Dove dormire nel Monferrato, l’Ariotto Village

piscina

Le colline piemontesi del Monferrato, terra di vino e piccoli borghi,  sono un’ottima base di partenza per una vacanza in famiglia attiva e nella natura. Ma prima di andare  a caccia delle coloratissime Big Bench,  scoprire gli infernòt (celle sotterranee scavate a mano nella pietra da Cantoni dai contadini), visitare i meravigliosi castelli o di fare un giro in bicicletta, con un picnic in collina, bisogna scegliere bene dove dormire. Quando si viaggia con i bambini la base di partenza è importantissima. Dove dormire nel Monferrato? Noi abbiamo provato l’Ariotto Village: un residence family-friendly, immerso nel verde,  con uno splendido e curato giardino, la piscina  e ottima cucina piemontese.

L’Ariotto Village si trova nel piccolo paese di Terruggia, con vista sulle colline, in posizione strategica per esplorare il territorio e comodo per rilassarsi dopo una giornata di escursioni.

Ariotto Village, un residence nel Monferrato per famiglie

Più che un albergo è davvero un villaggio: ci sono più di 70 camere, 16 appartamenti di diverse metrature (Monolocale Standard al piano terra con accesso diretto ad un ampio giardino, Monolocale Superior con un ampio terrazzo con vista sulle colline del Monferrato, Bilocale Deluxe con zona giorno e zona notte separate, possono ospitare fino a quattro persone e dal balcone si può godere del paesaggio monferrino), 2 piscine e un ristorante, non c’è che l’imbarazzo della scelta per chi cerca un luogo tranquillo per trascorrere un fine settimana o intere settimane di vacanze alla scoperta di un territorio ancora poco conosciuto, ma che merita un approfondimento.

 

ariotto village

L’aspetto meno austero rispetto a quello di un hotel tradizionale, con vialetti e piante in fiore, contribuisce a rendere l’Ariotto un vero luogo di villeggiatura dove potersi rilassare e lasciare liberi i bambini di muoversi senza pericoli.

L’Ariotto Village è poi un albergo-villaggio a gestione familiare da quasi tre generazioni, la famiglia Garrone è cresciuta insieme all’albergo e cura tutti i dettagli con amore.

Da poco la gestione è affidata alla giovane Vittoria: “Il mio obiettivo è promuovere il Monferrato, terra dove sono nata e che amo. Mi piace l’idea che l’Ariotto Village sia una casa sicura per gli ospiti, una casa da cui partire per esplorare e amare le nostre meravigliose colline. Penso al Borgo di Cella Monte (tra i borghi più belli d’Italia, a 5 minuti da Terruggia) o alla Sinagoga di Casale Monferrato (tra le più belle d’Europa, secondo me il vero tesoro nascosto di Casale), ma  mi fermo qui… è solo per spiegare la nostra filosofia, credo che oggi fare ospitalità non è solo sistemare una stanza, ma accogliere i nostri opiti e diventare per loro un punto di riferimento affidabile e sicuro per vivere la vacanza come un’esperienza indimenticabile, soprattutto se si tratta di famiglie con bambini, per cui ci vuole ancora più cura e attenzione”.

Ariotto Village, una villa ottocentesca con giardino

Attenzione però, non pensate al villaggio vacanze. Vittoria e la famiglia Garrone hanno creato il loro albergo diffuso in un luogo di grande storia e grande fascino. L’Ariotto negli anni ha cambiato volto, deve il suo nome agli antichi proprietari che avevano fatto costruire la magnifica villa Ottocentesca, che per lungo tempo è stata la sede principale dell’albergo ma ora è in ristrutturazione. La Villa, elegante e signorile, si affaccia su un giardino ombreggiato circondato da fiori e piante ed è collegata alla sala principale dove si svolgono i pasti: quello che un tempo era un capannone per i grandi eventi è oggi un’ampia sala circondata da vetrate che concedono una bella vista.

 

Le stanze dell’arittto Village

Le camere all’Ariotto  Village sono sparse in piccole casette in mezzo al verde. Sono camere ampie con porticato esterno, bagno grande, letto e cuscini molto comodi. Ma forse il valore aggiunto per chi viene dalla città è il gran silenzio in cui sono immerse. La mattina ci siamo svegliati con le prime luci e il canto degli uccelli.

Piatti tipici della tradizione piemontese

Il menu è quello della tradizione piemontese (flan di peperoni, agnolotti, carne cruda di fassone, risotto al rosmarino, arrosti, semifreddo all’amaretto), con materie prime ottime di produttori locali. Così come i vini che rispecchiano il territorio e i vigneti autoctoni (Cortese, Grignolino, Barbera, Ruchè).

Per non parlare della tavola, apparecchiata con gusto, e con grandi finestre sulle colline. Unico piccolo neo, ma ci hanno assicurato che rra per un problema di personale, il servizio è stato un po’ lento ed è difficile gestire i bambini a tavola se ci sono troppi tempi morti.

O gita con picnic

Ma la filosofia dell’Ariotto Village, come dicevo,  è quella di far sentire gli ospiti a casa più che in albergo, soprattutto se si tratta di famiglie. Ed ecco che, per esempio, Vittoria, la giovane e intraprendente figlia dei proprietari, nonché mentore e cicerone di questo weekend monferrino, un giorno in cui abbiamo fatto una gita, ci ha  preparato un picnic da asporto e il risultato è stato eccellente: sandwich con pane fatto in casa, frittata, salumi, vitello tonnato, macedonia di frutta e dell’ottima torta di nocciole.

Un recidence nel Monferrato con piscina

piscina

Ma il vero punto forte di questo residence sono i grandi spazi all’aperto e la  meravigliosa piscina, che  ha attirato la nostra attenzione e dove abbiamo trascorso molto tempo con i bambini sia di girono che di sera,  quando ci siamo seduti a bordo piscina a godere di un po’ di frescura e a guardare i giochi di luce.

La piscina l’abbiamo sfruttata moltissimo,  abbiamo fatto  un bagno la mattina presto e l’abbiamo sfruttata sempre in pausa pranzo tra una gita e l’altra.

La piscina con i bambini è una grandissima risorsa. E, a dire la verità, è piaciuta motlo anche a noi adulti. Gli ombrelloni a strice bianche e rosse, creano una sfumata e rilassata atmosfera retrò.

Dove si trova l’Ariotto Village

L’Ariotto si trova a un’ora da Torino e a 15 minuti dalle principali attrattive di zona: noi abbiamo visitato senza affannarci troppo Casale Monferrato e il suo lungo fiume, la sinagoga ebraica e l’annesso museo, Rosignano Monferrato e i suoi infernot, patrimonio dell’Unesco,  e per finire un gelato a Cella Monte, finalista tra i borghi più belli d’Italia.

 

Per maggiori informazioni sull’Ariotto Village:

  • Via Enrico Prato, 39
    15030 Terruggia Monferrato (AL)
  • Sito internet
  • info@ariotto.it
  • +39 0142 402 800 – +39 0142 402 823

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.