Oasi Alento in Cilento: un paradiso verde per le famiglie

oasi alento bambini in bici

Una immersione totale nella natura. Un bagno di verde e relax per tutta la famiglia. L’oasi di Alento è una meta facile per un weekend lungo le famiglie che partono dalla Campania, dalla Basilicata, dalla Calabria e dalla Puglia. Noi siamo partiti da Napoli e all’uscita dell’autostrada superata Battipaglia, Paestum, Agropoli, piano piano ci siamo lasciati alle spalle la “civiltà” e circondati dalle colline verdi del Parco del Cilento, dal cielo blu e dal vento che correva libero siamo attivati all’Osai del Fiume Alento.

Dove si trova l’oasi del Fiume Alento

bimba oasi di alento

L’oasi dell’Alento è il cuore pulsante del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Oltre tremila metri quadri in un’area di importanza comunitaria. A dominare il paesaggio una diga in terra che, sbarrando il corso del fiume Alento, ha creato un lago artificiale di circa 1,7 chilometri quadrati. Lungo la sponda destra del corso d’acqua si sviluppa l’Oasi naturalistica

L’Oasi è convenzionata con Viviparchi: inserendo il codice sconto VIVP21 al momento dell’acquisto,
puoi avere la card Viviparchi 2021 a € 16,50 anziché 25,00.

Dove dormire: Greenhouse oasi fiume Alento

stanza hotel

Noi abbiamo scelto (e ne siamo stati felicissimi) all’interno del parco. CI sono otto camere nella Greenhouse oasi fiume Alento, molto semplici, ma si vede arredate con attenzione alle famiglie: le stanze sono triple doppie con culla, con bagno privato con doccia e uno spazio comune con frigorifero.

Il prezzo varia a seconda della stagione, ma è davvero abbordabile. Il vantaggio è di svegliarsi nel cuore dell’oasi e di poter prenotare per primi tutte le attività e poi è un’ottima base di partenza per una gita a Agropoli, a Castellabate, a Marina di Castellabate e per un bagno nella riserva di Trentova.

Le attività all’Oasi Fiume Alento

cartelli oassi alento

Sono a disposizione degli ospiti: visite guidate, escursioni naturalistiche a cavallo e in bici, con auto e bus elettrici, laboratori didattici, 8 camere per il pernottamento, orto botanico, area pic-nic attrezzata con barbecue, due bar, campi da calcio e volley, area per mostre tematiche e banqueting, shop con prodotti tipici, tiro con l’arco, vela, sentieri per il trekking, capanni per il birdwatching, noleggio bici e mountain bike, parco giochi e centro congressi. Il ristorante punta alla gastronomia di qualità ispirata al km 0 ed alle preparazioni tipiche.

Per tutte le attività vi consigliamo di prenotare on line o di farlo appena arrivati, in modo da vere più scelta per gli orari.

I trekking all’Oasi Fiume Alento

All’Oasi di Alento ci sono tre percorsi di trekking, tre anelli a difficoltà, per le famiglie consigliamo assolutamente il sentiero Fiumicello che si può fare anche con passeggino da trekking o a piedi. Noi lo abbiamo fatto in biciletta con le mountain bike affittate all’oasi

Sentiero Fiumicello (2,3 km)

  • Lunghezza 2,3 chilometri
  • Dislivello 15 metri circa
  • Tempo di percorrenza un’ora (con i bambini anche un’ora e mezza e se si vuole si può fare andata e ritorno o solo andata)
  • Difficoltà: facile

bambino in bici

Adatto a famiglie anche con bambini piccoli. L’anello escursionistico sentiero Fiumicello (SF) corre lungo i lfiume Alento. Si parte dall’area picnic. Dopo aver percorso 600 metri di sterrato si passa un ponticello e prende un meraviglioso ponte in legno immerso nel bosco. Alla fine di questo percorso c’è il primo laghetto, con una passerella panoramica, poi un bivio e un secondo laghetto. Qui inizia la seconda parte del sentiero che riporta al punto di partenza, qui il sentiero prosegue seguendo il vecchio alveolo fluviale. Si passa davanti al box dei cavalli, all’orto botanico e a un meraviglioso pratone.

