fbpx
Cerca

Un giorno al Prater di Vienna con i bambini: come divertirsi senza spendere troppo

Prater Vienna ruota panoramica

 

Se dici Vienna dici Prater. Se dici Prater dici ruota panoramica e luna Park. La prima volta che sono andata a Vienna era inverno e il Prater era chiuso. Questa volta il mio obiettivo era uno: fare un giro sulla ruota panoramica, mangiare lo zucchero filato e andare nella casa degli errori. Insomma se andare al Prater è un must, state attenti, perchè a fine serata potreste trovarvi con il portafoglio vuoto. Ecco il nostro giorno al Prater di Vienna con i bambini: come divertirsi senza spendere troppo.

In questo articolo sul Prater di Vienna troverai:

1. La ruota panoramica del Prater
2. Il Luna Park del Prater di Vienna con i bambini
3. Al Prater con la Family Card
4. Il Prater per i più piccoli
5. Una giornata al Prater di Vienna con i bambini: la nostra esperienza
6. Madame Tussauds
7. Lo stinco di Maiale più famoso di Vienna
8. Il parco del Prater

La ruota panoramica del Prater

La Wiener Riesenrad del Prater è una delle più antiche ruote panoramiche in funzione al mondo, è questo il suo fascino. Ed è il simbolo di Vienna, anzi si dice che se non hai fatto un giro sulla ruota panoramica gigante del Prater tu non sia veramente stato a Vienna.
E alla fine è il rito che conta.

Le cabine sono grandi, da otto-10 posti e in tutto ce ne sono otto, alcune non sono aperte ai turisti, ma riservate per cene di lusso.
Il diametro della ruota è di quasi 61 metri, l’intera costruzione in ferro pesa 430 tonnellate. La ruota gira a una velocità di 2,7 chilometri all’ora.

 

All’ingresso c’è una sala con plastici e carillon. Sembra di entrare in un film. Una volta nella tua cabina non devi fare nulla, basta sederti e ammirare l’immensa bellezza della città di Vienna e il parco del Prater. Noi abbiamo fatto il giro al tramonto e vedere la città e il Danubio illuminati dalla calda luce dorata è stato un regalo bellissimo.

Il biglietto è un po’ caro (12 euro gli adulti e 5 euro i bambini), ma se viaggiate in famiglia riuscite a risparmiare:
per 2 adulti + 2 bambini: 28 euro
per 2 adulti + 3 bambini: 31 euro
per 2 adulti + 4 bambini: 34 euro
L’orario di apertura va dalla 10 alle 20; è accessibile ai disabili e anche ai cani guida per ciechi.


Il Luna Park del Prater di Vienna con i bambini

Il Prater è un gigantesco luna-park, a entrata libera. Attenzione appena entrate, storditi dalle luci, dai colori e dall’odore di zucchero filato vorrete provare ogni giostra. Vi sembreranno tutte diverse e meravigliose. Ma se l’entrata al parco è gratuita le singole attrazioni singole si pagano (i biglietti costano dai 3 ai 5 euro).

Cosa trovate? Montagne russe, casa degli orrori, autoscontri, tiro a segno, simulatori di volo …è un luna-park retrò. Ve li ricordate i luna-park degli anni ’80? Ci sono anche i giochi con le prova di forza o il tiro al bersaglio e sono sempre affollatissimi. Il Prater ha tutto il fascino e i difetti dei Luna park: i fascino perché anche il più cinico e arcigno visitatore torna bambino, i difetti è che se non state attenti rischiate di spendere un matrimonio.

Il nostro consiglio è: quando arrivate, prima di fare le giostre, fate un bel giro del parco. Magari per tenere buoni i bambini ci sta uno zucchero filato di famiglia.

Quando avrete fatto una bella passeggiata avrete chiaro che ci sono 5 tipi di giostre che si ripetono:

  1. Montagne russe
  2. Autoscontri
  3. Case spaventose
  4. Case degli specchi e degli scherzi
  5. Giochi che ondeggiano stile Tagadà

A questo punto scegliete il preferito di ognuno e divertitevi. In questo modo spenderete massimo 25 euro e avrete provato tutte le categorie.

Al Prater con la Family Card

family card prater Vienna

Quello di scegliere un’ attrazione per categoria è la stessa filosofia delle family card, che costa 19.50 euro e ti offre:

  • 1 giro sul Dizzy Mouse, montagne russe per bambini
  • 1 giro su Magic Dreamland, casa degli scherzi per bambini
  • 1 giro su Super Autodrom , autoscontri per famiglie
  • 1 giro sul sombrero, gioco che ondeggia
  • 1 giro su Geisterbahn, la casa dei diavoli
  • 1 giro sui tappeti elastici
  • 7 euro per una cena o un pranzo da Burger King

Noi le abbiamo usate, abbiamo trascorso l’intero pomeriggio e ci hanno permesso di pianificare il nostro budget di spesa.  ecco tutte le info sulla Family Card.

