fbpx

Sukothai e Ayhuttaya, in bicicletta con i bambini tra vecchi templi

Sukothai bambino i nbicicletta

Siamo in viaggio, con Olli (6 anni) e Arturo ( 9 anni)  da dieci giorni, in giro per la Thailandia del Nord, dopo Bangkok, dopo le passeggiate nelle piantagioni di te, il bagno con gli elefanti  e il trekking nella giungla, non ci sentiamo ancora stanchi. Siamo curiosi e uniti, sì perchè più procede il viaggio, più scopriamo nuovi luoghi, più la famiglia accumula ricordi e si unisce. Le nuove e tappe sono : Lampang, Sukothai e Ayhuttaya, in bicicletta con i bambini tra vecchi templi.

Lampang e White Floating Pagodas (Wat Chaloem Phra Kiat)

Con il nostro autista e guida Charlie abbiamo proseguito verso sud in varie tappe. Abbiamo festeggiato l’ultimo dell’anno a Lampang, una cittadina storica sulle rive del fiume Wang. A circa 40 minuti d’auto ci sono le splendide e famose White Floating Pagodas, delle cupole costruite su un picco di roccia a custodire urne di importanti monaci.

Un percorso in jeep e un successivo cammino di circa 800 metri portano su una piattaforma altissima da cui ammirare la vallata. Non è un vero e proprio monastero ma comunque un luogo sacro. L’emozione che offre è inversamente proporzionale alla folla di fedeli e turisti che troverete…ed al caldo, ciò nonostante non perdetevelo!

Floating White Pagodas
Floating White Pagodas

Lampang è una cittadina davvero piacevole ed autentica, meta di turismo interno. Ci sono alcuni localini e hotel sul fiume, tra cui quello scelto da noi e consigliatissimo: Kanecha’s Home. Villette in legno stile orientale con terrazza sul fiume.

Lampang

Lampang

Per apprezzare Lmpang fate una passeggiata sul lungo fiume, dove troverete qualche bancarella e qualche localino per cenare. Avvicinandovi al centro (torre dell’orologio) potrete vedere molti esempi di architettura Thai in legno ottimamente conservati, delicati come trine.

Sukothai Historical Park

Sukothai è fondamentalmente un incredibile sito archeologico conservato all’interno di un parco curato ed ombroso.

Sukotai era l’antica capitale del regno Lanna (da fine 1200 ai primi del 1800), un picco di civiltà evidente dalle sue meravigliose rovine. Come rendere interessante la giornata per i piccoli? Affittando delle bici!. Il sito è tutto off limits per le auto, ci sono solo alcuni templi all’esternodel recinto (noi siamo andati, le strade sono tranquille).

bambina davanti ai templi di Sukothai

Il biglietto al parco è circa 200 bath per familgia. Riceverete un cartina molto chiara e potrete liberamente ammirare i templi e le rovine fermarvi dove ritenete.

famiglia in bici a Sukothai

Sukothai

 

Il bike rental è di fronte al parco, le bici sono ottime ed il costo è di 90 bath cumulativi per tutta la mattinata. In alternativa abbiamo visto turisti Thai con macchinine tipo golf o riscio’, ma davvero non ne vedo il motivo: i vialetti sono perfetti e tutti in piano.

Sukothai bambini tra i templi

Oltre alle rovine di templi e palazzi, abbiamo visto un’antica fabbrica di ceramiche che serviva di porcellane finissime la Cina ed i sontuosi monasteri di Sukothai.

 Ayutthaya, l’Historical park,

Nel nostro percorso verso sud, ormai all’ultimo giorno, ci avviciniamo all’aeroporto di Bangkok. A 60 chilometri a nord di Bangkok è imperdibile Ayutthaya l’antica capitale del Siam. Alcuni la visitano in una gita di un giorno da Bangkok, noi abbiamo preferito inserirla alla fine del tour.

Anche in questo caso, come nel caso di Sukothai si può visitare un enorme parco archeologico, percorribile, in parte, in bicicletta. Dico in parte perché in questo caso le rovine sono su un territorio molto ampio e alcuni templi non sarebbero stati per noi raggiungibili senza l’aiuto di Charlie.

La visita vale anche solo per vedere il Wat Mahathat in cui un’antica testa di budda è come cullata tra le enormi radici di un albero antico. Come sarà stato possibile? Olimpia ha sostenuto romanticamente che Buddah è un seme da cui è nata la pianta. Chissà se si è resa conto della bellezza suggestiva della sua idea.

Ahyutthaya

Ayutthaya, il floating boat market

Oltre all’immenso parco archeologico, ad Ayhutthaya c’è un delizioso floating boat market. Noi abbiamo avuto pochissimo tempo per vederlo ma merita la visita. Si trova a circa 3 km dal centro e vicini ci sono degli elefanti per giri turistici.

Ahyutthaya

Per favore evitate di fare il giro in elefante ed invece visitate un sanctuary vicino a Chang Mai dove potrete vivere a fianco di questi splendidi animali e fare il bagno con loro.

 

Rita Cecchi, 44 anni, si occupa di marketing operativo in una azienda vinicola. Sommelier, mamma di Arturo ed Olimpia, moglie di un impossibile, adorabile testone che supervisiona i budget di viaggio con troppa solerzia.

 

 

 

1 Bangkok in 4 giorni

2. Chang Rai

3.  I bambini a tu per tu con gli elefanti

4. Chang Mai

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X