviglia, Salisburgo è proprio una meta a misura di famiglia! Devo metterla in lista!

    1. viaggiapiccoli says: 25 Gennaio 2020 at 5:37 PM

      ed è anche super romantica <3

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X