fbpx
Cerca

Ghirlande e decorazioni natalizie da fare con i bambini

decorazioni natale con i bambini

 

Il bello del periodo prenatalizio è che stimola la nostra voglia di fare tante piccole cose casalinghe insieme con i più piccoli. Oggi lasciamo per un attimo stare i negozi stracarichi di scintillanti decorazioni natalizie e proviamo a farne qualcuna con i bambini.

Se sbirciate su Pinterest – che è una miniera di idee sempre, ma secondo me a Natale dà il meglio – troverete un’infinita serie di possibilità, creative e non.

Alcune decorazioni natalizie sono indubbiamente complicate e hanno bisogno di molta manualità, ma altre invece sono fattibili anche da mamme pasticcione con i bambini, piccoli elfetti volenterosi e, soprattutto, fantasiosi.

Consiglio: sapete quale è un attrezzo del quale non potete assolutamente fare a meno? La colla a caldo! La trovate un po’ ovunque oramai e le ricariche costano pochissimo… ma la resa è fantastica e vi aiuta in un sacco di situazioni. Inoltre anche i bambini adorano usarla perchè è una piccola pistola e, con un po’ di supervisione dell’adulto ovviamente, non è pericolosa e la colla, anche se calda, si raffredda molto velocemente.

decorazioni natalizie per bambini

Decorazioni natalizie con i bambini : le ghirlande

Tra le decorazioni natalizie che più mi piacciono ci sono le ghirlande: vere o finte, di lana, feltro, carta, legno o altri materiali che possiamo trovare nel bosco…

Proviamo a farne qualcuna?

Ghirlanda di Natale con le mani

Questa ghirlanda ha campeggiato nel periodo natalizio sulla porta di casa della mia amica creativa Chiara per tantissimi anni, da quando le sue bimbe Sofia e Viola, oramai quasi adolescenti, andavano all’asilo.

L’idea è semplice e bellissima insieme e l’ho sempre trovata un bellissimo simbolo di famiglia perchè tutti devono partecipare.

Il gioco è creare tante, tantissime sagome delle mani di tutti i componenti della famiglia e unirle insieme a formare una ghirlanda con le sagome sovrapposte in cerchi concentrici.
Nel loro caso le mani protagoniste erano 4, mamma, papà e due bimbe, ma se volete potete chiedere anche ai nonni di partecipare.

Come prima cosa createvi una base. Su un pezzo di cartone disegnate un cerchio della misura che preferite, io consiglio circa 30 cm di diametro e poi all’interno un secondo cerchio lasciando in mezzo uno spazio di circa 5 cm. Ritagliate a questo punto la forma in modo da ricavare un anello.

Passate poi alle mani: realizzate le sagome su cartoncini colorati – a me piacciono molto in due o tre sfumature di verde ma potete usare i colori che preferite – e poi incollatele mettendo prima quelle più grandi e poi a scalare.

Se volete qui e là potete aggiungere dei pallini rossi e vedrete che come per magia si materializzerà davanti ai vostri occhi una ghirlanda con mani-foglia e tante bacche di pungitopo.

A questo punto basta poi un bel nastro rosso per appenderla dove volete!

 

ghirlanda mani decorazione natalizia
foto di Filastrocche.it da Unideanellemani

Ghirlanda del bosco

Quello che vi serve in questo caso è un po’ di materiale che trovate nei boschi: foglie, pigne, castagne, ghiande, ramoscelli, insomma quello che più vi piace.

Createvi una base: potete farla in cartone come vi ho spiegato sopra o, in questo caso forse è meglio, acquistare una base di polistirolo ad anello. Avvolgetela poi con del pannolenci o un nastro molto largo, fermandola con la colla a caldo.

Sempre con la colla a caldo incollate sopra la ghirlanda tutti i vostri tesori del bosco.
Per un lavoro più elegante cercate di alternare i vari elementi e potete anche aggiungere un nastro di raso intrecciato che spunta qui e là… ma altrimenti è un lavoretto dedicato ai bambini, quindi spazio alla fantasia.

