Ferrara in bicicletta con i bambini

Famiglia in bici a ferrara

 

Avete mai pensato di usare la bicicletta per visitare una città d’arte invece che pedalare nella Natura? Oggi vi presentiamo Ferrara, in bicicletta con i bambini.

Ferrara è conosciuta per gli edifici rinascimentali tra cui il Castello Estense, il Palazzo dei Diamanti e la Cattedrale, tutti ubicati in centro città ma risparmierete molto tempo se vi muovete in bicicletta perché le cose da fare e vedere a Ferrara sono tantissime.

Purtroppo noi abbiamo visitato questa splendida città l’anno scorso e molti musei erano chiusi a causa del Covid ma siamo riusciti comunque a vedere luoghi bellissimi e a scoprirne altre per caso proprio girando senza meta in bicicletta.

Ecco di seguito la nostra personale lista delle cose da vedere e fare a Ferrara con i vostri figli.

E se non sai come muoverti prova un tour in bicicletta di Ferrara organizzato di due ore e mezza

Ferrara in bicicletta, partiamo dal Castello estense

castello estense

Il Castello Estense si trova proprio in centro a Ferrara, splendido con le sue quattro torri circondate dal fossato e con i ponti levatoi. Ristrutturato perfettamente vi perderete al suo interno tra dipinti e piccole finestre che vi faranno vedere una Ferrara diversa e nascosta. Le visite al castello sono contingentate e vanno prenotate con anticipo presso il sito del Comune di Ferrara.

Vi suggeriamo una visita esterna serale quando i suoi mattoni rossi vengono illuminati e la via si anima di passanti e turisti.

All’interno del cortile troverete anche l’infopoint dove poter prendere anche le cartine dei diversi percorsi ciclabili che circondano la città.

 

Il museo della Cattedrale di Ferrara

Museo della Cattedrale di Ferrara

Il museo della Cattedrale di Ferrara è posto nella ex chiesa di San Romano e al suo interno sono esposte soprattutto opere che originariamente si trovavano all’interno della Cattedrale. Da non perdere la serie di otto arazzi della metà del Cinquecento che rappresentano le storie di San Giorgio e San Maurelio, eseguiti a Ferrara dalle manifatture estensi, vi lasceranno incantati per la grandezza ed i colori.

Anche per questo museo è obbligatoria la prenotazione in quanto le visite sono contingentate.

 

Ferrara, la Certosa

Mentre il Castello Estense ed il museo della Cattedrale si trovano in centro, la Certosa si trova leggermente fuori ed in bicicletta la raggiungerete facilmente pedalando tra vicoli poco trafficati. Risparmierete tempo e vi sposterete tra un posto e l’altro velocemente.

Il grande complesso monumentale venne fondato originariamente come monastero certosino nel 1452, con le soppressioni napoleoniche il monastero venne chiuso e riconvertito in caserma ed infine nel 1813 il comune di Ferrara lo trasformò in cimitero cittadino. Merita fare una passeggiata tra i suoi archi e i suoi mille vicoli ammirando affreschi e statue monumentali.

Vi abbiamo consigliato di arrivare alla Certosa in bicicletta perché non lontano si trova anche il cimitero ebraico di via delle Vigne e dietro ad esso l’azienda agricola Biopastoreria. Un luogo immerso nel verde dove potete comperare la frutta e verdura fresca e mangiare una fetta di anguria sotto gli alberi o distesi sulle amache, una pausa relax da non perdere.

La Ciclabile del Burana

La ciclabile del Burana è perfetta per gli appassionati della bicicletta ma anche per chi vuole solo fare un giro nella campagna ferrarese ammirando campi e distese sterminate. Si pedala per 14 km fino ai palazzi della Diamantina, la ciclabile larga e asfaltata è usufruibile anche con il carretto a seguito ed è dotata di fontanelle per riempire le borracce. Si parte costeggiando proprio il fiume Burana e se siete allenati dopo la Diamantina potete pedalare fino a raggiungere Bondeno e poi il fiume Po.

Come raccomandiamo sempre ricordatevi di non esagerare con i chilometri perché poi dovete tornare indietro.

Noi abbiamo combinato la ciclabile del Burana assieme al giro delle mura di Ferrara che si possono percorrere sia in alto che in basso lungo il terrapieno. Consigliamo entrambi i giri perché la visione della città e delle mura cambia molto, ogni percorso è lungo 9km, attenzione che in alcuni tratti le mura non sono usufruibili e per ricollegarsi al tracciato bisogna attraversa la via principale molto trafficata.

Ferrara in bicicletta con i bambini, consigli

famiglia museo della cattedrale
Museo della Cattedrale di Ferrara

Se volete scoprire Ferrara in bicicletta, come ultimo consiglio vi suggeriamo di alloggiare in centro e in una struttura che vi metta a disposizione le biciclette in modo da essere autonomi, indipendentemente dal tracciato che sceglierete di fare non ci sono mai salite e quindi vi basta una bicicletta da città. Ferrara vi accoglierà con persone gentili, musei e centro città a dimensione famiglia, il periodo consigliato è la primavera ma se andate in estate dal 6 al 29 agosto si svolge il Mangiafexpo che è una grande festa di piazza con i ristoranti che aprono le loro cucine per farvi mangiare all’aperto, ottimo cibo e ricordi indelebili.

 

 

Leggi anche Come convincere i bambini a pedalare e segui Famiglia in bici

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.