Londra, il parco giochi di Peter Pan dedicato a Lady Diana

londra parco giochi lady Diana

Londra è una città di cui sia io che Francesco siamo profondamente innamorati e ogni volta che ci torniamo vorremmo vederla tutta a piedi. Ma con i bambini al seguito, come in utte le grandi città, bisogna studiare delle soste tecniche. La promessa di andare a un parco giochi li stimola a camminare e li ripaga della fatica. Perciò, se visitate con i bambini Londra, è imperdibile il parco giochi dedicato a Lady Diana con il Galeone di Capitan Uncino, dove davvero, come in Peter Pan, si può immaginare di vivere sull’isola che nonc’è e far parte della ciurma dei bambini sperduti.


Londra, il parco giochi di Peter Pan dedicato a Lady Diana

È un parco con una nave che sembra poter volare, un mare di sabbia, tende in cui nascondersi, piattaforme su cui saltare. Tutto in legno e a misura bambino. I vostri bimbi se ne innamoreranno.

Enrico e Giulia prima di arrivare mi chiedono: “Mamma, ma ci sono i soliti scivoli?”. “No, bambini. È un parco unico”, ho risposto. E non sono rimasti delusi. Credo che sia il posto che gli sia piaciuto di più a Londra.

Londra, dove si trova il Diana Memorial Playground

Il Diana Memorial Playground si trova all’interno dei Kensigton Gardens accanto alla sua casa di Kensington Palace di Lady  Diana, una principessa che amava l’innocenza e  i bambini e che è rimasta semrpe un po’ bambina, propri ocome Peter Pan.

In questo parco non trovate solo scivoli e altalene, come vi dicevo, qui i bambini possono dare libero sfogo alla fantasia, creare storie, immaginare di essere la ciurma dei bambini di Peter Pan, vivere una piccola grande avventura.

L’attrazione principale è il galeone di Capitan Uncino, con piccole scialuppe tutto intorno. I piccoli si possono arrampicare, possono inventare fare battaglie, immaginare duelli, attraversando ponti fatti di corde e gettandosi in un mare di sabbia.

Ma c’è anche una pista sensoriale, un villaggio di tende tepee, palafitte di legno, rane magiche, ponti sospesi e percorsi di equilibrio, il tutto immerso nel verde, tra piante e alberi e un terreno morbido, tra terra e sabbia.

Tutti i giochi sono puliti e ben tenuti. E ognuno è solo un punto di partenza per creare storie, fare amicizia, inventare avventure e non diventare mai grandi, proprio come Peter Pan.

E ci sono anche molte panchine per far riposare mamma e papà mentre tengono d’occhio i loro piccoli.

Londra, il parco giochi di Peter Pan è gratuito

All’ingresso c’è un vigilante, ma il parco è gratuito. È aperto:

  • Maggio – Agosto: 10.00 – 19.45
  • Aprile e Settembre: 10.00 – 18.45
  • Marzo e inizio ottobre: 10.00 – 17.45
  • Febbraio e fine ottobre: alle 10.00 alle 16.45
  • Novembre – Gennaio: 10.00 – 15.45
  • Il parco giochi è chiuso il 25 dicembre.

Ultima entrata 15 minuti prima dell’orario di chiusura.

londra Kensigton Gardens giochi

Attenzione: per la sicurezza dei bambini, sono  ammessi solo gli adulti che supervisionano i bambini fino a 12 anni. Nei giorni di grande affluenza se il parco raggiunge la capienza massima viene chiuso.

Nel parco ci sono bagni attrezzati per bambini e neonati e un punto ristoro.

Londra, il parco giochi dedicato a Lady Diana, come arrivare

Si trova Vicino Black Lion Gatel, la fermata della metro più vicina è la “Queensway”.

E se vuoi vivere la Londra di Peter Pan leggi anche il nostro post dedicato a questo libro che amiamo moltissimo e  la statua parlante di Peter Pan ai Kensington Gardens.

20 Replies to “Londra, il parco giochi di Peter Pan dedicato a Lady Diana”

  1. Avatar
    Daniela Mei says: 4 Novembre 2019 at 4:11 PM

    Una classica richiesta della mia bimba quando visitiamo una città è proprio: cerchiamo un parco giochi? Londra è in programma e questo parco sembra davvero molto carino, quindi non mancheremo di visitarlo, grazie delle informazioni 😉

    1. Avatar
      viaggiapiccoli says: 4 Novembre 2019 at 10:53 PM

      Allora segna questo parco, è bellissimo.Se ne innamorerà

  2. Avatar
    Katja says: 4 Novembre 2019 at 5:48 PM

    Credo che i paesi del nord, siano avanti luce per quanto riguarda i parchi in generali: grandi, bellissimi e ben organizzati!