Consigliamo a chi intende effettuare l’escursione facendo l’intero anello di percorrerlo in senso antiorario, in maniera da effettuare il tratto più esposto (quello sulla sponda destra9 nelle ore più fesche del mattino

Sentiero Eucalipto (3,5 km)

  • Lunghezza: circa 3 km
  • Dislivello: 80 m circa in totale
  • Tempo di percorrenza: in media circa 1 ora (45 minuti fino alla sommità diga), con i bambini calcolate più di due ore
  • Difficoltà: livello medio
  • Segnaletica: tabelloni informativi, segnaletica verticale (frecce direzionali montate su supporto)

sentiero eucalipto

Questo sentiero è un po’ più impegnativo, ma è adatto alle famiglie con bambini dai sei/sette anni. Anche il “Sentiero Eucalipto” parte dall’area picnic e si svolge in gran parte sui colli fiancheggianti il fiume Alento. Nel primo tratto, si attraversa il fiume e si passa sulla sponda opposta, per arrivare dopo pochi metri alla scalinata che risale il colle. Questa rampa conduce ad una serie di sentieri che si snodano tra alberi (leccio, roverella) ed arbusti (lentisco, mirto, cisto, biancospino) della macchia mediterranea. Tra le specie floreali si segnalano la salvia e il latte di gallina.è un sentiero profumatissimo. Ma attenzione: nei cespugli è appurata la presenza della volpe, più facile da incontrare nelle ore del tardo pomeriggio. I tracciati salgono progressivamente di quota, fino a superare la sommità della diga. Da questo punto si aprono le vedute sull’ampio bacino artificiale, su cui spesso si trovano gabbiani, garzette, cormorani, aironi, cavalieri d’Italia. Non di rado si riescono a notare i rapaci (nibbio, poiana, gheppio) in volo sul lago. Il sentiero prosegue fino ai resti di un vecchio casolare nei pressi del quale è cresciuto un alto esemplare di eucalipto -da cui il nome di questo percorso-. Oltrepassato l’edificio, si prosegue per altri 100 m in lieve salita arrivando alla quota più alta del tracciato, per poi scendere rapidamente di livello fino a raggiungere le sponde del lago artificiale, vicino ad una spiaggetta. Il percorso svolta a sinistra e costeggia lo specchio d’acqua per 350 m, fino a raggiungere la diga, nei pressi dell’ingresso ai cunicoli di ispezione. La lunghezza del percorso, misurato dalla partenza dall’area picnic fino a questo punto, è di 2 km. Percorrendo tutta la strada sulla sommità (detta coronamento) della diga, si arriva alla zona d’ingresso all’Oasi e da qui si possono raggiungere l’edificio dei servizi di ristorazione ed info point, oppure l’area picnic appena più a valle. È un bel giro lungo, ma vedete praticamente tutto il parco.

Camminata Lento

Questo è l’ultimo sentiero, meraviglioso, ma sono 11 chilometri ed è adatto ad escursionisti esperti.

Per tutte le escursioni consigliamo scarpe non a suola liscia e di portare acqua.

A cavallo lungo il fiume Alento

bambini a cavallo

Nel complesso Oasi Fiume Alento è presente anche un campo equestre attrezzato dove è possibile prendere lezioni di equitazione oppure organizzare attività didattiche o ludiche con i cavalli.
Se siete veri cavallerizzi potete fare vari percorsi lungo il fiume ed intorno al lago. (costo 20 euro l’ora)
Per i bambini anche più piccoli, invece, la mattina c’è una lezione con il maestro nel campo (costo cinque euro).

Escursione in canoa nell’Oasi Alento

canoa rossaE se avete bambini avventurosi c’è anche l’escursione in canoa, con la canoa a due posti ( un adulto e un bambino)
Nella zona canoe è sempre presente un operatore qualificato che accompagnerà i partecipanti durante le varie escursioni. È possibile partecipare dai 10 anni in su. Minori accompagnati o autorizzati da un genitore.

Costo dell’escursione:
Canoa SINGOLA € 13 (previa disponibilità)
Canoa DOPPIA € 22 (previa disponibilità)

Al parco dell’oasi del fiume Alento in Mountain Bike

Noi in biciletta ci siamo divertiti ed è il modo migliore per visitare tutto il parco o fare il sentiero Fiumicello. Ci sono oltre 50 bici, con un’ampia scelta per uomini, donne e bambini. Ci sono tante bici per bambini e tante bici con il sediolino per i più piccini.

