fbpx

Calabria con i bambini, dieci idee per l’estate

bambini mare spiaggia

Ma quanto è bella la nostra Italia, come mete per l’estate 2020 vi abbiamo parlato del Cilento con i bambini, in Campania,  e del Salento per famiglie, in Puglia, ma tra le regioni italiane per una vacanza estiva c’è la Calabria con i bambini: meta perfetta, dove trovare mare, cultura e, come piace a noi, tanta natura. E vi assicuro che il mare è spettacolare e prezzi accessibili. Unico difetto sono i mezzi di trasporto: meglio andare in auto e armarsi anche di un po’ di pazienza.

Per scrivere questo post abbiamo chiesto aiuto agli amici sul nostro gruppo Facebook, che ci hanno dato tanti consigli di prima mano e non sponsorizzati. L’elenco magari non sarà completo e lo integreremo di volta in volta, ma i consigli sono super sinceri.

In questo articolo troverai

1. Calabria con i bambini: il mare e le spiagge
2. Calabria con i bambini: da scoprire l’area Grecanica
3. Calabria con i bambini: le tartarughe
4. Calabria con i bambini: Rafting Explorer Lao
5. Calabria per bambini: nel cuore della Sila
6. Calabria con i bambini: il museo del mare
7. Calabria con i bambini:il museo deella liquirizia
8. Calabria con i bambini: i parchi divertimento
9. Calabria Con i bambini: i siti archeologici
10. Calabria con i bambini: scuola di vela

1. Calabria con i bambini: il mare e le spiagge

Spiaggia Capo Rizzuto
Capo Rizzuto

Prima di tutto: lo sapete che la Calabria è anche quest’anno la prima regione In Italia a misura di bambino con 18 bandiere verdi? Quindi se cercate il mare per i vostri bambini, fate un pensierino per la Calabria.

Cosa sono le bandiere verdi?

Sono un riconoscimento assegnato da quasi 200 pediatri ai Comuni dotati di: spiaggia sabbiosa e fondali bassi che consentono ai bambini di giocare in assoluta sicurezza, con attrezzature dedicate ai più piccoli; spazi adeguati ed ampi tra gli ombrelloni; opportunità di svago e divertimento per i genitori; assistenti di spiaggia e la presenza nelle vicinanze di bar, ristoranti e locali capaci di rispondere alle varie esigenze dei bambini. Noi, tra le spiagge più belle della Calabria e adatte alla famiglia vi raccomandiamo la spiaggia di San Nicola Arcella.

Calabria con i bambini, le spiagge da bandiera verde

Ed ecco le 18 spiagge in Calabria a misura di bambini con la bandiera verde nel 2020

  • Bianco, Bova Marina, Bovalino, Palmi, Siderno, Locri e Roccella Ionica, in provincia di Reggio Calabria.
  • Capo Vaticano e Nicotera in provincia di Vibo Valentia.
  • Cariati, Praia a Mare, Mirto Crosia-Pietrapaola, in provincia di Cosenza.
  • Cirò Marina-Punta Alice, Isola di Capo Rizzuto, Melissa-Torre Melissa, in provincia di Crotone.
  • Santa Caterina dello Jonio Marina, Soverato e Squillace, in provincia di Catanzaro.

Tra le spiagge consigliate anche quella di Cirella di Diamante, con il fondale che degrada dolcemente e permette ai bimbi di giocare a riva e Isola di Capo Rizzuto, a due passi da Crotone, qui anche se i fondali non sono bassi l’acqua è stupenda e le spiagge di sabbia fine sono perfette per i giochi dei bambini. Isola di Capo Rizzuto è anche un’area marina protetta e si possono fare tantissime escursioni con i battelli con fondo trasparente per ammirare i fondali a misura di famiglia e c’è anche un acquario.

A dire il vero con i suoi 780 km di costa tra il Mar Ionio ed il Mar Tirreno, la Calabria offre spiagge di sabbia finissima e scogliere mozzafiato. Avete solo l’imbarazzo della scelta.

2. Calabria con i bambini: da scoprire l’area Grecanica

C’è una Calabria da scoprire che è quella dell’area Grecanica. In alcuni paesi si parla ancora il greco, come Bova, Gallicianò, Roghudi, Roccaforte del Greco. Fanno parte dell’area grecanica anche  altri paesi in cui la lingua non è più parlata come Pentedattilo ( oggi disabitato) , San Lorenzo, Condofuri, Amendolea, Staiti. In altre parole: è un vero viaggio nel tempo: sarete avvolti dal silenzio, dal sole e da ritmi levantini.  Si possono organizzare escursioni in giornata in questi piccoli borghi arroccati sulle colline, tra storia e ottima cucina (fattore da non sottovalutare).

Nella Calabria Grecanica a sud ci sono anche  spiagge incontaminate come quella di Palizzi.

