Banff, cosa vedere e i sentieri per il trekking

Banff lake louise

Fiumi, laghi, cime innevate, prati alpini: il Parco Nazionale di Banff è una destinazione da mettere assolutamente nella lista dei posti da vedere se state programmando un viaggio in Canada Occidentale. Proviamo a fare il punto sul Parco Nazionale di Banff, cosa vedere e i sentieri per il trekking adatti alle famiglie, con percorsi facili.

Parco Nazionale di Banff: come arrivare

Il Parco Nazionale di Banff è a circa un’ora e mezza di macchina da Calgary, la grande città più vicina (Vancouver, invece, dista 850 km). I due poli del parco sono la cittadina di Banff ed il Lake Louise Village, per cui la scelta di dove dormire è a questi limitata, fatti salvi alcuni campeggi isolati (leggi come scegliere dove dormire a Banff).

Parco Nazionale di Banff: quando andare e per quanti giorni

L’estate è la stagione delle passeggiate, la temperatura è gradevole di giorno (mediamente intorno ai 20°) anche se può fare freddo la sera ed al mattino presto; l’autunno è la stagione del foliage con i suoi colori spettacolari, ed il tempo permette ancora di affrontare piacevolmente i sentieri e le escursioni che il parco offre (di solito fino a fine settembre).

banff lago
Lake Agnes

L’inverno arriva presto, e con la neve si può venire a Banff per sciare, perché le montagne del parco offrono impianti tra i migliori del Nord America.

Nell’organizzazione del viaggio prevedete almeno tre giorni per il Parco Nazionale di Banff, non ne rimarrete delusi. Come minimo, potrete impiegarne uno per fare un giro a Banff, uno per il Lake Louise ed il Lake Moraine, ed uno per un bel sentiero oppure per godere delle bellezze naturali del parco dalla macchina (da valutare anche un giro, sempre in macchina, nel vicino Parco Nazionale di Yoho).

Da valutare anche un soggiorno più lungo, considerando le tante attrazioni e la possibilità che possa esserci un po’ di pioggia a guastare i piani ed a farvi perdere un po’ di tempo.

Parco Nazionale di Banff cosa vedere

Parco nazionale di Banff, cosa vedere? Chi sceglie di fare tappa a Banff, sia che decida di dormire in albergo che in campeggio, deve amare la natura, le montagne e le passeggiate all’aria aperta.

Come sempre quando si visitano i parchi nazionali del Nord America, la prima tappa deve essere il Visitor Centre: lì il personale del parco potrà darvi preziosi consigli sulle attività più adatte a voi, sulle condizioni dei sentieri e sull’attività degli animali selvatici.

Le principali attività alla portata di tutti nel Parco Nazionale di Banff sono il trekking, le passeggiate in bicicletta, la pesca, le scalate in ferrata; per gli appassionati, ci sono anche il diving, le passeggiate a cavallo e le arrampicate.

Canada Banff

A Banff città ci sono tantissime agenzie che possono aiutarvi ad organizzare le vostre escursioni, noleggiandovi l’attrezzatura o fornendo una guida. Ma a Banff città ci sono anche negozi bellissimi: nel diario di viaggio vi ho raccontato che ho perso la testa per il negozio di due piani dedicato al Natale, ma quello che mi ha colpito di più è la ricchezza di negozi di souvenir (belli, non paccottiglia) ed attrezzatura per la montagna, per cui vi raccomando di dedicare almeno mezza giornata allo shopping.

Inoltre, partendo da Banff città potrete raggiungere:

Lake Louise e Lake Moraine anche solo per una passeggiata sul lungolago (ma è assolutamente necessario arrivare molto presto la mattina, oppure accontentarsi di uno scampolo di pomeriggio dopo le quattro o le cinque (leggi qui il nostro diario sui Laghi nel Parco di Banff)

banff lake louise

– Le terme, per rilassarvi dopo una giornata di trekking (Hot springs); in alternativa, se soggiornate al Lake Louise Village, vi consigliamo per rilassarvi la piscina del Lake Louise Inn.