Ci sono anche caschi e protezioni, per pedalare in tutta sicurezza!
Il costo del noleggio è di €5/ora.

Tiro con l’arco

Nel pomeriggio dopo le 15 i bambini psosono anche cimentarsi in una lezione di tiro con l’arco. 5 euro.

L’orto botanico

L’Orto Botanico dell’Oasi Fiume Alento, nato dal recupero di piante autoctone, è un ambiente naturale che racconta i cinque ambienti più rappresentativi dell’area cilentana. Dalla macchia mediterranea, all’area umida, dalle praterie d’altura alla zona costiera, fino alla biodiversità tipica dei piccoli campi, attraverso un climax ascendente che dalla costa porta alla montagna, passeggiando nei vialetti dell’orto è possibile conoscere i vari tipi di vegetazione presenti in loco.

Gli animali

Gli spazi dell’Oasi di Alento sono ampi e immersi nel verde, laghetti e passerelle rendono molto piacevoli le passeggiate … e per i bambini più picocli ci sono anche gl ianimali. le oche, la gru coronata, il pavone.

Passeggiata fino alla diga e visita Guidata

Come dicevo nel complesso è presente una diga in terra. Prima di andare chiedete se si organizzano le visite guidate, si entra proprio all’interno della diga ed è molto emozionante. Quando siamo stati noi la visita guidata non c’era, ma abbiamo fatto lo stesso una bella passeggiata camminando sul coronamento della diga e sentendoci un po’ gabbiani in volo,sospesi tra fiume e cielo.

Vi consigliamo di fare la passeggiata alla diga nelle ore più fresche.

L’area Picnic

area picnic

Ma soprattutto all’oasi di Alento c’è una grande area Picnic attrezzata con tavoli in legno, 16 barbecue fissi all’aperto e un grande prato
Ciascun tavolo da picnic è per 6 persone e dà diritto all’uso del barbecue in condivisione con gli altri ospiti
Possibilità di acquistare della carbonella direttamente in loco.
E’ possibile noleggiare la griglia in loco al costo di €2 ciascuna e lasciando una cauzione di €10 che verrà restituita al termine del noleggio.
Durante le serate estive speciali “picnic sotto le stelle” con l’area illuminata ed un’atmosfera magica.

Il parco giochi

E a volte ai bambini non servono mille attività; l’area dove noi abbiamo trascorso più tempo nell’oasi del fiume Alento è il parco giochi: un grand eprato verde con tanti giochi in legno: altalene, tubi, scivoli.

Isola felice anche per i bambini più piccoli.

Dove mangiare all’oasi Alento

E se non hai voglia di un picnic ma ti vuoi coccolare un po’ per pranzo all’interno del complesso Oasi Alento, c’è il ristorante Sosta Mediterranea dove trovi piatti tipici a chilometro zero: dai ceci di Cicerale, alla pasta fatta a mano, dalle verdure utilizzate per le cosiddette minestre strinte tipiche dell’area cilentana, ai dolci sapientemente pensati abbinati ad un frutto di stagione.

Il ristorante durante la stagione turistica è aperto tutti i giorni, dalle ore 13:00 alle ore 15:00 . un pranzo immersi nel verde.
Pacchetto ingresso e pranzo
Primo, secondo, contorno, acqua.

Prezzo: €24 adulti 12€ bambini

 

Oasi fiume Alento prezzi

Tariffa di ingresso: sei euro
I bambini fino a 12 anni non pagano
Tavolo da pic-nic per sei persone e accesso all’area Barbecue: 12 euro

Gita in battello sul lago 4 euro (verificate se il servizio è attivo)

I prezzi delle singole attività li trovi nei paragrafi dedicati all’attività.

Come muoversi all’interno del Parco Oasi dell’Alento

Potete visitare il Parco a Piedi, ma è davvero molto vasto. Oppure affittare una bici a cinque euro l’ora, una macchina elettrica (20 euro un’ora) o girarlo con il bus elettrico ( 3 euro a persona).

Come arrivare all’Oasi Alento

Da Roma e da Napoli si prende la Napoli-Salerno e si esce a Battipaglia.

Author: viaggiapiccoli

Cristina e Francesco viviamo a Napoli, ma la nostra casa è il mondo...un mondo che scopriamo con i nostri "piccoli", i gemelli Enrico e Giulia. Siamo i coordinartori della grande famiglia di Viaggiapiccoli  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.