fbpx

Riciclare la carta dell’uovo di Pasqua con i bambini: 10 idee facili

bambina con girandola

Colorata, scintillante, ma non sempre riciclabile: la carta dell’uovo di Pasqua non è un bel regalo per la natura. Certo possiamo scegliere uova artigianali o con involucri di tessuto, ma ai bambini spesso piacciono le uova di quel determinato personaggio ed è difficile negargliele. Allora proviamo a usarla il più possibile, a trasformarla in giochi divertenti e luccicanti. Ecco la nostra mini guida per riciclare la carta dell’uovo di Pasquacon i bambini: 10 idee facili.

Eh sì, perché io non sono mai stata brava con i lavoretti manuali, perciò vi propongo idee facili e realizzabili senza strumenti particolari.

Riciclare la carta dell’uovo di Pasqua con i bambini: le girandole

Da sempre noi con la carta dell’uovo di Pasqua abbiamo fatto le girandole colorate. E devo dire che sono una bellissima idea anche da mettere sui nostri balconi, perché tengono lontani piccioni e gabbiani, ma soprattutto perché li colorano come un arcobaleno.

Materiale per realizzare la girandola

  • Carta dell’uovo di pasqua
  • Puntine da disegno con la testa colorata ( o anche se li avete sono perfetti i fermacampioni)
  • Stecchini di legno
  • Una perlina
  • Colla
  • Nastro adesivo ( se ce l’hai colorato meglio)
  • Righello
  • Pennarello a punta sottile e se possibile di quelli che colorano su tutto

girandola con carta uovo di pasqua

Procedimento per fare la girandola

  1. Taglia la carta dell’uovo e crea un quadrato di circa 15 x 15 cm ( ma puoi scegliere tu la misura, più sono piccole, più sono facili da fare).
  2. Con il righello e il pennarello disegna le due diagonali del quadrato con una linea, lasciando nel mezzo tra i 2 e i 5 cm non disegnati (a seconda della grandezza del quadrato).
  3. Taglia lungo le linee appena disegnate. Stai attento a non tagliare la parte centrale della carta.
  4. Dai tagli effettuati otterrai 8 punte. Piega 4 punte, alternando una punta si e una no, portandone una per volta verso il centro del quadrato. Ferma ogni punta nel mezzo con qualche goccia di colla o con un pezzettino di nastro adesivo.
  5. Fai un piccolo buco con la puntina nel mezzo della carta.
  6. Metti la puntina nel buco nel centro della girandola e dietro infila una perlina. La perlina permetterà di lasciare spazio tra il bastoncino di legno e la girandola in modo che possa girare senza bloccarsi.
  7. Buca lo spiedino di legno per far passare in mezzo lo spillo. Per ammorbidire gli spiedini di legno e bucarli facilmente, alcuni consigliano di immergere la punta qualche minuto in un bicchiere d’acqua (a me il bastoncino bagnato si è spappolato, perciò l’ho bucato semplicemente a secco) .
  8. Ricopri la puntina che esce dalla perlina con un pezzo di nastro adesivo in modo da non correre il rischio di farsi male.

La girandola di carta è pronta! Noi adoriamo le girandole, sono colorate e mettono sempre una grande allegria.
Nota. Se non hai bastoncini di legno, puoi utilizzare una matita con la gomma, basterà inserire la puntina nella gomma.

Riciclare la carta dell’uovo di pasqua: bacchetta scintillante

Un altro dei nostri ricicli preferiti è quello della bacchetta scintillante perfetta per piccole maghe e piccoli maghi.

Materiale per fare la bacchetta scintillante:

  • Carta delle uova di Pasqua
  • Bastoncino o una matita
  • Forbici
  • Nastro adesivo

carta uovo di pasqua con forbici

Come fare la bacchetta scintillante

La bacchetta scintillante è facilissima:

  1. Taglia un rettangolo di carta dell’uovo di pasqua
  2. Realizza delle frange di 2-3 centimetri, tagliando la carta e lasciando un margine di almeno tre centimetri
  3. Avvolgi la carta intorno al bastoncino e fermala con il nastro adesivo

riciclare carta uovo di pasqua

Con la stessa tecnica potete realizzare delle piccole nappe scintillanti e legarle a un filo, se le mettete vicino a una finestra i riflessi della luce del sole creeranno bellissimi giochi di luce e di colori.

Riciclare la carta dell’uovo di Pasqua: le farfalle per i bambini

Forse l’idea più facile in assoluto per riciclare la carta dell’uovo di Pasqua, adatta anche ai bambini più piccoli è fare una grande farfalla.