Se avete tempo, con pochi minuti di macchina potete raggiungere i vicini Yoho National Park e Kootenay National Park. In particolare, si può imboccare la Trans-Canada Highway, entrare nel Parco Nazionale di Yoho e deviare dopo poco in direzione delle spettacolari Takakkaw Falls, poi tornare e continuare in direzione del Natural Bridge (una particolare formazione rocciosa che sembra un ponte) e dell’Emerald Lake).

 

Parco nazionale di Banff cosa vedere: il permesso

Per entrare nel Parco è necessario un permesso, che si può acquistare sul sito dei Parchi Nazionali Canadesi oppure presso uno dei check point che incontrerete sulla strada.

Questi i prezzi delle principali opzioni (in Dollari Canadesi):
* ammissione al Parco Nazionale di Banff per un giorno, per adulto: $39,20;
* ammissione al Parco Nazionale di Banff per un giorno, per un over 65: $34,30;
* ammissione al Parco Nazionale di Banff per un giorno, per una famiglia fino a 7 persone: $78,50;
* ammissione a tutti i parchi per un anno, per adulto: $67,70;
* ammissione a tutti i parchi per un anno, per un over 65: $57,90;
* ammissione a tutti i parchi per un anno, per una famiglia fino a 7 persone: $136,40;

 

I bambini ed i ragazzi fino a 17 anni possono entrare gratis.

Parco Nazionale di Banff: trekking facili e difficili

Anche per i non appassionati, un trekking nel Parco Nazionale di Banff è un’esperienza super raccomandata.

parco nazionale banff trekking

Ce n’è per tutti i gusti, dalle passeggiate a bassa quota e senza pendenza vicino ai laghi alle uscite più impegnative di un’intera giornata che conducono escursionisti esperti ai passi alpini incorniciati da montagne permanentemente coperte di neve.

E, per chi si vuole organizzare bene, anche i trekking multi-day non mancano certo.Come già detto prima, il nostro primo consiglio è di visitare appena arrivate il Visitor Centre, chiedere informazioni dettagliate e consigli, ed acquistare una guida escursionistica ed una mappa topografica.

trekking bambino

Le passeggiate meno impegnative potrete affrontarle anche con le scarpe da ginnastica, ma per i trekking un po’ più lunghi ed impegnativi non potrete fare a meno degli scarponi da trekking (qui troverai i nostri consigli sulle scarpe da trekking).

Parco Nazionale di Banff: i trekking che abbiamo fatto noi

Trekking Lake Louise

Partendo dal lago abbiamo raggiunto il Mirror Lake, con una passeggiata facile di 2,7 chilometri: la strada è tutta in leggera salita e sterrata ma non è impegnativa. Subito dopo abbiamo incontrato il Lake Agnes, dove non ci siamo fatti mancare una sosta nella storica casa da tè, per gustare una fetta di torta fatta in casa ed ammirare una bellissima cascata.

banff lake mirror

A questo punto si può tornare al Lake Louise seguendo la stessa strada già fatta, oppure, come abbiamo fatto noi, rigenerati da torta e biscotti, proseguire per un altro chilometro e mezzo, facendo il lungo lago di Lake Agnes ed arrampicandosi fino al Big Beehive per ammirare la Bow Valley e godere della stupefacente vista dall’alto delle acque turchesi del Lake Louise.

  • Distanza: 10 km (andata e ritorno)
    Dislivello: 390 metri
    Tempo richiesto: 3-5 ore
    Difficoltà: media

Se non vi basta questa camminata, o più probabilmente perché sarete rapiti dalal bellezza del paesaggio e delle vedute, potete allungare il trekking in direzione della Plain of the Six Glacier, tra il Mount Lefroy, il Mount Victoria ed il Victoria Glacier.

lake louise big Beeheve

Dopo una camminata sostenuta, potete pranzare su ampio altopiano prima di continuare per un altro chilometro fino al belvedere sul Passo degli Abbot e sul Rifugio Abbot Pass. Anche qui c’è una casa da tè.

  • Distanza: 13,8 km andata e ritorno
    Dislivello: 500 m
    Tempo richiesto: 4-6 ore

    Difficoltà: media

Moraine Lake

lake moraine
Lake Moraine

Al Moraine Lake abbiamo visto una facile passeggiata lungo il lago, grazie a un sentiero pianeggiante che offre una vista straordinaria delle Dieci Cime, una fila di vette che superano i 3mila metri.

