Spiagge nel Salento: dove andare con i bambini

Mare, mare, mare. In Salento c’è l’imbarazzo della scelta per le spiagge. Ma non tutte le spiagge sono adatte ai bambini e soprattutto per andare al mare in Salento c’è un trucco.


In Salento bisogna seguire il vento

Il trucco è fermarsi e ascoltare il vento. In Salento le spiagge non sono uguali tutti i giorni. Nel tacco d’Italia tutto dipende dal vento. Ma questo è anche un vantaggio, perché se ti fermi e segui il vento trovi sempre la spiaggia giusta. Se c’è tramontana bisogna andare sulle spiagge della costa Ionica (Porto Cesareo, Torre lapillo, Punta Prociutto), se soffia vento di scirocco cambiate direzione e puntate sulla Costa Adriatica (Torre dell’Orso, Grotta della Poesia, Otranto, Castro) . Ecco perché noi nel nostro week end non abbiamo scelto una casa su un lato o sull’altro ma a metà strada, proprio per avere la possibilità di scegliere visto che rimanevamo in Salento solo tre giorni.

A Giugno fa ancora un po’ freddo, ma la spiaggia è bellissima

Le spiagge sulla COSTA IONICA

  • Pesculose (più alla moda e più affollata, sulle dune di sabbia potrete trovare i gigli che crescono spontanei)
  • Lido Marini (un po’ più tranquillo, con un bellissimo porticciolo con le barche di pescatori)
  • Porto Cesareo (anche questa molto modaiola e i Salentini dicono che quando c’è vento di scirocco è un mare arrabbiato e pericoloso, bisogna stare molto attenti e tenere i piccoli a riva, ma il mare è spettacolare e nel 2017 ha ricevuto il riconoscimento di spiaggia a misura di bambini))
  • Torre Lapillo (un po’ più appartata e a misura di bambino)
  • Gallipoli (super affollata, però nel 2017 ha ricevuto la Badiera verde riconosicmento dato alle spiagge su misura di bambino).

Sulla costa Ionica le spiagge hanno la sabbia chiarissima e l’acqua cristallina, sembra di stare alle Maldive. Sono adattissime ai bambini perché l’acqua non diventa subito profonda, ma il dislivello è molto dolce, così i piccoli possono giocare tranquillamente I ristoranti, i bar e le tavole calde non sono eccessivamente costosi e le porzioni sono molto abbondanti. Una puccia con 4 ingredienti costa 4 euro.

I lettini costano:     4 euro a maggio

5 euro a giugno

8 euro a luglio

10 euro ad agosto

5 euro a settembre

Le spiagge sulla COSTA ADRIATICA

  •  San Cataldo è la spiaggia vicina a Lecce ed ospita anche la Riserva Naturale delle Cesine.
  • Torre dell’Orso, con un’ampia spiaggia sabbiosa, alle spalle del quale sorge una bella pineta ideale per ripararsi dal caldo e dal sole
  • Santa Cesarea Terme
  • Castro Martina, con la possibilità di fare una escursione alle vicine grotte della Zinzilusa
  • Otranto, dove la spiaggia è quasi ovunque rocciosa, ma ha delle piccole baie sabbiose con fondale basso

La nostra scelta: la spiaggia di Porto Cesareo

Aiutati dal vento noi siamo stati sulla costa ionica dove le spiagge sono più ampie e i bambini possono correre liberi. Molto spaziose e pulite anche le spiagge libere.

Abbiamo scelto il lido le Dune a Porto Cesareo, a giugno abbiamo speso 15 euro due lettini e un ombrellone. Angela, di Casa Anita ci aveva consigliato di andare al Tabù fashion beach, ottimo per i bambini, ma era segnalato male e abbiamo avuto difficoltà a trovarlo.

E sulla spiaggia la nostra vicina di ombrellone ci ha spiegato: “Al Tabù sono più gentili e attenti alle esigenze dei bambini, ma il mare è più esposto, quindi c’è più vento e l’acqua è più scura”.

Alla spiaggia “Le Dune” siamo stati benisismo, ombrellone in prima fila e poca gente, ma è giugno. Su Tripadvisor abbiam tra le recensioni la parola che più si ripete è spiaggia “super affollata”.  I bagni sono puliti e la zona selfservice ristorante ampia e superservita. Porzioni molto abbondandi. Personale gentile, anche se un po’ stressato. Bello anche il contesto, c’erano famiglie (anche con bimbi piccolissimi) che venivano dal Trentino Alto Adige e da Milano, un mix di accenti, e anche qualche francese. Anche se Enrico e Giulia hanno fatto subito amicizia con Isabel, una bimba di sei anni di Lecce.

Il consiglio è quasi scontato, ma i mesi più belli per godersi le spiagge del Salento sono giugno e settembre, a luglio e soprattutto ad agosto sono super affollate ed è difficile.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.