fbpx

Viaggiare in gravidanza: i miei consigli

Viaggiare in gravidanza consigli

Quante di voi, donne viaggiatrici, si saranno poste il problema di come fare a viaggiare con il pancione?! Viaggiare in gravidanza, si può ed è bellissimo. Anche perchè il bambino è ancora nella vostra pancia e non occupa un posto in aereo….nè fa capricci per addormentarsi o al ristorante. Credetemi è un bel vantaggio. Godetevelo.

Rubrica in viaggio ocn JunaJuna, 31 anni, con Grace, due anni, di alberghi ne ha  scelti tanti nei suoi viaggi, molti giusti, alcuni sbaglaiti. Ecco i suoi consigli su come scegliere un Family hotel, senza avere brutte sorprese nella nuova rubrica per Viaggiapiccoli:
In viaggio con Juna

 

 

Viaggiare in gravidanza si può, la gravidanza non è una malattia!

Se la gravidanza è fisiologica e il ginecologo da l’ok si può tranquillamente mettersi in viaggio anche con il pancione. Soprattutto per quanto riguarda i voli, l’aereo è il mezzo di trasporto più sicuro rispetto ad auto, treno ecc.

Sconsigliati i paesi dove si possono contrarre malattie come ad esempio la malaria, perchè oltre al pericolo della malattia non si può fare il vaccino.

Inoltre è sempre bene stipulare una buona assicurazione prima di partire (vi rimando al mio articolo sulle assicurazioni di viaggio per maggiori info)

In aereporto si può evitare di passare sotto il metaldetector

Vari studi assicurano che il metaldetector non è nocivo, però, in gravidanza potete chiedere di non passare sotto il controllo elettronico ma di avere un controllo personale. Teoricamente servirebbe un certificato medico, ma basta la pancina, gli agenti ai controlli saranno molto disponibili.

Ecco qualche consiglio in volo

Giappone in Gravidanza
Una foto con il mio pancino in Giappone

Durante la gravidanza ho fatto molti viaggi in auto e preso ben 6 aerei di cui 2 voli intercontinentali.

Verso la fine del terzo mese siamo stati in Giappone.

– Ho indossato calze a compressione graduata (per scongiurare il rischio di una trombosi venosa) e non ho avuto nessun tipo di problema per quanto riguarda il gonfiore di piedi e gambe, cosa che invece mi è successo spesso in condizioni normali.

-E’ buona norma alzarsi ogni tanto per sgranchire le gambe e idratarsi bevendo molta acqua.

Ho anche tentato, INVANO! , di farmi concedere un Up grade in Business Class con la mia piccola pancina.

-Informatevi sempre presso la compagnia aerea su l’effettiva possibilità di salire a bordo e i documenti necessari. A volte viene richiesto un certificato del ginecologo di “gravidanza fisiologica” specificando le settimane e tradotto in inglese, le compagnie aeree fanno salire a bordo donne in gravidanza in genere fino alla 36esima settimana.

Cosa mangiare in gravidanza quando si è in viagggio

Cosa mangiare in viaggio in gravidanza
Non mi sono persa nessuna esperienza

Tutto, con la stessa attenzione che prestate a casa a verdure crude, salumi e alimenti che possono scatenare allergie. Vi consiglio sempre acqua in bottiglia e cibi cotti.

E voi avete mai fatto un viaggio in gravidanza? Se avete dubbi o domande scrivetemi nei commenti e cercherò di ripondere in base alla mia esperienza diretta.

 

2 Replies to “Viaggiare in gravidanza: i miei consigli”

  1. valeria says: 9 Gennaio 2020 at 1:05 PM

    Ciao Volevo chiederti se tu i controlli con il metal detector li hai passati oppure hai chiesto il controllo manuale? grazie mille

    1. viaggiapiccoli says: 9 Gennaio 2020 at 10:54 PM

      ti ho risposto prima su IG,…scusa…oggi giornata in giro!!!! A tre mesi sono andata a Stoccolma e a sette mesi e mezzo a Budapest, in entrambi i casi ho chiesto di non passare sotto il metal Detector, e anche se non avevo un certificato medico mi hanno accontentata

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X