fbpx


Ischia, le spiagge per bambini consigliate da una mamma dell’isola

Ischia, è mare, è estate, è la meta perfetta per una fuga di un week end da Napoli o per una vera e propria vacanza estiva, con le terme per mamma e papà e le spiagge per i più piccoli. Ischia è l’isola regina del turismo estivo.

Però è anche un’isola grande, che può diventare caotica e ingovernabile. Quando Enrico e Giulia avevano un anno, abbiamo preso una casa in affitto nella zona di Casamicciola ci abbiamo passato un mese intero. Però confesso, al contrario di Procida dove ci siamo subito sentiti accolti, ci siamo sentiti spaesati. Troppe spiagge, troppi lidi, troppe auto (anche quelle).

Eppure anche Ischia è un’isola a cui siamo affezionati, dove abbiamo cari e preziosi amici e dove per esempio Cristina ogni anno festeggia il suo compleanno, ormai è una tradizione.

 

Nella nostra ultima fuga ischitana siamo andati a mangiare in uno dei nostri posti del cuore: “Il Focolare” e abbiamo scambiato due chiacchiere con la nostra amica Silvia e con sua sorella, Luciana D’Ambra, mamma di un bimbo di otto anni e due bimbe di sei e tre anni.

Luciana D’Ambra

Abbiamo chiesto a mamma Luciana un consiglio per scegliere la spiaggia giusta a Ischia.

“Non c’è una spiaggia giusta – ci spiega Luciana – c’è una spiaggia giusta per ogni stagione”

A mare a Ischia a fine inverno

Ad aprile-maggio la scelta è senza dubbio : I Maronti. “È ancora troppo presto per fare il bagno – ci spiega Luciana – L’acqua è ancora fredda, però si può giocare e correre sulla grande spiaggia”.

A mare a Ischia  in primavera

“A maggio-giugno io porto i miei bambini a Forio quindi alla Chiaia, perché è una spiaggia protetta, comoda, pratica e fa più caldo.

A mare a Ischia in estate

A luglio e inizio agosto agosto, con l’arrivo dei turisti diventa difficile trovare delle spiagge ideali, ma Luciana consiglia: “La spiaggia dei Pescatori sempre a Chiaia a Forio, Miramare e la spiaggetta sotto il castello di Ischia “.

 

Confermiamo che noi siamo andati proprio a inizio luglio, abbiamo seguito il consiglio di Luciana e abbiamo scelto la spiaggetta sotto il Castello di Ischia, non ha sabbia e non ha stabilimenti, ma siam ostati benissimo e c’era poca gente. Enrico si è divertito a pescare con la lenza e molliche di pane e Gilia ha fatto il bagno vicino agli scogli senza allontanarsi, in una piccolo piscinetta naturale.

La spiaggia del Castello – foto Pasquale Raicaldo

A mare a Ischia ad agosto

E arriviamo ad agosto. Dopo la prima settimana trovare una spiaggia libera e confortevole ad agosto a Ischia è una vera impresa.

“Aihmè, rassegnatevi –sorride Luciana – troverete gente ovunque. Noi ischitano ad aosto andiamo in barca, dalle 9 alle 13, poi a casa, perché anche il mare si riempie di barche”

 

E come alternativa al mare ad agosto , per evadere dal caos Luciana consiglia una passeggiata al fresco nel bosco della Maddalena o una passeggiata all’Epomeo . “Ischia è un’isola, però io sono una mamma a cui non piace mettere i figli davanti al Tablet. – dice Luciana- è vero quando vivi su un’isola magari non hai tante cose, ma c’è semrpe tanto da fare. E non c’è solo il mare, mio figlio gioca a basket e la bimba più grande balla hip hop. Quando non lavoro siamo sempre in giro: mare, passeggiate, pic nic”.

Una famiglia da amare

La famiglia D’Ambra possiamo dire che è esperta in due cose: cucina e bambini.

Il capo famiglia è Riccardo: 8 figli. “Quando i miei bambini erano piccoli ho creato a Ischia il primo kindergarten estivo, venivano tutti: i bambini dell’isola e i turisti. Ci siamo inventati di tutto”.

Il tramonto dalla terrazza del Focolare

Il Focolare, a pranzo e a cena come a casa

E anche se andrete a mangiare al Focolare vi  accorgerete subito: qui c’è atia di casa, di famiglia. Troverete sempre Riccardo e Loretta al lavoro: Francesco e Agostino in cucina con la mamma; Cristiana e, soprattutto, Antonella al vino; Mariateresa e Luciana ai dolci; e Silvia con papà Riccardo in sala.

Il ristorante e family friendly, nel modo più vero e spontaneo. Non si cono sale gioco o angoli dedicati, ma, per esempio, quando noi siamo arrivati Enrico e Giulia avevano le camicette sudate e ci hanno prestato un phon per asciugarle, proprio come se fossimo a casa. A tavola per i piccini sono i bicchieri di plastica colorata e i bambini qui non danno mai fastidio, possono muoversi nella grande sala o nello spazio aperto. Tutti e quattro abbracciati abbiamo ammirato uno splendido tramonto.

 

Nota per i grandi: il menù è spettacolare. Noi ci siamo già stati quattro volte e ancora non abbiamo provato tutto. Antipasti buonissimi, vari e abbondanti. L’ultima volta abbiamo mangiato la carne cotta sulla pietra e i bambini l’hanno divorata, era tenerissima. Assolutamente da provare il coniglio (solo su ordinazione però).

Le terme a Ischia

Alle spiagge consigliate da Silvia aggiungiamo il Negombo, parco termale adattissimo ai bimbi, con piscine e spiaggia. Data e orari di apertura: dal 20/04 al 20/05 2018 dalle 08.30 alle 19.00, ticket € 33,00 intero – € 26,00 dalle 13.30; d al 21/05 al 16/09 2018 dalle 08.30 alle 19.00, ticket intero € 35,00 – dalle 13.30 € 27,00; dal 17/09 al 07/10 2018 dalle 08.30 alle 19.00, ticket intero € 33,00 – dalle 13.30 € 26,00) e I Poseidon, anche questo parco termale è spettacolare, è il più grande dell’isola e curatissimo, ma sono più rigidi con i bambini da 0 a 11 anni a loro, infatti, non è consentito l’accesso alla zona termale anche se possono andare in spiaggia e alla piscina con acqua di mare. ( prezzi e orari: qui)

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.