Materiale

  • Carta uovo di Pasqua
  • Cordoncino, lana o spago
  • Cartoncino
  • Colori
  • Colla

Procedimento

  1. Lega il cordoncino al centro della carta e apri i laterali, come un grande fiocco
  2. Sul cartoncino disegna la faccia o il corpo della farfalla
  3. Attacca il corpo della farfalla alle ali

Noi la farfalla in genere l’attacchiamo alla porta di ingresso come benvenuto (l’anno scorso l’abbiamo tenuta fino ad agosto), ma si può usare anche come decorazione in casa.

Riciclare la carta dell’uovo di Pasqua: le coccarde chiudi pacco

La carta dell’uovo di Pasqua è un ottimo materiale per fare le coccarde chiudipacco.

Materiale per fare le coccarde

  • Carta uovo di pasqua
  • Nastro adesivo  o spillatrice

coccarde colorate

Procedimento per fare le coccarde

  1. Taglia a strisce in senso orizzontale la carta dell’uovo di pasqua, ne devi fare almeno 7 o comunque un numero dispari.
  2. Arrotola tutte le strisce creando dei piccoli cerchi
  3. Crea delle nocchette (unendo al centro i cerchi, con un po’ di scotch o un punto di spillatrice. Usa tutti i cerchi tranne uno
  4. Forma una X unendo insieme (sempre con il nastro adesivo o con la spillatrice) due delle mini-coccarde che hai creato. Fai la stessa cosa per tutti
  5. Alla fine metti sopra il cerchietto che hai lasciato fuori all’inizio.

 

nocche

Per i bambini più piccoli taglia le striscioline di carta e poi, utilizzando una spillatrice, colla o nastro adesivo, crea degli anelli da unire l’uno all’altro e uniscili  formando dei fiori – come nella foto – sostituendo il cartoncino con la carta dell’uovo. Se vuoi li puoi anche unire l’uno all’altro e fare una collana di fiori.

Con i bambini piccoli sempre con la stessa tecnica si può fare anche una catena di anellini.

Riciclare la carta dell’uovo di pasqua Copertine per libri e quaderni

Altro utilizzo semplicissimo per riutilizzare la carta che avvolge l’uovo di plastica è quello di  realizzare copertine impermeabili per libri e quaderni. Ottimo per il quaderno delle ricette da usare in cucina, che spesso si macchia o si bagna.

Riciclare la carta dell’uovo di Pasqua: ritagliare forme per lavoretti

pezzettini carta colorata

Altra idea semplice semplice è quella di ritagliare la carta dell’uovo si Pasqua realizzando varie forme: cerchietti, quadrati, stelle, cuori ( se sei brava anche forme più difficili ) da conservare in una scatola e da usare per fare collage e lavoretti.

Riciclare la carta dell’uovo di Pasqua con i bimbi: l’aquilone

aquilone rosa

L’idea classica e sempre valida per riutilizzare la carta dell’uovo, leggera, resistente e colorata, è quella di fare un aquilone. Confesso che noi lo abbiamo fatto, ma non siamo mai riusciti a farlo volare, ma continueremo a provarci.

Materiale per fare un aquilone:

  • Carta dell’uovo di Pasqua
  • Bastoncini
  • Spago
  • Nastro adesivo
  • Forbici

Come costruire un aquilone

  1. Per costruire il telaio taglia i bastoncini in modo da averne uno più lungo e uno più corto.
  2. Pratica sulle estremità dei bastoncini un taglio per poterci infilare lo spago, quindi uniscili a croce e legateli stretti con lo spago.
  3. Passa lo spago nei tagli che hai praticato alle estremità delle canne in modo da ottenere un rombo, appoggia il telaio sulla carta dell’uovo di Pasqua ben stirato ( io la metto sotto una pila di libri molto pesante) e ritaglia un rombo di 1-2 centimetri più grande del telaio. Ripiega i bordi del rombo di carta sullo spago e fissali lungo tutto il perimetro dell’aquilone con del nastro adesivo.
  4. Taglia un pezzo di spago di una decina di centimetri più lungo della canna verticale e lega i capi alle due estremità, ma senza tendere il filo; poi fai lo stesso con l’altra canna.
  5. Nel punto in cui i due archi si incontrano, annoda un capo dello spago che userai per far volare l’aquilone e arrotola lo spago restante su un pezzetto di legno o una molletta.
  6. Per la coda: taglia delle striscioline della stessa carta dell’uovo e attaccale al vertice inferiore del rombo con del nastro adesivo oppure ritaglia delle forme (tipo origami).

