fbpx
Cerca

Vienna, i più bei musei per bambini

Musei per bambini a vienna-cover-viaggiapiccoli bambini vestiti in costume su cavalli a dondolo

 

Francesco ed io eravamo già stati a Vienna, a dicembre con i mercatini di Natale, e ci eravamo innamorati di questa capitale europea, ricca e calma. Questa estate ci siamo tornati con i bambini, con un viaggio non programmato, senza nessuna aspettativa, e ce ne siamo innamorati la seconda volta. La prima cosa che ci ha colpito è stata la grande attenzione ai Musei per bambini a Vienna. Nonostante ci siamo rimasti una settimana, non siamo riusciti a vederli tutti. Ecco la nostra classifica dei più bei musei per bambini.

 

In questo articolo sui Musei per bambini a Vienna troverai

1. La casa della Musica con i bambini a Vienna
2. Reggia di Schönbrunn
3. Labirinto di Schönbrunn
4. Museo delle Illusioni
5. Museo della Scienza e della tecnica
6. Museo di Storia Naturale di Vienna
7. Museo Belvedere
8. Museo Zoom
9. Museo Albertine
10. Remise – Museo dei Trasporti pubblici di Vienna
11 . La casa di Mozart per bambini
12 . Ecco i musei dove a Vienna i bambini entrano gratis

La casa della Musica con i bambini a Vienna

Il museo della Musica forse è quello che ci è piaciuto di più in assoluto. È piaciuto molto ai bambini, ma anche a noi adulti.

È un vero e proprio viaggio musicale nella storia dei grandi compositori, ma anche del suono.

Io mi sono commossa a sentire come un feto nella pancia della mamma percepisce rumori e voci esterne in maniera confusa e invece come gli arriva nitida e chiara la melodia musicale.

Enrico e Giulia invece si sono divertiti a comporre un valzer o a dirigere l’orchestra dei Wiener Philharmoniker  (quando sbagliavano, tutti i musicisti nel video si alzavano arrabbiati!).

Vi dico solo che l’ingresso del museo è con una scala musicale, ci sono strumenti enormi, computer, postazioni interattive: qui la musica si esplora con i cinque sensi.

L’area che ci è piaciuta di più è “Clongs”, un laboratorio dove i bambini potevano creare delle forme e trasformarle in musica, stendendosi poi su delle poltrone ad ammirare il loro universo di forme musicali. Un tappeto, otto poltrone morbide, uno schermo al soffitto in cui ammirare l’universo di suoni. È pura poesia.

  • Consigliato ai bambini di tutte le età
  • Dove: Seilerstätte 30 , 1010 Wien
  • Orari: è aperto dalle 10 alle 22
  • Come arrivare: si raggiunge facilmente a piedi dalle fermate della metropolitana Stephansplatz o Karlsplatz
  • Sito (anche in italiano)

Reggia di Schönbrunn

In una classifica ideale metterei al secondo posto il Museo per bambini alla Reggia di Schönbrunn. Il palazzo reale lo abbiamo visto velocemente, anche perché il giorno prima avevamo vistato l’Hofburg (entrambi non hanno audioguide dedicate ai bambini e la visita è ripetitiva con la guida per adulti), ma quando dopo pranzo (non fidatevi dei bellissimi pretzel al chioschetto all’entrata, sono belli da vedere ma vecchi!) siamo andati al museo per bambini si è spalancato il mondo della fantasia.

Nell’aria esterna c’è una sala per travestirsi da dame e cavalieri, con armadi divisi per età, specchi, cuffie, nastri, cappelli…cavalli a dondolo, troni e carrozze.

I bambini, liberi di indossare i vestiti, si sono divertiti moltissimi. Il gioco del travestimento è sempre bello se poi lo fai con abiti del ‘700 diventa indimenticabile.

Tolti gli abiti da regine e re, siamo entrati nel museo. Qui abbiamo pettinato manichini con parrucche d’epoca, fatto puzzle, giocato con le bambole di un tempo.

