fbpx

Calabria con bambini: il Parco della Sila

Calabria con i bambini il parco nazionale della della Sila Bob

Si respira l’aria più pulita d’Europa. Così dicono gli esperti. Siamo in Sila, polmone verde della Calabria, che si estende per oltre 150mila ettari di tesori naturali e che copre le provincie di Catanzaro, Cosenza e Crotone. In estate è la meta preferita da chi fugge dalla calura delle coste, ma anche di chi non rinuncia all’avventura o ha semplicemente voglia di natura. Calabria con bambini: il Parco Nazionale della Sila. Ma cosa si fa in Sila in estate?

Parco Nazionale della Sila: tanti sentieri dove camminare insieme

Bhè si parte con la classica passeggiata nel Parco Nazionale della Sila, dove è possibile immergersi totalmente nella natura, ammirare flora e fauna locale tra pini secolari, sentieri nascosti e corsi d’acqua. Il parco comprende tutte e tre le tre provincie e oltre i vari sentieri e punti di osservazione di animali e vegetazione.

Ecco una guida completa a tutti i sentieri della Sila.

Calabria con bambini: il Parco  della Sila e i musei

Nel Parco della Sila non ci sono solo delle passeggiate da fare ma si possono visitare vari musei, tra cui

 

Il Parco della Sila in mountain bike

I sentieri del parco, ma quelli della Sila in generale sono anche apprezzati dagli amanti della mountain bike, che si possono anche noleggiare e partire in esplorazione.

sila parco avventura

Negli ultimi anni Sila è sinonimo di parco avventura. Adulti e piccini si possono cimentare in percorsi più o meno complicati sospesi per aria tra ponti tibetani, reti e casette sugli alberi, sempre seguiti da istruttori e in totale sicurezza. Noi abbiamo  provato “Alberolandia“, un parco avventura in contrada Granaro, nella sila catanzarese.

Calabria con bambini, il Parco  della Sila dove mangiare

E dopo l’esercizio non resta che sostare nei tantissimi punti di ristoro, ristoranti e tavole calde sparsi sul territorio. E per gli amanti delle grigliate è possibile affittare un barbecue con il tavolo per una scampagnata in famiglia e con gli amici.

Calabria con bambini, il Parco della Sila in inverno

Sila giro in battello con i bambin
Un giro in battello

Lorica, Palumbo e Camigliatello sono le tre località silane in inverno maggiormente frequentate da sciatori e snowboarder ma in estate sono tantissime le attività che propongono per trascorrere le vacanze ma anche solo una giornata diversa: giro con il bob, tiro con l’arco, giro in battello, pesca alla trota, giro con i quad, passeggiate a cavallo, ammirare il panorama con gli impianti di risalita aperti, o semplicemente prendere il sole sulla sdraio.

Senza dimenticare che si possono visitare i tantissimi paesini di montagna che sembrano essere fermi nel tempo, come Taverna, la città di Mattia Preti.

Calabria con bambini, i canyon delle Valli Cupe

sila lago arvo
Lago Arvo

Se proprio si ha voglia di un’avventura particolare non resta che scegliere le Valli Cupe, una riserva naturale di canyon, gole e cascate da visitare tramite escursioni a piedi e con la jeep, ammirando pareti di rocce antichissima con il loro universo di flora e fauna. Non resta che decidere se oziare in riva al lago o mettere lo zaino in spalla.

 

Post scritto da Emma In Valigia

emma in valigia
Noi

 

Chi viaggia vive. È la nostra filosofia. Siamo Damiana, Vincenzo e la piccola Emma. Nella vita facciamo tutt’altro, alle prese con i mille problemi quotidiani, la scuola, il lavoro, la famiglia, ma appena possiamo facciamo le valigie alla scoperta del mondo. Siamo amanti della cultura, dell’arte, della storia, della fotografia, della buona tavola e ci piace scoprire i diversi modi di vivere.

 

Abbiamo deciso di condividere le nostre esperienze di viaggi da quando siamo diventati genitori, perché scoprire il mondo con Emma è ancora più bello e si guarda tutto con occhi diversi. Spostarsi con i bambini sembra difficile ma in realtà non lo è affatto e con la nostra esperienza speriamo di incoraggiare qualcuno a mettere da parte le paure e prendere un aereo, un treno o l’auto e godere delle meraviglia che il mondo ci offre. Ogni volta che torniamo da un viaggio portiamo con noi un pezzo del posto che abbiamo visitato e lo conserviamo nel nostro personale bagaglio culturale ed emozionale. Viaggiare ha cambiato e cambia ogni volta la nostra prospettiva di vita, le cose importanti e ci fa sentire vivi e parte di qualcosa di grande.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X