Il tuo aquilone super colorato e leggero è pronto a volare

Riciclare la carta dell’uovo di Pasqua per rivestire i cassetti dei giochi

La carta dell’uovo di Pasqua può essere riutilizzata creando dei rivestimenti per i cassetti dei giochi dei bambini, soprattutto dove si tiene la plastilina, il pongo o i colori . Basta ritagliare la carta delle uova delle stesse dimensioni della parte da rivestire e fissarla con il nastro adesivo.

Una buona idea per evitare macchie nei cassetti. E ai bimbi piacerà averli tutti colorati.

Riciclare la carta dell’uovo di Pasqua: addobbi per Natale

Perché non usare la carta dell’uovo di Pasqua per fare gli addobbi di Natale? Sono pazza? No. Mi piace moltissimo l’idea di creare un collegamento tra le due festività . Puoi fare coccarde, fili colorati, fiocchi o tutto ciò che abbiamo fatto fino ad ora per addobbare l’albero, che così profumerà anche di cioccolato.

Riciclare la carta delle uova di Pasqua: i segnalibri

Per i piccoli lettori una buona idea può anche essere quella di realizzare dei segnalibri colorati e scintillanti:

Materiale per realizzare i segnalibri

  • Carta uova di Pasqua
  • Colla o nastro adesivo
  • Nastro o spago o lana

Taglia dei rettangoli e piega la carta più volte in modo da ottenere un rettangolo spesso da chiudere con la colla o con il nastro adesivo. Si può decorare anche con piccole frange.

Oppure puoi tagliare tre striscioline e intrecciarle per fare una treccia, da legare all’estremità superiore don nastro adesivo o colla e nella parte inferiore con nastro o spago. Il bambino così si esercita a sviluppare una nuova abilità manuale.

Riciclare la carta delle uova di Pasqua: fiori di carta facili

Ho visto dei video su Youtube per realizzare dei fiori con la carta dell’uovo di Pasqua, ma io non sarei capace, sono dei veri capolavori. Vi dò però un’idea facile e sperimentata

Materiale per fare fiori di carta facili

  • Carta uovo di pasqua
  • Colla/ spillatrice /nastro adesivo
  • Spago o filo
  • Forbici

Procedimento per fare i fiori di carta facili

  1. Taglia la carta dell’uovo di Pasqua a listarelle di carta di circa 3 centimetri
  2. Incolla (utilizzando la colla, il nastro adesivo o una spilletta) le estremità dando una forma ‘a goccia’, cioè facendo combaciare il lato interno di entrambe le fettucce
  3. Una volta preparate una decina di strisce, prendi del filo o dello spago, e con calma unisci i petali un’estremità contro l’altra, stringi forte e lega.

Se hai pazienza puoi anche arrotolare un cartoncino verde e usarlo come stelo o usare i fiori per fare dei collage. Se invece è difficile, anche le coccarde per i più piccoli sembrano fiori, no?

Con la carta dell’uovo di Pasqua si possono fare mantelli, maschere e gonne

Comunque per riciclare la carta dell’uovo di Pasqua, non servono grandi abilità serve solo una grande dose di fantasia. Con la carta dell’uovo di Pasqua si possono realizzare, per esempio,  mille travestimenti: mantelli da super eroi, corone (ritaglia del cartoncino rigido e incolla sopra la carta metallizzata o semplicemente cuori stelle o gemme), bacchette magiche, gonne luminescenti e mascherine…. polveri magiche.

Come riciclare base dell’uovo e la capsula delle sorprese

L’ultimo punto –  la decima idea –  lo dedico a come riutilizzare la base dell’uovo e la capsula delle sorprese.

La capsula è utilissima per conservare i giochi piccoli dei bambini, i pezzettini dei Sylvanian Family, i Superzing, i pupazzetti….tutti quei micro oggetti che si perdono sempre.

cipolla in frigo riciclo base uovo di pasqua

La base invece la uso in frigorifero per mettere mezza cipolla o per conservare l’aglio in balcone.

Tanti auguri di Buona pasqua…e spero sia una Pasqua green.

Ps. Giocate il più possibile con le sorprese dell’uovo di Pasqua e poi cerca di riciclare plastica e alluminio a seconda delle regole del vostro Comune.

Se vuoi fare dei lavoretti invece ecco tre idee green per decorare le uova di Pasqua.

Ti potrebbe interessare anche le tradizioni pasquali in Trentino.

Autore: viaggiapiccoli

Cristina e Francesco viviamo a Napoli, ma la nostra casa è il mondo...un mondo che scopriamo con i nostri "piccoli", i gemelli Enrico e Giulia. Siamo i coordinartori della grande famiglia di Viaggiapiccoli  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.