L’idea vincente di questo museo non è tanto la location – dodici sale dell’ala occidentale dell’ex residenza asburgica – quanto che tutto si può toccare. Ci sono cassetti da aprire, bambole da vestire, cartine da comporre. E soprattutto, giocando, i bambini i imparano come vestivano i nobili e come vestivano i poveri, le differenze di classe, come era imbandita una tavola ai tempi degli imperatori d’Asburgo.

 

  • Consigliato ai bambini dai 2 ai 10 anni. Adatto sia ai maschi che alle femmine.
  • Dove: Schloss Schönbrunn
  • Orari: è aperto dalle 9,30 alle 17
  • Come arrivare: con la metro, fermata Schönbrunn (linea U4)
  • Sito (in tedesco e in inglese)


Il labirinto di Schönbrunn

Allo Schönbrunn trovate anche

  • Giardino zoologico di Schönbrunn
  • Dedalo, labirinto e parco giochi Labyrinthikon di Schönbrunn

Noi come al solito abbiamo saltato lo zoo per scelta di famiglia e invece ci siamo divertiti come matti nel labirinto. Attenzione: il labirinto chiude alle 17,30, ma l’ultimo ingresso è alle 16,15, (non ce lo avevano detto, e siamo dovuti tornarci il giorno dopo!)

bambini in un playgroung

Accanto al labirinto c’è anche un’area giochi attrezzata, calcolate  tre ore per labirinto e playground.

Museo delle Illusioni

Lo mettiamo al terzo posto, perché ai bambini è piaciuto moltissimo. Noi adulti lo abbiamo trovato piccolo (e molte delle attrazioni ci sono in tutti i musei di scienza) , ma può essere un’ottima idea per trascorrere un paio d’ore se piove o per far divertire i bambini.

Qui i bambini potranno volare (anche se solo in foto), sfidare le leggi di gravità, crescere o rimpicciolirsi come Alice nel paese delle meraviglie.

Vi metto un po’ di foto delle attrazioni più belle per rendere l’idea.

Se i genitori hanno pazienza possono anche spiegare qualche principio matematico, fisico o legge ottica.

 

  • Dove: Wallnerstraße 4, 1010 Wien
  • Orari: dalle 10 alle 18
  • Come arrivare: è centralissimo, fermata della metro Stephansplatz
  • Sito (anche in italiano)

Museo della Tecnica

Vi dico solo che all’ingresso c’è un grande scivolo e che noi ci abbiamo dedicato tre ore, e sono poche. È un museo meraviglioso, in cui tutto si sperimenta. Alcune sale sono complesse e adatte a bambini dai 10 anni in su, ma grazie a tanti oggetti interattivi realizzati sulla base del principio “causa-effetto” si ha la possibilità di conoscere meglio la tecnica “toccandola con mano”. Ci sono tante postazioni multimediali.

bambino nel museo della tecnica di Vienna

A noi sono piaciute tantissimo quelle sullo spazio e sulle leve.

Da non perdere il vagone originale dove viaggiava l’imperatrice Sissi.

E poi ci sono due aree dedicate ai bambini, piccoli playground scientifici:

Mini: per bambini dai 2 ai 6 anni, 350 metri quadri

bambina nel museo della tecnica di Vienna

La zona del museo riservata ai bambini più piccoli è dedicata all’aspetto ludico della tecnica. In essa si offrono al bambino i primi contatti con i fenomeni sia tecnici che naturali.

Mini Mobile: per bambini dai 2 ai 8 anni, 600 metri quadri

La zona del museo riservata ai bambini – con nave, universo, macchinine da guidare, aeroporto.

 

  • Dove: Mariahilfer Straße 212, 1140 Wien
  • Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9alle 18, sabato e domenica e festivi dalle 10 alle 18
  • Come arrivare: con la metro, fermata Schönbrunn (linea U4)
  • Sito (in tedesco e in inglese)

Museo di Storia Naturale di Vienna

È il primo museo che abbiamo visto appena arrivati in città. Forse eravamo un po’ stanchi del viaggio, perché in molti ne parlano come il museo più bello per i bambini, mentre secondo noi non può competere con il museo di Storia Naturale di Londra e nemmeno di Salisburgo; a dire la verità anche a Napoli c’è un museo di Storia Naturale con lo stesso fascino di quello di Vienna, ma un po’ più piccolo e quindi più fruibile di questo (con scheletri di dinosauri veri).

