fbpx

Bruxelles la strada dei murales: un museo gratis

murale Bruxelles fumetti

 

Appena arrivati a Bruxelles ci siamo tuffati nelle strade del centro, ad assaggiare cioccolata, tra palazzi di fine Ottocento, gente e caos. Camminando senza meta ci siamo trovati per caso davanti a un grande murale blu di Tin Tin – ve lo ricordate Tin Tin? Io si, da piccola lo adoravo –  e da qui è iniziata una piccola avventura, fuori programma e fuori dalle tradizionali vie del centro, con una lunga pausa in un parco gioco di periferia, tra bimbi marocchini e nord africani, scalate, scivolate e tante risate. Tra le inicazioni in rete su cosa vedere e non vedere a Bruxelles con i bambini, non avevo trovato molto sui murales. E invece è stato forse il giro più bello e emozionanrte della città, una passeggiata che ha coinvolto tutta la famiglia. Ecco la nostra avventura a Bruxelles lungo la strada dei murales.

I murales per le strade di Bruxelles:  60 opere imperdibili

primo murale a Bruxelles
Foto Visit Bruxells

Bruxelles è ricchissima di murales, un vero museo del fumetto a cielo aperto e gratuito. Ce ne sono almeno sessanta imperdibili.

Noi abbiamo fatto un giro di un’ora di circa un chilometro, assolutamente a misura di bambini… giocando tra i nostri ricordi e la loro fantasia.

Tutto nasce da un progetto di Philippe Decloux , finanziato con un crowdfunding, l’idea è stata:  realizzare una serie di affreschi creati da autrici di fumetto, ognuna appartenente a uno degli Stati che formano l’Unione Europa.

Il primo a essere stato realizzato è il murale della giovane autrice belga Judith Vanistendael, l’opera si trova in  Place Saint-Josse 21, Sint-Joostplein 21, nel quartiere di  Saint-Josse-ten-Noode. Il titolo è Fresque La Jeune Fille et le Nègre Belgium

Al progetto originario poi si sono aggiunte anche altre opere.

I murales per le strade di Bruxelles: la bambina Magritta

Bruxelles murale Vanna Vinci
Foto di Isabelle Van Hacker

Il primo murale da vedere a Bruxelles è in Rue de Marteau 6 ed è “La bambina Magritta” della fumettista italiana Vanna Vinci, che ispirandosi al suo famoso personaggio “La Bambina Filosofica” e al famoso pittore surrealista belga, Magritte, ha ideato il disegno “La Bambina Magritta”.

15 metri di colore e arte, realizzati con la partecipazione dell’organizzazione non governativa ‘Art Mural’, l’opera si trova nei pressi dell’ambasciata italiana nel quartiere di Saint-Josse-ten-Noode della capitale belga.

I murales per le strade di Bruxelles: Tin Tin

Ma noi come li abbiamo scoperti i murales? Camminando per strada. Stiamo camminando per strada, mangiando cioccolata, quando incontriamo Tin Tin.  Ci  troviamo quasi per caso davanti a questo murale enorme.

Tintin in Rue de l’Etuve
Tintin in Rue de l’Etuve

Accanto c’è un grazioso negozio di souvenir e fumetti e abbiamo raccontato ai bambini le avventure di Tintin del suo cane Milù e il suo amico, il capitano Haddock. Tin Tin è stato creato da Hergé – pseudonimo del brussellese Georges Prosper Remi.

  • Personaggio:  Tintin
  • Dove: Rue de l’Étuve 33
  • Autore:Hergé- 2005Il Parco giochi in rue D’anderlecht e Ducobu
Ducobu in the Rue des Six Jetons
Ducobu in the Rue des Six

Un veloce controllo su internet e  scopriamo che in giro per la città  si sono altri murales, così  seguendo le indicazioni per le opere di Street Art, ci  dirigiamo verso nord-ovest e senza rendercene conto  arriviamo in un grande parco giochi. Enrico e Giulia si  fiondano tra scivoli e altalene. Non credo lo troverete in nessuna guida.

Non è  sorvegliato, ma era pulitissimo, per terra trucioli di legno, una pista per gli skate e un campo da basket e anche una piccola palestra. Proprio inseguendo Enrico che vuole vedere i ragazzi che corrono sugli skate scopro il secondo murale , Ducobu in the Rue des Six Jetons.

  • Personaggio: Ducobu
  • Dove:Rue des Six Jetons

 

Bruxelles, la strada dei murales:  Asterix

Bruxelles strada murales Asterix

    Aterix in Rue de la Buanderie 33-35

Con i bambini rigenerati, dopo un’ora di giochi sfrenati, riprendiamo  la nostra passeggiata sulla strada dei murales ed ecco un gigantesco Aterixall’attacco di un accampamento romano sul muro del cortile della scuola per l’infanzia Francoise Dolto, in Rue de la Baunderie 33

  • Personaggio: Asterix
  • Dove: Rue de la Buanderie 33-35,
  • Illustratore:di Goscinny & Uderzo

Bruxelles, la strada dei murales: Lucky Luke

Bruxelles strada Murales Lucky Luke
Lucky Luke in Rue de Buanderie 40

E a pochi numeri civici di distanza un enorme Lucky Luke.Enrico ha un gioco Lego con la banca e l’ufficio dello sceriffo, ci sediamo sul marciapiede e  raccontiamo la nostra storia leggendo i muri e ridendo molto perché Francesco dice che il ladro più furbo non è quello con i soldi, ma con il cosciotto di prosciutto.

Per noi genitori è  un bellissimo viaggio nelle nostre letture d’infanzia

  • Personaggio: Lucky Luke
  • Dove:  Rue de Buanderie 40
  • Autore: Morris (1993)

Bruxelles, la strada dei murales: Nero

Bruxelles Murales Sait Gery
Nero in Place Saint-Géry

Ultimo murale per noi quello di Nero, fumetto fiammingo che non conosciamo, ma anche in questo caso ci inventiamouna storia tutta nostra con l’uomo in giacca e cravatta che vuole salvare un uccellino che non sa volare e l’uomo con la lente d’ingrandimento che indaga sull’omicidio di una formica blu.

  • Chi? Nero
  • Dove? Place Saint-GéryAutore: Marc Sleen (1995)

La guida completa alla strada dei murales di Bruxelles la trovate qui

Mercato St Gery bruxelles

Noi abbiamo finito il nostro giro con un lungo aperitivo nel bellissimo quartiere di San Gery, che straconsigliamo.

Se andate a Bruxelles nel periodo di Natale, ci sono tantissimi mercatini.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X