E c’è anche il Musaba, un parco-museo-laboratorio vivo, creato dagli artisti Nik Spatari e Hiske Maas. Un parco unico in Italia. Si trova nel cuore della Calabria, nell’estremo Sud , in provincia di Reggio Calabria. Situato nella Vallata del Torbido a sud est del centro abitato di Mammola, MUSABA dista 10 chilometri dal Mar Ionio. E’ un museo a cielo aperto, immerso nel verde, con colori vivaci e brillanti, che cattura da subito l’attenzione dei bambini, che si divertiranno a correre e a giocare tra le opere d’arte.

  • Costo del biglietto 10 euro
  • Sito Musaba

3. Calabria con i bambini: le tartarughe

Bambina tartarughe calabria

Sempre nell’aria Grecanica per i bambini una bellissima esperienza sarebbe quella di visitare, ad esempio, il centro recupero delle tartarughe a Brancaleone, dove ogni anno tantissimi ragazzi arrivano da tutta Italia per aiutare, nell’incredibile lavoro di salvataggio, operazione e rimessa in mare delle Caretta-Caretta, i due giovani ragazzi che gestiscono il centro.

Info: Telefono: 0964 933347

4. Calabria con i bambini: Rafting Explorer Lao

rafting famiglia calabria

 

Inoltre, se andate in Calabria con i bambini, non potete perdere l’occasione di un’esperienza unica: il rafting in sicurezza per tutta la famiglia sul fiume Lao nel parco nazionale del Pollino.

Il rafting family (dai 4 anni in su) dura circa 2 ore 1/2 per  circa 9 chilometri, consiste in  una “lezione teorica pratica” in cui vengono spiegate tutte le tecniche e gli accorgimenti necessari per la discesa rafting. Tutti partecipano attivamente alla conduzione del raft con le pagaie, seguendo le indicazioni ed i precisi comandi della guida. Il percorso  è sicuro e divertente, in un ambiente di natura incontaminata come il Parco del Pollino.

  • Dove: Contrada Molina, 29, Orsomarso
  • Info: raftingexplorerlao@libero.it
  • Sito: https://www.raftingexplorerlao.it/discesa-family/

 

5. Calabria per bambini: nel cuore della Sila

Non è mare, ma la Sila può davvero offrire tanto per una vacanza a misura di famiglia, anche d’estate.

Secondo noi sono da non perdere:

alberi sila

I Giganti della Sila.

Lo sapevate che sull’altipiano della Sila si conservano alberi alti fino a 45 metri, dal tronco largo 2 e dall’età straordinaria di 350 anni, testimoni delle antiche selve silane? Ecco i “gianti della Sila”, un bosco ultracentenario con oltre 60 esemplari di pini larici, alti quanto un palazzo (60 metri di altezza) e aceri montani piantati nel Seicento dai Baroni Mollo, proprietari del vicino Casino, donato al FAI nel 2016. Noi ci siamo stati ed è stata una giornata bellissima: leggi il nostro racconto dei Giganti della Sila.

Calabria con i bambini treno della Sila

Il treno della Sila

Un viaggio da Moccone a San Nicola Silvana Mansio passando per Camigliatello Silano a bordo di uno storico treno a vapore degli inizi del secolo scorso. Anche questa esperienza l’abbiamo provata personalmente e la ricordiamo con molto amore.  Leggi il nostro viaggio sul Treno a Vapore della Sila con i bambini.

6. Calabria con i bambini: il museo del mare

Il Mupem è stato inaugurato l’anno scorso a Montepaone, in provincia di Catanzaro. Visitare questo museo significa fare un viaggio alla scoperta dell’antico mestiere del pescatore e delle tradizioni locali marinaresche. Il tutto immerso in una ricostruzione fedele della flora e della fauna rappresentativi del Mar Mediterraneo. I visitatori hanno la possibilità di conoscere il mondo marino, anche attraverso l’ascolto dei suoni del mare e dei suoi abitanti, una sezione del museo, questa, che piace molto ai bambini. Tutto nel Museo, dalle esposizioni all’Architettura è un richiamo al mondo marino: biodiversità, tradizioni e storia.

Nel periodo estivo (giugno-settembre) è aperto tutti i giorni 10-12/17-20. Contattare il servizio accoglienza al numero (+39)335.7624662 oppure scrivere a info@mupem.it

7.  Calabria con i bambini, il museo della liquirizia

Museo Liquirizia Calabria

Lo sapete che in Calabria si produce l’80 per cento della liquirizia italiana? In contrada Amarelli a Rossano Calabro, c’è il museo della Liquirizia, inaugurato nel 2001 nel vecchio stabilimento produttivo dell’azienda Amarelli. I bambini possono osservare e capire tutto il procedimento della lavorazione della liquirizia, in un viaggio nel passato e nella storia della famiglia Amarelli. anche se il momento più bello della visita è quando si arriva al negozio, talmente fornito di liquirizie da far perdere la testa a grandi e piccini<

Il museo è  aperto dalle 8.30 alle 17.30, le visite guidate gratuite sono tutti i giorni alle 10, alle 11 , alle 15 e alle 16. www.museodellaliquirizia.it . info@museodellaliquirizia.it

8. Calabria con i bambini: i parchi divertimento

E, a dire il vero, in Calabria con i bambini non c’è solo mare: potete trovareanche  parchi divertimento immersi nella Natura e parchi acquatici

Odissea 2000, parco acquatico a Corigliano Rossano (Cs): 80.000 metri quadri di divertimento sul mar Jonio, con scivoli e animazione.