    Questo in particolare, mi ci sarei divertita pure io … altro che un parco dedicato solo ai bimbi!

    1. Avatar
      viaggiapiccoli says: 4 Novembre 2019 at 10:51 PM

      Da mamma condivido. A Napoli, dove viviamo, ci osno pochissimi parchi gioco

  3. Avatar
    DARIO says: 4 Novembre 2019 at 7:43 PM

    Non ho bimbi ma questo parco sembra proprio interessante. Magari ci porterò mia nipote… grazie!

    1. Avatar
      viaggiapiccoli says: 4 Novembre 2019 at 10:51 PM

      Dario, ti confesso che è un posto bello da vedere…anche per noi adulti…eterni Péter Pan

  4. Avatar
    Fabiana says: 4 Novembre 2019 at 11:16 PM

    Un posto da sognatori dedicato ad un’anima davvero gentile e a modo suo, proprio sognatrice. È tutto davvero magico, ed è bellissimo pensare che i bambini possano sfogare la loro fantasia su questi magnifici giochi!

    1. Avatar
      viaggiapiccoli says: 5 Novembre 2019 at 7:31 AM

      Si, ancher io ho sempre amato molto la principessa Diana e credo che questo parco sia il ricordo migliore… meglio di cento statue o targhe

  5. Avatar
    Rossella says: 5 Novembre 2019 at 2:03 AM

    Peter Pan è uno dei libri che più ho amato da piccola e che tuttora rileggo volentieri con i miei bambini. Sentirsi un po’ come in quella favola, grazie ai giochi presenti al Parco dedicato a Lady Diana, deve essere un’emozione per i bambini ma sicuramente anche per i genitori che, grazie a loro, possono tornare ancora un po’ a sognare!

    1. Avatar
      viaggiapiccoli says: 5 Novembre 2019 at 7:30 AM

      Anche io amo molto Peter Pan… e il parco è davvero una piccola isola che non c’è

  6. Avatar
    Sheila atrendyexperience says: 5 Novembre 2019 at 10:03 AM

    Stiamo programmando una nuova vacanza in the city e lo segno come tappa da non perdere

    1. Avatar
      viaggiapiccoli says: 5 Novembre 2019 at 11:15 AM

      <3 al ritorno m idirai se è stato un buon consiglio

  7. Avatar
    Francesca says: 5 Novembre 2019 at 11:17 AM

    Bello! Ci andrei volentieri anch’io, pur non avendo ancora bimbi. La prima volta che ho visitato un parco divertimenti in viaggio è stata a Tivoli, Copenhagen: ero scettica, ma mi sono dovuta ricredere. E questo parco londinese ha tutta l’aria di un parco che non delude, grazie per avermelo fatto scoprire! 😉

    1. Avatar
      viaggiapiccoli says: 5 Novembre 2019 at 2:39 PM

      Il Tivoli è meraviglioso! Ottimo paragone, anche questo parco, magari anche solo per una passeggiata, è bello anche per gli adulti… per vivere l’atmosfera spensierata del Galeone di Capitan Uncino

  8. Avatar
    Claudia says: 5 Novembre 2019 at 2:47 PM

    Chissà come si sono divertiti i gemelli al parco di Peter Pan. Io non ne conoscevo l’esistenza ovviamete 😉 .

    1. Avatar
      viaggiapiccoli says: 7 Novembre 2019 at 9:34 AM

      io ti ci vedo bene sul Galeone con Mattia che fotografa 😀

  9. Avatar
    Veronica says: 5 Novembre 2019 at 6:53 PM

    Tre anni vissuti a Londra e non sapevo di questo parco. Ogni volta passo da parti differenti dei Kensington Gardens ma mai da questa. Lo cercherò la prossima volta!

    1. Avatar
      viaggiapiccoli says: 7 Novembre 2019 at 9:34 AM

      Lo hanno realizzato nel giugno 2000. Non so, quando tu eri a Londra, magari non c’era

  10. Avatar
    Raffi says: 6 Novembre 2019 at 10:03 AM

    L’idea di dedicare un parco giochi come questo a Lady Diana mi piace molto. Anche se non ho bambini da portarci, credo che un giro me lo farei. Anche solo per “salutare” col pensiero la Principessa Triste.

    1. Avatar
      viaggiapiccoli says: 7 Novembre 2019 at 9:33 AM

      anche io ho sempre amato Lady Diana

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.