fbpx
Cerca

Trekking per famiglie in Abruzzo: le gole di Fara San Martino

famiglia resti monastero

 

Un grande canyon scenografico, le rovine di un monastero abbandonato e terra arida e rossastra… credete di essere sul set di un film d’avventura? Ebbene no, siete in Abruzzo, nelle Gole di Fara San Martino un trekking per famiglie che assolutamente non potete perdere.

Le gole di Fara San Martino: la Petra d’Abruzzo

Sì, la chiamano la Petra d’Abruzzo e sicuramente le immagini vi faranno capire il perché.

Le gole di Fara San Martino si trovano sul lato orientale del Parco Nazionale della Majella, a poca distanza dai centri di Palena e Lama dei Peligni.
Ma rispetto al resto del verdissimo parco, qui il paesaggio è molto diverso.

Il contrasto con la passeggiata fatta solo il giorno successivo nella verdissima Valle dell’Orfento, vicino a Carmanico Terme ma sempre nel parco della Majella, è impressionante.

Qui all’inizio la terra è rossastra e le rocce prevalgono sulla vegetazione.
La passeggiata in “versione basic” è molto semplice: dal parcheggio nei pressi dell’abitato di Fara San Martino bastano circa 15 minuti per arrivare all’inizio del canyon.

padre e figlio canyon abruzzo

Una piccola salita e un pezzo pianeggiante introducono a una grande parete di roccia dove potrete incontrate amanti dell’arrampicata esercitarsi con le corde.

E quando vi chiederete “e adesso dove passo?” scorgerete in fondo alla parete un passaggio tra le rocce… e lì vi sentirete un esploratore.

Purtroppo il passaggio tra le pareti di roccia è lungo solo poche decine di metri, ma davvero molto suggestivo, al termine del quale la vista si allargherà e scorgerete, ai piedi della gola i resti del monastero di San Martino.

La visita all’interno del sito archeologico è possibile solo prenotando la visita guidata – contattate il centro visita per maggiori informazioni – ma potete ammirarlo da fuori e ancora meglio, in posizione leggermente sopraelevata procedendo di qualche decina di metri sul sentiero.

resti monastero fara san martino abruzzo

Trekking in Abruzzo: il cammino delle fonti

Se avete bimbi piccoli oppure non è la giornata giusta per una passeggiata potete fermarvi qui, basta salire sul sentiero e svoltare dietro la parete rocciosa e troverete alcuni spiazzi verdi dove improvvisare un pic nic.

Se invece avete voglia di proseguire nel cammino, il sentiero continua fino al monte Amaro ma richiede più di 9 ore (!).

Se invece cercate una soluzione intermedia potete proseguire per un cammino suggestivo ma un po’ faticoso di circa 40/50 minuti.

Se infatti andate avanti sul sentiero raggiungerete prima (in 10 minuti circa) la prima fonte, molto suggestiva sotto una roccia, e poi (dopo altri 40 minuti) la seconda, questa volta in mezzo al bosco.

Non vi nasconderemo che la strada non sia delle nostre preferite. Le grandi pareti di roccia che fiancheggiano i due lati del sentiero hanno nei secoli creato un sentiero molto pietroso e quindi forse poco agevole.

La maggior parte del cammino però si svolge all’ombra del bosco che piano piano prende il posto delle rocce e, se siete golosi di frutti di bosco come me, tutto il sentiero è bordato di rovi di more, così ricchi che in estate inoltrata troverete certamente frutti da mangiare (io ne ho fatto una super scorpacciata).

Arrivati alla seconda fonte troverete un ampio spiazzo tra gli alberi dove fare un meritatissimo pic nic e riposare prima di riprendere la strada del ritorno.

Il nostro suggerimento è di considerare circa 10 minuti in più al ritorno: noi abbiamo un passo di salita piuttosto sostenuto, ma in discesa, sia che siate di supporto ai bambini sia che li portiate sulle spalle, il ritmo quasi naturalmente rallenta, per evitare scivoloni e cadute rovinose sulle pietre.

La strada per questa “estensione” è impegnativa, ma la gita al canyon e monastero di Fara San Martino sono uno dei posti che ci sono piaciuti di più di tutto l’Abruzzo.

Per noi sono assolutamente una tappa da non perdere nella vostra vacanza in Abruzzo, e per giunta veramente alla portata di chiunque.

Se siete in cerca di un’attività didattica davvero divertente per bambini in Abruzzo leggete la nostra “giornata da orsi“, mentre se volete sapere tutto, ma proprio tutto quello che abbiamo fatto nel nostro viaggio in Abruzzo ecco tutto l’itinerario!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X