Sito : Odissea 2000

Alberolandia, un parco avventura, con gommoni, percorsi acrobatici, pista tubby (quella con i ciambelloni), tiro con l’arco e noleggio bici, area giochi e area pic nic. C’è la possibilità anche di organizzare delle escursioni e di seguire laboratori.

Sito: Alberolandia

Il bosco sospeso, si trova fra i boschi delle Serre calabresi, nel comune di Cenadi, a pochi chilometrida Monte Covello; situato a metà strada fra il Mar Ionio e il Mar Tirreno, è facilmente raggiungibile da Catanzaro, Vibo Valentia, Lamezia e Soverato.

Propone percorsi avventura (per adulti e bambini), giochi per bambini e area picnic, con postazioni per la brace a noleggio.

Per accedere al parco non è necessaria la prenotazione e l’ingresso è gratuito. Sono a pagamento le sole attività che si decide di svolgere e i servizi di cui si usufruisce.

Sito:  Il bosco sospeso

9. Calabria Con i bambini:  i siti archeologici

Sibari sito archeologico

Per non parlare dei siti storici e archeologici. Se si fa una vacanza in Calabria si deve programmare almeno una giornata per vedere un sito archeologico. Tra i tanti ve ne consigliamo quattro, ognuno di essi unico nel suo genere

10. Calabria con i bambini: scuola di vela

calabria vela bambini

 

Perché non pensare a una vacanza in Calabria per insegnare ai bambini un po’ più grandicelli ad andare a vela, grazie all’epserienza dei maestri federali del Club Velico di Crotone? Qui i i bambini, dai 6 ai 13 anni, imparano a condurre l’Optimist, la prima barca di tutti i velisti, e le imbarcazioni collettive, i Laser Stratos Keel, messe a disposizione dal Club Velico Crotone e dall’Istituto Nautico M. Ciliberto di Crotone.

Da giugno corsi di due settimane, ogni giorno dalle 8:30 del mattino e terminano alle 17:00. Il pranzo si svolge alle 13:00 presso il ristorante “Porto Vecchio” del Club Velico Crotone secondo una tabella nutrizionale studiata dai nostri esperti. Il costo va dai 100 ai 150 euro.

Club Velico Crotone: Via Molo Porto Vecchio – Crotone ; Segreteria: +39 324 778 1286; info@clubvelicocrotone.it; segreteria@clubvelicocrotone.it

Calabria con i bambini, dove dormire

Dove dormire? E’ l’ultima domanda a cui volevamo rispondere, preparando questo post, posso assicurarvi che in tutte queste zone troverete stabilimenti balneari, alberghi, case e B&B e ci sono anche dei villaggi super attrezzati. Visto che non ne abbiamo provati personalmente, preferisco non fare nomi presi a caso da Internet.

In Calabria ci sono andata spessissimo per lavoro e ricordo con il cuore che batte le spiagge di Capo Vaticano, il gelato mangiato passeggiando per il borgo di Tropea, il porto antico di Crotone e la zona archeologica di Crotone, però ricordo anche le colate di cemento in riva al mare, i mega complessi turistici costruiti per riciclare soldi e semi abbandonati.

Perciò  aspetto volentieri vostri consigli su strutture sperimentate in prima persona, o magari riusciamo a organizzare anche noi una piccola fuga calabrese, così possiamo racontarvi, come al solito, live, le nostre esperienze. E vi ricordo che,  oltre ai due musei segnalati nel nostro  elenco, ci sono tanti musei per bambini in Calabria, da non perdere.

2 Replies to “Calabria con i bambini, dieci idee per l’estate”

  1. Daniela says: 9 Giugno 2020 at 10:24 PM

    Credo ci sia un errore, San Vito Lo Capo è in Sicilia, provincia di Trapani, non in Calabria.

    1. viaggiapiccoli says: 10 Giugno 2020 at 3:50 PM

      Daniela, tu non puoi vederlo, ma Francesco sta ridendo, perchè mi prende sempre in giro che scrivo di corsa e faccio degli errori scemi per la fretta. A San Vito lo Capo in Sicilia ci sono stata, ma nella fretta l’ho confuso con l’amata spiaggia di CAPO VATICANO, in Calabria.

      Percò grazie di aver letto con attenzione il nostro post e di aver trovato l’errore, se passi da Napoli caffè pagato da Francesco, che adora avere ragione.

      Io invece ti offro un gran babà, perchè grazie al tuo commento sono tornata su questo post, l’ho rivisto e aggiornato con le novità 2020, anche perchè nel frattempo siamo stati in Sila e avevamo tante avventure da racontare.

      Ti aspettiamo a Napoli…e sei “assunta” gratis come vigilagtrice di post <3

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X