fbpx

Trekking e campeggio: come scegliere gli zaini

Questa estate abbiamo fatto un viaggio da sogno, 21 giorni on the road in Canada, con tanto campeggio e tanto trekking con i bambini. Prima domanda che ci siamo fatti è stata: Trekking e campeggio: come scegliere gli zaini?

trekking con i bambini

Trekking e campeggio: come scegliere gli zaini per i bambini

Enrico e Giulia hanno sette anni e soprattutto Giulia è piccolina, quindi in viaggio non possono portare ancora un bagaglio loro, ma da quest’anno abbiamo deciso di affidargli un piccolo zaino per il trekking, quasi vuoto, ma in modo da abituarli.

zaino trekking bambina

Camminare come portare uno zaino per i bambini non è facile, ma se li abitui piano piano diventa un meccanismo automatico.

Per loro abbiamo scelto uno zaino Zephyr della Ferrino di 12 litri+ 3, il peso da vuoto è di 850 grammi, le misure sono 3x28x25 cm. Anche per Giulia che è alta un metro e quindici va benissimo.

Soprattutto c’è un tessuto reticolare che garantisce la traspirazione e anche se li portano quasi vuoti la distribuzione del carico e la stabilità nel trasporto sono ottimizzate grazie al bastino in acciaio flessibile; spallacci e cintura a vita super traspiranti grazie all’abbinamento di imbottiture preformate e con canali di aerazione e tessuto reticolare super traspirante.

zaino trekking bambino

Non sono molto capienti, ma per portare felpa, cappellino e borraccia sono ottimi. Hanno tante tasche, copri zaino per la pioggia, due porta bastoncini a scomparsa e una cosa che piace molto ai piccoli: un cinturino con fischietto di emergenza

 

Trekking come scegliere gli zaini per mamma e papà

campeggio ziani

E chi ci conosce, lo sa che ci piace essere una famiglia anche con abbigliamento e accessori, perciò per noi adulti abbiamo scelto gli stessi zaini Zephyr, ma di capacità superiore, 22 litri più tre. Più capienti ( io ci porto anche il computer) e devo dire che, grazie all’intelaiatura in acciaio, sono comodissimi anche dopo diverse ore di camminata.

Trekking e campeggio come scegliere lo zaino per papà

zaini uomo donna
Lo zaino blu con le toppe è lo ziano Ferrino 100 litri di Francesco

Come ho detto i bambini non hanno un loro bagaglio, perciò i loro vestiti li dobbiamo dividere noi genitori.Nello zaino di papà abbiamo messo le loro scarpe da Trekking.

Francesco usa da anni il suo zaino storico, le caratteristiche fondamentali sono:

  •  Capienza cento litri ( è super comodo)
  •  Tasca inferiore ampia per mettere le scarpe da trekking di papà e bambini
  •  Doppio accesso, con apertura superiore e frontale, alla parte centrale, per trovare facilmente tutto
  •  Tasche laterali
  •  Dorso ergonomico con struttura in alluminio, spallacci imbottiti e cintura a vita
  •  Copertura per la pioggia
  •  Nastri di compressione laterale

 

Trekking e campeggio come scegliere lo zaino per mamma

 

Nei viaggi “zaino in spalla” ho sempre usato un 75 litri, ma per fortuna gli zaini si sono evoluti e io sono sempre più per un bagaglio super essenziale, perciò quest’anno per il Canada ho scelto uno zaino 60 litri, sempre della Ferrino, ma studiato appositamente per le donne. Devo dire che nonostante i 15 litri in meno, grazie alle tante tasche e al tipo di tessuto, sono riuscita a mettere dentro tutti i miei vestiti, le mie scarpe da trekking e i vestiti di Enrico e Giulia per otto giorni (dopo abbiamo fatto un bucato).

Il mio test per lo zaino Transalp 60 Lady

Ho scelto un Transalp 60 Lady è lo zaino da trekking studiato per noi donne, con spallacci e fascia a vita disegnati per essere ergonomici.

Le sue caratteristiche principali sono:

  • Il doppio accesso alla parte centrale e inferiore dello zaino, fondamentale per trovare tutto velocemente
  • Ha moltissime tasche, così ho diviso la biancheria per averla subito a portata di mano
  • Ha una grande tasca inferiore dove ho messo le mie scarpe da trekking e le ciabatte per la doccia mie e dei bimbi
  • Armatura in alluminio e spallacci regolabili anche sul dorso a seconda dell’altezza
  • Peso 2,35 chili

Da migliorare: farei solo le cerniere un po’ più grandi, perché soprattutto quella della tasca frontale, a zaino pieno, avevo difficoltà a trovarla e ad aprire.

Anche se devo dire che confrontando il mio zaino di ultima generazione con quello di Francesco, è molto più leggero, spazioso e ergonomico.

 

 

 

 

 

 

Post in collaborazione con Ferrino

 

Se ti interessa leggi anche: “La nostra tenda

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X