Canada Occidentale: i laghi imperdibili

lake moraine

Se amate i laghi, un viaggio in Canada Occidentale sarà perfetto per voi. Ci sono quelli famosi da cartolina, ma ci sono anche centinaia di laghi che incontrerete senza aspettarveli lungo la strada che percorrerete. Sono così tanti che alcuni non hanno nome, ma sono numerati; sarete investiti da azzurri, verdi, turchesi, blu in atmosfere fiabesche. Anche i cuori più agitati in Canada riescono a trovare pace. È la forza dell’acqua  ferma, è la magia dei laghi. Ma quali sono i più belli, quelli da vedere assolutamente? Possiamo parlare di alcuni dei più famosi, ma poi ognuno troverà il “suo” lago preferito, lo sceglierà e ne verrà scelto. Proviamo ora a fare una mini guida, Canada Occidentale, i laghi imperdibili, quelli da fotografare e da ricordare per sempre.

Canada Occidentale, i laghi imperdibili: dove trovarli

I più bei laghi del Canada si trovano nella zona di Banff e Jasper e lungo la Icefields Parkway (Hwy 93). Li troverete tutti nell’arco di 300 chilometri. Ma per ognuno c’è il momento giusto per fotografarlo, per avere la luce giusta e l’atmosfera perfetta.

Preparatevi a sospiri, occhi spalancati e a un susseguirsi di:  “Questo è il lago più bello di tutti!”. 

Visite ai laghi: avvertenze 

Meglio essere preparati: i laghi più famosi del Canada Occidentale sono tanto belli quanto affollati.

Il parcheggio del Lake Moraine alle sette del mattino è già off-limits (e il blocco dura fino alle 18 circa) , mentre per il Lake Louise i parcheggi sono due, ma se arrivate dopo le otto di mattina non avrete molte chance di trovare un posto.

Per questi due laghi (come per il Maligne Lake), ci sono anche delle navette, ma ci hanno parlato di attese di anche tre ore.  Per gli altri laghi i parcheggi sono abbastanza piccoli, ma abbiamo sempre trovato posto.

Canada occidentale: i laghi imperdibili nel Parco Nazionale di Jasper

Nel parco nazionale di Jasper vi segnaliamo i sentieri  facili che fanno il giro di Lake Annette e Lake Edith a Nord di Jasper. Ma i tre laghi da non perdere sono: 

 

Maligne Lake

maligne lake spirit island

Il Maligne Lake è a meno di un’ora dalla cittadina di Jasper. Noi ci siamo andati in una giornata di cielo coperto e leggera pioggia, ma ce ne siamo innamorati subito. Abbiamo fatto il giro in traghetto e all’ora di pranzo è uscito il sole. Così lo abbiamo visto in tutte le sue sfumature. Leggi il nostro racconto dell’escursione al Maligne Lake.

Qui non ci sono grandi problemi di parcheggio, il lago è grande e non abbiamo avvertito la sensazione di “folla” (anche perché il Parco Nazionale di Jasper non è popolare e gettonato come quello di Banff).

Quando fotografarlo? Al di là delle nuvole, la mattina siete controsole, perciò molto meglio una foto di pomeriggio, con la luce alle spalle ed il lago illuminato. Da visitare e fotografare anche Spirit Island, che si può raggiungere noleggiando una canoa (se siete ben allenato e avete tempo!) o con il – costoso – battello. 

Valley of the Five Lakes

canada jasper five lakes

Con la valle dei cinque laghi, nel Jasper National Park, siamo stati sfortunati: abbiamo fatto il trekking (facile e  tutto in piano) in un giorno di pioggia (leggi la nostra escursione alla Valle dei cinque laghi) .

Con il sole, ognuno di questi laghi deve essere spettacolare. Però, nonostante la pioggia costante, abbiamo un ricordo bellissimo della valle, del percorso e pure dell’atmosfera particolare.

canada five lakes

Unico rimpianto: avrei voluto sedermi sulle poltrone rosse del secondo lago, ma erano completamente bagnate. Potendo fare il giro di ciascun lago, ogni ora è buona e io sono molto contenta anche delle nostre foto con la magica atmosfera della pioggia. 

 

Pyramide Lake

alberta jasper Pyramide lake

Perfetto per una passeggiata dopo pranzo. Ci si arriva facilmente da Jasper e c’è, al centro del lago, una tranquilla isoletta, che si gira con una breve camminata ad anello per vedere il lago, ed ha panche e tavoli per fare un pic-nic.

Si vedono in rete foto spettacolari di questo lago, soprattutto in autunno. Noi abbiamo abbinato la visita al trekking dei cinque laghi (leggi il racconto di Pyramide Lake).