Fatta questa premessa, il Museo di Storia Naturale non solo si trova in un bellissimo palazzo nel quartiere dei musei, ma ha comunque enormi sale che conquistano i bambini, dalla sala dei dinosauri (c’è un dinosauro che si muove, ma niente a che vedere con i dinosauri del museo di Londra)  a quella delle pietre preziose. Enrico e Giulia si sono divertiti moltissimo a vedere come sarebbero stati con i tratti degli uomini preistorici e a guidare una navicella sulla luna.

Ho trovato molto carina l’idea di mettere degli sgabelli vicino alle vetrine più alte per permettere ai bambini di vedere con facilità. Ahimè, ci sono tante didascalie in tedesco e poche in inglese.

 

  • Dove: Maria-Theresien-Platz, 1010 Vienna
  • Orari: dal giovedì al lunedì dalle 9 alle 18,30, mercoledì dalle 9 alle 21, martedì chiuso
  • Come arrivare: con la metro, fermata Volkstheater (linee U2 e U3), ma anche a piedi a pochi passi dall’Hofburg
  • Sito (in tedesco e in inglese)

Museo Belvedere

Il Palazzo Belvedere, già di per sé bellissimo, ospita il Museo Belvedere, dove si trova il celeberrimo Bacio di Klimt; non potete non andarci anche se il museo è “tradizionale” e non presenta particolari attrattive per i più piccoli. Da non perdere anche una delle cinque versioni del famosissimo “Napoleone valica il Gran San bernardo”, di Jacques Louis David, che i più grandicelli ritroveranno su tutti i libri di storia.

bambini guardano quadro di napoleone nel museo belvedere a Vienna

Il nostro consiglio è di scegliete tre quadri e organizzare una piccola caccia al tesoro per spiegare le opere ai bambini. Noi, per premiarli, al book shop poi gli abbiamo comprato una cartolina con il loro quadro proferito.

Un’esperienza da non perdere!

Museo Belvedere bambina

I bambini dai 3 ai 12 anni possono partecipare agli innumerevoli eventi mensili proposti dal Museo Belvedere. Tante iniziative per imparare ad apprezzare l’arte e costruire delle piccole opere attraverso esperimenti creativi. I laboratori sono in tedesco, ma ci hanno spiegato che i bambini possono partecipare con facilità anche se non parlano la lingua.

Ci sono anche visite guidate a misura di bambino, per i genitori con neonati invece è stato studiato un percorso specifico che si chiama Mit Baby im Museum.

      • Consigliato per i bambini dai 6 ai 12 anni
      • Dove: Lower Belvedere Rennweg 6 1030 Vienna
      • Orari: dal lunedì alla domenica dalle 10 alle 18
      • Come arrivare: con la metro, fermata Südtiroler Platz (linea U1), e poi c’è da camminare per una decina di minuti: oppure con il tram D o con il tram 18
      • Sito (in tedesco e in inglese)

    Museo Zoom

    Straconsigliato da tutti i siti! Noi però non siamo riusciti ad andare, perché con la profilassi anti-Covid hanno ridotto gli orari di visita e si può entrare solo su prenotazione.

    Perciò, se volete vedere questo museo, prenotate con largo anticipo.

    Si trova nel  Museumsquartier, ed i bambini possono fare tutte le domande che vogliono, possono toccare, esplorare, tastare e giocare a volontà. Più che guardare qui si gioca: l’Oceano ZOOM (da 8 mesi a sei anni)  è una zona di gioco e di esperienze molto varie per i bambini in età prescolastica, mentre all’Atelier ZOOM  (da 3 a 12 anni) i bambini hanno la possibilità di sperimentare insieme a degli artisti le tecniche e i materiali più disparati. Per i bambini dagli 8 ai 14 anni c’è anche un laboratorio per progettare un vero cartone animato. Le mostre temporanee con il coinvolgimento diretto dei bambini hanno una concezione in gran parte intuitiva e spesso hanno testi di accompagnamento in lingua inglese.

