Skyway Monte Bianco, passeggiata sospesi sul ghiacciaio

Skyway Monte Bianco bambina di spalle e ghiacciao

Salire sul tetto d’Europa, passeggiare in un ghiacciaio senza tempo e toccare il cielo con un dito. È un’esperienza unica, un momento irripetibile. Un a volta nella vita se sei italiano devi salire sulla vetta del Monte Bianco. Una volta nella vita, perché, lo diciamo subito, è carissimo. Ma ne vale la pena, per il panorama, per la suggestione, per poter dire: sono salito in cima al monte bianco. E come? Con la Skyway Monte Bianco, la  funivia Monte Bianco? C’è anche un bellisismo parco giochi in quota e un giardino alpino.

Da dove prendere la funivia Monte Bianco

La Skyway parte da Courmayeur a circa 1500 metri di quota e raggiunge gli oltre 3500 metri di Punta Helbronner, arrivando direttamente nel cuore del ghiacciaio del Monte Bianco.

 

Quanto dura la salita Skyway?

Per arrivare a Punta Helbronner( 3466 metri) ci vogliono circa 20 minuti, tramite 2 funivie consecutive da circa 10 minuti l’una.  Le cabine sono nuovissime (l’avveniristica funivia è entrata in funzione nel 2015) , tutte di vetro e girano su se stesse. Durante il tragitto, per un attimo si ha l’effetto “montagna russa” con un piccolo saltino della cabina, ma assolutamente non fa paura. Ai bambini piace moltissimo, è come viaggiare in una bolla di sapone.

 

La cabinovia di Courmayeur

Parliamo di cabine ruotanti con pavimento riscaldato antighiaccio, vetri anti appannamento, monitor e vista a 360 gradi sul ghiacciaio e Courmayeur.

Tratta Pontal-Pavillon. Portata oraria: 800 persone/ora. Dislivello: 866 m. Velocità 9 m/sec (32,4 km/h). Capienza: 80 persone.

Tratta Pavillon-Punta Helbronner. Portata oraria: 600 persone/ora. Dislivello: 1.276 m. Velocità 9 m/sec (32,4 km/h). Capienza: 75 persone.

L’arrivo a Punta Helbronner

Skyway Monte Bianco famiglia sulla terrazza

L’accesso si prenota ad orari precisi. Cos’ in ogni cabina non si è in troppi e si può ammirare il paesaggio in prima fila.  L’arrivo  è spettacolare: un’ampia terrazza panoramica circolare di 14 metri di diametro regala una straordinaria vista a 360 gradi. Si possono ammirare buona parte dei “quattromila” delle Alpi Occidentali: il Monte Bianco, il Monte Rosa, il Cervino, il Gran Paradiso e il Grand Combin. Fa freddo anche d’estate, quindi portatevi una giacca e soprattutto occhiali da sole. La luce è accecante.  A Punta Helbronner c’è anche un negozio souvenir della Feltrinelli, noi abbiamo comprato a 12 euro una pallina di Natale a forma di cabinovia e un museo dei minerali. Oltra a una vetrata con pavimento di vetro.

Sulla vetta del Monte Bianco puoi stare circa due ore, poi bisogna scendere. Ma il tempo è sufficiente per ammirare il panorama e rilassarsi. Qualcuno parte anche per delle escursioni o per la funivia panoramica (ma anche questa è carissima e noi abbiamo rinunciato). Per chi non pratica l’alpinismo passeggiare sulla terrazza di Punta Helbronner e ammirare le vette del Monte Bianco , del Monte rosa e del Cervino è già un’emozione unica. Si prova davvero l’ebbrezza dell’alta montagna.

Da Punta Helbronner si può scendere comodamente in ascensore allo storico Rifugio Torino, recentemente restaurato, punto di partenza degli alpinisti per le scalate.

Monte Bianco

Cosa si vede da Punta Helbronner?

Dalla terrazza panoramica si possono ammirare da vicino la cima del Monte Bianco, il Dente del Gigante, la cresta di Peuterey e l’himalayano circo glaciale della Brenva: un’esperienza indimenticabile. Lo sguardo spazia sul Mont Maudit, il Mont Blanc du Tacul, l’Aiguille du Midi, le Aiguilles di Chamonix, i Drus, l’Aiguille Verte, les Grandes Jorasses, e in lontananza fino al Cervino, al Monte Rosa, al Gran Paradiso e alle Alpi francesi della Savoia e del Delfinato. Splendida anche la vista sulla Val Veny e sul ghiacciaio del Miage.

 

La stazione intermedia dello Skyway Montebianco

Raggiunta la vetta tornate indietro e fermatevi alla stazione intermedia. Qui non ci sono limiti di orario e potete trattenervi quanto volete.  Ci sono tre attrazioni a misura di famiglia:.