Canada Occidentale: i laghi imperdibili nel Parco Nazionale di Banff

Il parco nazionale di Banff è famoso per i laghi spettacolari, quelli da cartolina, quelli da fotografare e postare sui social, tanto che una delle sue icone è proprio un lago, il Lake Louise.

Lake Louise

Programmate bene la visita a Lake Louise, perché è tanto bello quanto affollato. Noi, la prima volta che ci siamo andati, non siamo riusciti a vederlo perché non abbiamo trovato parcheggio (leggi la nostra giornata a Lake Louise).

Il lago è spettacolare, quello che Francesco ha amato di più. Bellissima e facile la passeggiata lungo il lago, meraviglioso ed emozionante vederlo dall’alto con un breve trekking fino al monte Big Beehive.

Da fotografare la mattina, perché il pomeriggio è completamente controsole.

 

Lake Agnes

lake agnes tea house

Partendo da Lake Louise, con un sentiero di tre chilometri (con un dislivello di circa 400 metri) si arriva a Lake Agnes. È una passeggiata di circa un’ora e mezzo, in leggera salita, ma il sentiero è ampio e comodo.

Si arriva a oltre duemila e centro metri di altezza, l’aria è fredda e l’acqua del lago cristallina; ad attendervi dopo la passeggiata c’è una splendida tea house di legno, con tè bollente e torta di mele. Un’escursione per tutti e super romantica.

 

Lake Moraine 

canada lake moraine

Se Francesco ha amato Lake Louise, il mio preferito è Lake Moraine (leggi la nostra giornata al Lake Moraine). Come per Lake Louise la prima volta non siamo riusciti a vederlo (neanche da lontano: quando il parcheggio è pieno, chiudono la strada d’accesso). 

lake moraine canada
Il preferito per Giulia e me

Alla fine ci siamo andati nel pomeriggio, dopo la visita a Lake Lousie. Siamo arrivati quasi all’ora del tramonto, c’era poca gente e una luce azzurra che ci ha messo subito di buon umore.

Assolutamente da fotografare al tramonto, anche se la luce è blu…l’atmosfera è incredibile.

Lake Helen

canada occidentale laghi lake helen

Questo lago, nel Parco Nazionale di Banff, te lo devi conquistare, e questa è la sua bellezza.  Per raggiungerlo bisogna fare un trekking di 16 chilometri e mezzo (andata e ritorno), con un dislivello di 754 metri, ma sarete lontani dalle folle, circondati dalle Montagne Rocciose, e lungo la strada incontrerete anche prati con colorati fiori di campo.

L’ideale è partire con un’escursione al mattino e fermarsi sulle rive del lago per un pic-nic; preparatevi, essendo in quota fa freddo, portate un piumino e crema solare. Noi siamo tornati in campeggio con le gote tutte rosse per il sole. 

Canada Occidentale: i laghi imperdibili lungo la Icefields Parkway

L’Icefield Parkway, che collega Banff e Jasper, è una strada spettacolare, sempre più bella chilometro dopo chilometro, con numerosi punti di avvistamento (leggi la nostra giornata on the road sulla Icefields Parkway), ed ovviamente tantissimi laghi, alcuni ignoti e stupendi. I due più famosi sono: 

 

Bow lake

Il Bow Lake si trova a circa mezz’ora da Lake Louise, lungo la Icefields Parkway (Hwy 93), circondato dalle Montagne Rocciose canadesi e a  mezzo miglio a nord del ghiacciaio Crowfoot. È uno dei laghi più grandi del Parco Nazionale di Banff ed è a 1.920 m di altezza. È facilmente raggiungibile dal parcheggio, con bella vista sulle montagne e sul Crowfoot Glacier; ottimo per fare  un picnic (ha panche e tavoli).

 

Peyto Lake

Il Peyto Lake deve il suo nome a Bill Peyto, una delle prime guide e trapper nell’area di Banff.

Si arriva anche in questo caso seguendo la Icefield Parkway. Attenzione, seguite le indicazioni per Bow Summit lungo la Icefields Parkway, perché non ci sono indicazioni specifiche per il Peyto Lake. È a circa 40 km a nord del Lake Louise nel Parco Nazionale di Banff).

All’arrivo si trova un ampio parcheggio; con un sentiero in leggera salita e facile si arriva alla prima terrazza in meno di 20 minuti. Una volta arrivati il lago si mostra in tutta la sua bellezza, con acque limpide e turchesi. Durante i mesi estivi la polvere di roccia del ghiacciaio arriva nel lago e dona all’acqua un colore mozzafiato.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.