     

            • Prenotare: online o Tel.: (01) 524 79 08
            • Dove: Museumsquartier, Museumsplatz 1, 1070 Wien
            • Biglietto famiglia: Per 2 adulti e 3 bambini: 15 Euro
            • Orari di apertura: consultateli sul sito www.kindermuseum.at, è aperto circa 3 ore al giorno d’estate

    Albertina

    bambin iseduti sulle scale dell'Albertina a Vienna

    Come per il Museo Belvedere, se siete a Vienna con i bambini e avete tempo, non potete non visitare la galleria Albertina. Le mostre cambiano continuamente, ma trattandosi prevalentemente di Arte moderna per i bambini non sarà una visita noiosa.

    C’è il Family & Friends Tour prenotabile privatamente: il giorno fissato, un esperto dell’Albertina vi accompagnerà in un viaggio giocoso e divertente alla scoperta della mostra che avrete scelto. Il tour è concepito come una visita guidata attiva, in modo da coinvolgere e appassionare soprattutto i piccoli ospiti (tra i 6 e i 12 anni). Se si desidera, dopo la visita si potrà partecipare a un laboratorio d’arte. Tour in lingua inglese o tedesca. Info: https://www.albertina.at/en/visit/program/private-tours-with-children/

     

            • Dove: Albertinaplatz 1 , 1010 Wien
            • Orari. Tutti i giorni dalle 10 alle 18, mercoledì e venerdì fino alle 21
            • Come arrivare: con la metro, fermata KarlsPlatz o Stephansplatz
            • Sito (anche in italiano)

    Remise – Museo dei Trasporti pubblici di Vienna

    Per i bimbi appassionati di treni, c’è nell’ex rimessa di Erdberg il nuovo Museo dei Trasporti delle Wiener Linien (società che gestisce il trasporto pubblico di Vienna). I bambini possono vedere dal vivo veicoli storici e veicoli moderni e con strumenti interattivi esplorare aspetti dei trasporti pubblici di Vienna

            • Dove: Erdbergstraße 109, 1030 Wien
            • Orari: mercoledì dalle 9 alle 18, sabato e domenica dalle 10 alle 18

    La casa di Mozart

    Subito dietro il duomo di Santo Stefano si trova l’ampio appartamento di sette stanze in cui è vissuto Mozart. Per i bambini è disponibile un’apposita audioguida gratuita in otto lingue.

            • Dove: Domgasse 5, 1010 Wien
            • Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 19

    Ecco i musei dove a Vienna i bambini entrano gratis

            •     Albertina
            •     Belvedere
            •     Museo di Storia militare
            •     Museo delle Belle Arti
            •     MAK – Museo austriaco di Arti Applicate/Arte Contemporanea
            •     mumok – Museo di Arte Moderna
            •     Museo di Storia naturale
            •     Biblioteca Nazionale Austriaca
            •     Museo austriaco del Teatro
            •     Museo della Tecnica
            •     Wien Museum Karlsplatz
            •     l’ingresso alla mostra ZOOM nel Museo per bambini ZOOM

     

    Inoltre i seguenti musei sono gratuiti per l’intera famiglia:

     

            •     MUSA Museum Stargalerie Artothek
            •     Ogni 1a domenica del mese l’ingresso è gratis per tutti: Wien Museum Karlsplatz, Museo romano, Museo degli Orologi, Wien Museum Hermesvilla nella Riserva naturale Lainzer Tiergarten e Museo di Storia militare

     

    Amiamo i musei e ogni volta che usciam oda un museo i nostri bambini sono un po’ più grandi e consapevoli. A Vienna ci siamo innamorati dei musei per bambini. Abbiamo fatto una graduatoria, ma la verità è che li consigliamo tutti.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X