Un parco giochi in quota sul Monte Bianco

bambini sulla zattera del parco giochi sul monte Bianco

Da qui i bambini non vorranno andar più via: c’è un parco giochi, lo Skyway For Kids, con scivoli, dighe da aprire e chiudere, una zattera sul lago e una parete d’arrampicata. È piccolino, ma davvero c’è tutto…ci sono anche le sedie a sdraio per mamma e papà, che possono controllare i piccoli seduti al sole fresco di montagna, con vista su Courmayeur e sulle altre montagne della Valle d’Aosta.

Il Giardino alpino Saussurea

A fianco della stazione intermedia della Skyway Monte Bianco in estate merita una visita il Giardino alpino Saussurea che ospita numerose specie di fiori e piante alpini, l’ingresso è compreso nel prezzo della funivia. È un vero giro del mondo botanico, dalle Alpi alle Ande.

Giardino alpino Monte Bianco

L’esposizione Hangar 2173

Sempre ai 2.173 metri del Pavillon, nella dismessa stazione intermedia della vecchia funivia, l’esposizione Hangar 2173 permette di conoscere la storia di questa funivia, opera all’epoca visionaria, concepita dall’ing. Dino Lora Totino.

Attorno alla stazione intermedia si possono fare bevi passeggiate. Per chi ama camminare, un bel sentiero panoramico conduce fino a sovrastare il grande ghiacciaio della Brenva. Il primo tratto è agevole poi ci sono attraversamenti di torrenti e alcuni tratti più esposti, adatti solo a escursionisti esperti. Oppure anche semplciemente un pic nic libero.

 

Quanto costa biglietto Skyway Monte Bianco?

Noi abbiamo preso lo speciale Famiglia 2 adulti + 2 ragazzi (8-17 anni) Andata/Ritorno  a 170.00 €euro. Il biglietto è costoso ma lo spettacolo è mozzafiato. Una volta nella vita è un regalo da farsi e da fare ai bambini. Comprarlo on line conviene.

 

BIGLIETTI SEMPLICI         Prezzo acquisto online           Prezzo in cassa

 

Courmayeur – Punta Helbronner    Andata/Ritorno 55.00 €            59.00 €

Courmayeur – Pavillon                   Andata/Ritorno 23.00 €            25.00 €

Speciale Famiglia 2 adulti Andata/Ritorno       170.00 €          182.00 €

+ 2 ragazzi (8-17 anni)

Forfait animali                                Con museruola e guinzaglio     7.00 € 7.00 €

Quando visitare il Monte Bianco?

Il periodo migliore per percorrere il Tour del Monte Bianco va indicativamente da metà giugno a metà settembre, che sono solitamente anche le date di apertura e chiusura dei rifugi.

 

 

Come vestirsi funivia Monte Bianco?

Non serve attrezzatura da trekking. Vanno bene pantaloni e scarpe comode. Portatevi una giacca a vento o una camicia di flanella anche in estate e se siete incerti sul meteo in quota controllate le webcam che permettono di verificare le condizioni di visibilità sulla terrazza di Punta Helbronner.

Invece per passeggiare sul ghiacciaio ci vuole l’attrezzatura da montagna con dei bei scarponcini e calzettoni. Ma se non siete esperti non avventuratevi assolutamente, neanche per un breve tratto.

Tra parentesi i ghiacciai, con il caldo record dell’estate 2022 si stanno inesorabilmente sciogliendo, quindi non solo è più pericoloso, ma vanno anche trattati con rispetto e ammirati a distanza.

Dove si trova lo Skyway Monte Bianco

La funivia si trova a Courmayeur. Dall’Italia si prendono Strada Statale 26 della Valle d’Aosta e l’autostrada A5 Torino-Aosta-Courmayeur.

 

Per concludere, lo so che la domanda di tutti è: “Vale la pena spendere tanti soldi per salire sul monte Bianco?”. Noi ci abbiamo pensato a lungo, poi abbiamo deciso di regalarci lo Skyway Monte Bianco in un’occasione speciale e di rinunciare a quattro cene al ristorante. E crediamo che ne sia valsa assolutamente la pena. Siamo saliti sul tetto d’Italia ed è stata emozione pura.

Leggi anche come fare laGressoney, un castello da favola

Author: viaggiapiccoli

Cristina e Francesco viviamo a Napoli, ma la nostra casa è il mondo...un mondo che scopriamo con i nostri "piccoli", i gemelli Enrico e Giulia. Siamo i coordinartori della grande famiglia di Viaggiapiccoli  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.