Il tocco in più: per renderla ancora più personale perchè non incollate con la colla a caldo qualche animaletto giocattolo? Un coniglietto o un piccolo cervo daranno ancora di più l’impressione di essere in un bosco incantato

Ghirlanda spago e feltro con le formine per i biscotti

Comprate del feltro o pannolenci nei colori che volete e utilizzando le formine per i biscotti fate realizzare ai bambini le forme che più piacciono.

Prendete ora la solita base (polistirolo o cartone) e avvolgetela con dello spago. Se avete bambini piccoli questo passaggio fatelo voi perchè il filo deve essere avvolto molto molto stretto e, per sicurezza, io darei sia sul cartone sia dopo sopra una bella mano di colla vinilica un po diluita per attaccare il filo meglio.

Poi con la colla a caldo attaccate le singole formine sulla ghirlanda. Vi diamo due idee

  • per un Natale sui toni del bosco: utilizzate lo spago di colore naturale per la base e poi realizzate delle forme nei toni del verde e del marrone. Potete usare la renna, lo scoiattolo, l’alberello, il funghetto e così via
  • Per un Natale un po’ Frozen: utilizzate in questo caso lo spago bianco per la base (tipo quello per l’arrosto, per intenderci) e per le forme usate del pannolenci di colori dal bianco all’azzurro chiaro al blu. Qui l’ideale sarebbero forme come il cristallo di neve, ma anche il pupazzo di neve o il pinguino vanno benissimo.

In ogni caso quando le attaccate alternate sempre colori e dimensioni. Potete attaccarli su tutta la superficie oppure metterle solo nel lato basso, per creare un piccolo paesaggio di Natale.

Il tocco in più: date qui e là qualche pennellata di colla vinilica sul risultato finale e poi spruzzate sopra della neve spray o dei glitter dorati… per un effetto wow!

Ghirlanda natalizia con le arance

Questa è la ghirlanda che abbiamo provato a fare quest’anno.
Il procedimento è semplice ma un po’ lungo e noi lo abbiamo preso da questo articolo di Giallozafferano.

ghirlanda arance decorazione Natale

Preparate lo sciroppo con acqua e zucchero e lasciate raffreddare. Poi prendete delle belle arance biologiche e tagliatele a fette di circa 5 mm (lasciando ovviamente stare le estremità).
Mettetele su una placca da forno tra due fogli di carta assorbente e lasciatele riposare così all’aria per qualche ora per asciugarle un pochino.
Immergete ogni fettina nello sciroppo e poi infornatele alla temperatura minima (meglio 50 gradi, se non potete mettete a 100 ma lasciate lo sportello un po’ aperto) e cuocete così per 2-3 ore circa rigirandole di tanto in tanto.

Ora che avete le vostre bellissime arance usatele per decorare pacchetti di Natale, l’albero o per… creare la vostra ghirlanda!

Il tocco in più: potete lasciare la ghirlanda con le sole arance oppure potete inserire qui e là anche bastoncini di cannella per un profumo più intenso o qualche piccola pigna.

Decorazioni natalizie con i bambini: la Corona dell’Avvento

Tra le decorazioni che rimandano alla tradizione religiosa quella che quest’anno abbiamo deciso di realizzare è la Corona dell’Avvento. La conoscete?

La corona dell’Avvento è una tradizione diffusa soprattutto nei paesi del Nord Europa e prevede 4 candele – una per ogni domenica di Avvento – che devono essere accese ognuna a suo tempo.

Durante la settimana poi la candela (o le candele a partire dalla seconda settimana) vengono accese mentre si cena o si prega in famiglia.
Ognuna di queste candele ha un suo significato preciso e per la sua storia e dettagli vi rimandiamo a questo articolo. 

La maggior parte delle Corone dell’Avvento sono composte da ghirlande, di materiale sintetico o con vero fogliame, con 4 candele disposte lungo il bordo, ma possiamo realizzarla anche in cartoncino (con candele finte sempre in carta, mi raccomando) oppure come ci guida di più la nostra fantasia.

Noi abbiamo preso delle basi di legno e abbiamo incollato sopra le candele insieme a foglie, pigne e ramoscelli veri. Carina, no?

corona dell'avvento decorazioni natalizie con i bambini

Se siete in cerca di altre idee creative per Natale guardate i tantissimi tipi di calendari dell’Avvento oppure scoprite con noi la storia di Elf on the shelf!

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X