Il Prater per i più piccoli

Per i più piccoli c’è i ltrenin orosso che fa i lgiro del aprco e ci sono le giostre, il Kasperltheater (il teatrino delle marionette) , ma soprattutto c’è l’area del Praeterfee, un po’ nascosta, ma con tappeti elastici, gonfiabili e anche un mini ippodromo e ve la consigliamo, perché le attrazioni durano pochi minuti, invece se portate i bimbi ai tappeti elastici e ai gonfiabili si potranno scatenare e divertire senza problemi di tempo (l’ingresso dà diritto a mezz’ora/un’ora di gioco libero) . È aperto da aprile a ottobre.


Una giornata al Prater di Vienna con i bambini: la nostra esperienza

Ai bambini è piaciuto moltissimo, erano eccitatissimi, anche perché non esistono più Luna Park stabili in Italia e noi siamo di Napoli e abbiamo Edenlandia,  versione in miniatura del Prater. Aparte l'”effetto wow”,  se dobbiamo essere sinceri, noi adulti abbiamo trovato le 250 attrazioni, un po’ ripetitive.

r tiro al bersaglio ruota panoramica nuova

E se  vi fermate un attimo e prestate attenzione vedrete che nel parco passeggiano famiglie e gruppi di amici : cioè al Prater non si va per le giostre, al Prater si va per l’atmosfera.

E anche se voi siete in viaggio e vorrete provare tutte le emozioni, la vera emozione del Prater è passeggiare per i viali e lasciarsi stordire da luci e colori, provare un’ attrazione e continuare a passeggiare… al Prater si trascorre un pomeriggio di serenità, lasciandosi abbagliare dal mondo magico del Luna Park. la magia è questa: tornare bambini, con gli occhi che luccicano e la testa piacevolmente leggera e confusa.

Madame Tussauds

E per all’interno del Prater c’è anche il museo di Madame Tussauds, il museo delle cere. Al suo interno ci sono le statue di 150 personaggi famosi, tra cui quelle di Klimt Mozart, Napoleone o Freud, ma anche Michael Jackson o Daniel Craig.
Il museo Madame Tussauds di Vienna ha poi una collezione molto speciale: un’area tutta dedicata alla Principessa Sissi, la grande imperatrice d’Austria. Una tappa imperdibile!

Consigliata la Sweet Fantasy – Pop Up Selfie Factory, un luogo di fantasia in cui troverete celebrità del calibro di Katy Perry, Elvis Presley, Rihanna o Robbie Williams, e dove potrete farvi fotografare accanto a lecca-lecca giganti o a macaron più grandi di voi.

    • Il museo delle cere Madame Tussauds di Vienna è aperto tutti i giorni dell’anno, eccetto il 24 dicembre, da lunedì a domenica dalle 10:00 alle 18:00.
      L’ultimo ingresso permesso è un’ora prima della chiusura.
      Minori di 15 anni
      I minori di 15 anni dovranno essere accompagnati da un adulto responsabile.
Se prenoti il biglietto di Madame Tussauds con il nostro link a Civitatis c’è uno sconto del 20 per cento

 

Lo stinco di Maiale più famoso di Vienna

Il consiglio di Francesco è di rimanere a cena al Prater e di gustarsi uno stinco di maiale. Un’istituzione del Prater è lo Schweizerhaus con il suo vasto giardino, dove, all’ombra degli alberi, gli amanti della birra possono sorseggiare una originale Budweiser, accompagnandola ad un tradizionale zampetto o „Stelzen“ o anche ad una frittella di patate. I bambini possono correre dietro alla ragazza che vende i Pretzel o gustare un buon wurstel bavarese.


Il parco del Prater

E se cercate un momento di relax, per gli amanti delle gite e delle passeggiate, poi, c’è il Prater verde, estesissima area di prati e boschi che un tempo era la riserva di caccia imperiale. Tutti coloro che adorano fare passeggiate, jogging, ciclismo ed equitazione, troveranno in questo polmone verde viennese un’area ricreativa molto apprezzata.

Il modo più rilassante per conoscere questa zona è fare il giro di quattro chilometri con il trenino Liliputbahn. Noi invece lo abbiamo attraversato in bici ed è stata un’esperienza bellissima. Si sentiva solo il rumore delle foglie dei castagni mosse dal vento.

 

Se sei in vacanza a Vienna leggi anche una Giornata al Palazzo di Schonbrunn o tutti i consigli su cosa vedere a Vienna gratis. E se cerchi consigli. Ecco i  musei per bambini a Vienna che ci sono piaciuti di più e le 10 cose da vedere a Vienna con i bambini .secondo noi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X