  • Distanza: 3 km (andata e ritorno)
    Dislivello: 0 m
    Tempo richiesto: 1-2 ore
    Difficoltà: facile

Lake Helen

Questo è un trekking per bambini abituati a camminare o almeno dagli otto anni in su. Al centro informazioni ce lo hanno consigliato come sentiero per famiglie, ma è abbastanza impegnativo per chi non è allenato.

Il sentiero ha una prima parte immersa nei boschi e tutta in salita, una seconda parte più aperta sulle montagne e sui prati pieni di fiori selvatici, e più pianeggiante.

  • Distanza: 16,7 km andata e ritorno
    Dislivello: 754 metri
    Tempo richiesto: sei ore
    Difficoltà: media (impegnativa per un bambino)

Parco di Banff: i trekking adatti a famiglie e bambini

Ed ecco i trekking facili che ci hanno consigliato al centro visitatori di Banff

Fenlands trail

Scoprirete l’ecosistema locale in questo percorso con pannelli esplicativi. Questo breve giro è una piacevole fuga dal trambusto della città.

  • Distanza: 2,1 chilometri
    Dislivello: 0
    Tempo: 40 minuti andata e ritorno
    Trailhead: parcheggio Fenland Trail, a ovest al largo del Monte. Norquay Road, a 20 minuti a piedi dal centro di Banff

Marsh Loop

Questo sentiero circonda una zona di sorgenti termali che fuoriescono dalle pendici inferiori del monte Sulphur. A causa dell’uso intenso del cavallo, Marsh Loop tende ad essere fangoso dopo la pioggia. Per una passeggiata per famiglie, è consigliata la passerella inferiore di 1,1 km sopra paludi incontaminate e acque termali gorgoglianti.

  • Distanza: 2,5 km ad anello
    Dislivello: trascurabile
    Tempo: 1 ora
    Come si raggiunge: con l’autobus numero 4 o a piedi: è a 30 minuti / 2 km a piedi dal centro di Banff

Sundance Canyon

Seguite il sentiero asfaltato oltre il sito storico nazionale di Cave and Basin e vi si aprirà davanti agli occhi lo spettacolare panorama montano sul fiume Bow. Dopo una leggera ma costante salita lontano dal fiume, la parte asfaltata termina e inizia un sentiero moderatamente difficile che si snoda attraverso un canyon pieno d’acqua.

  • Distanza 2 km a senso unico più 1,6 se si vuole fare l’anello
    Dislivello 155 metri + 60 m
    Andata e ritorno 1-2 ore
    Come arrivare: è a 30 minuti / 2 km a piedi dal centro di Banff o ocn l’autobus della liena 4

Stewart Canyon

Questo sentiero a bassa quota segue il litorale del lago Minnewanka fino a un ponte che attraversa lo Stewart Canyon. Il bacino idrico del lago Minnewanka è famoso e il parcheggio si riempie durante l’estate, ma è possibile raggiungerlo anche con il trasporto pubblico.

  • Distanza:5 km andata e ritorno
    Dislivello: minimo
    Tempo: andata e ritorno di 2 ore
    Come si raggiunge: parcheggio Lake Minnewanka

Johnston Canyon -Ink pots

Un viaggio nelle profondità del canyon su ampi sentieri e stretti ponti con balaustre da cui puoi ammirare cascate alte anche 30 metri. Oltre le cascate questo sentiero offre anche la vista su prato dove c’è una pozza in cui l’acqua bolle (Ink Pots). La zona di Johnston Canyon è famosa e il parcheggio è limitato.

Per le cascate inferiori

  • Distanza: 1,2 km a senso unico
    Dislivello: 50 m
    Tempo: andata e ritorno di 1 ora

Per le cascate superiori

  • Distanza: 1,2 + 2 km
    Dislivello 120 m
    Tempo: andata e ritorno di 2 ore e mezzo
    Per le Ink Pots
    Distanza: 1,2 +2 + 2 km sola andata
    Dislivello 330 m
    Tempo: andata e ritorno 5 ore
    Come si raggiunge: parcheggio Johnston Canyon

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.