newsletter-viaggiapiccoli
HomeEmilia RomagnaRavennaCosa vedere a Ravenna con i bambini in un giorno

Cosa vedere a Ravenna con i bambini in un giorno

Ravenna è pura bellezza e va visitata almeno una volta nella vita. E se la vuoi scoprire con i bambini, ne rimarrete tutti affascinati, garantito! Cultura, storia, i mosaici, l’arte contemporanea nei musei e sui muri delle strade, ma anche natura, mare e divertimento.  Ravenna: cosa vedere in un giorno con i bambini  (e anche senza).



In questo articolo troverai

Cosa vedere a Ravenna con i bambini

Ravenna è adatta ai bambini?

Se pensi alle chiese, ai mausolei, ai musei e a tutto quello che c’è da vedere a Ravenna potrebbe venirti il dubbio che possa essere una visita troppo impegnativa per i bambini. In realtà ci sono davvero tante cose da vedere anche a misura di bambino, tanti laboratori e visite per famiglie e poi siamo convinti che quando anche i più piccoli si troveranno davanti ai mosaici e alle imponenti opere architettoniche non potranno che apprezzare.

Visitare Classe di Ravenna e il Museo della città

La nostra visita inizia a Classe, a circa 8 chilometri  Ravenna, qui ti aspettano l’Antico Porto, la Basilica di Sant’Apollinare in Classe e il Museo Classis, il museo della città di Ravenna, insieme costituiscono il Parco Archeologico di Classe. Prima o dopo aver visitato il centro, devi assolutamente fermarti a Classe!

L’antico porto di Classe 

Ravenna è Patrimonio Unesco, a Classe puoi visitare l’antico Porto risalente al V secolo, un vero e proprio museo a cielo aperto con strade ed edifici che rappresentano un grande porto commerciale che ha avuto il suo periodo d’oro, con traffici rilevantissimi con l’Oriente e l’Africa soprattutto dopo il 540.

Il parco archeologico di Ravenna  può essere visitato in maniera autonoma o con una visita guidata.

Info utili per visitare l’Antico Porto

  • Dove: Via Marabina, 7 – Ravenna
  • Costo: biglietto unico 4 euro – biglietti cumulativi con altri musei

In prossimità dell’Antico Porto troviamo la Basilica di Sant’Apollinare in Classe. Nonostante le diverse spoliazioni subite nel corso dei secoli conserva tutt’oggi la maestosità della sua struttura originaria e la bellezza dei suoi mosaici policromi.

Sant’Apollinare in Classe

Sant’Apollinare in Classe è uno degli 8 monumenti che compongono il sito Unesco di Ravenna. Si intravede da lontano con il suo campanile cilindrico. Anche i piccoli rimarranno affascinati dalla sua imponenza, con la facciata alta 30 metri e lunga quasi 60 metri, che la rendono il più grande esempio di basilica paleocristiana oggi conosciuta.

Se hai scelto di partire con la visita proprio da qui, ecco che avverrà il tuo primo incontro con i mosaici, tra cui quello che raffigura Apollinare, fondatore e primo vescovo della chiesa. E per coinvolgere i più piccoli durante la visita potrete fare una caccia ai particoli che sono davvero tantissimi raffigurati nei mosaici – piante, animali, simboli.

Consiglio: se hai la possibilità, acquista alcune tesserine di scarto (ossia i “pezzetti” di mosaico inutilizzati) saranno un bellissimo e originale ricordo.

  • Via Romea Sud, 224 – Ravenna
  • biglietti: Intero: €5 – Tariffa agevolata:  €2 (valida per cittadini europei tra i 18 e i 25 anni) – biglietti cumulativi con altri musei

Classis – il Museo della città e del territorio di Ravenna

Classis è il museo della città di Ravenna, con un’area espositiva di 2.600 metri quadrati e un grande parco sempre aperto al pubblico.

Qui puoi fare un viaggio indietro nel tempo alla scoperta della storia di Ravenna, scandita dalla linea cronologica. Il Museo Classis ha sede in un ex zuccherificio ed è ricco di storia, reperti e mappe interattive.

  • Via Classense 29 Classe – Ravenna
  • Biglietti:  intero: € 8 –  ridotto: € 6 Gruppi, Studenti, Soci ICOM, Possessori biglietto mostre MAR, Card Cultura
  • Biglietto Family (minimo 2 adulti + 2 bambini): € 20 Gratuito: bambini <6 anni, ragazzi <26 ogni mercoledì – biglietti comulativi.

Per preparare la visita a Ravenna: esperienza interattiva con Mosy e il mosaico misterioso

Tra il Museo Classis Ravenna, l’Antico Porto di Classe e la Domus dei Tappeti di Pietra i bambini dai 5 ai 10 anni possono vivere una visita interattiva e immersiva. Ad accompagnarli è Mosy, un robottino straordinario, piccolo esploratore appassionato di archeologia.
L’esperienza è realizzabile solo da PC e dura circa 45 minuti, può giocare tutta la famiglia dal PC di casa. Il gioco si può acquistare direttamente sul sito di ravennantica.it

Cosa vedere a Ravenna: visita a mosaici e monumenti con i bambini

Spostandosi verso il centro, le cose da vedere sono davvero tantissime.

La Basilica di San Francesco e la cripta con i pesci

Questa tappa lascerà sicuramente a bocca aperta i bambini – ma anche i grandi! Entra nella Basilica di San Francesco e scendi le scalette che ti permetteranno di vedere la cripta con i pesci.

  • l’ingresso è gratuito, ma non si può visitare durante le funzioni.

Dicevamo che Ravenna è famosa proprio per i suoi mosaici, tanto che ospita anche la sede di una scuola di mosaico per tramandare questa splendida arte ai giovani di oggi.

Ecco quali altri siti visitare assolutamente:

Visita ai Mosaici e ai siti Patrimonio Unesco a Ravenna

Ravenna conserva nei suoi edifici religiosi paleocristiani e bizantini il più ricco patrimonio di mosaici, che sono stati dichiarati dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

I monumenti UNESCO sono otto:

  • il Mausoleo di Galla Placidia
  • il Battistero Neoniano
  • il Battistero degli Ariani
  • la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo
  • la Cappella Arcivescovile
  • il Mausoleo di Teodorico
  • la Basilica di San Vitale
  • la Basilica di Sant’Apollinare in Classe
Se vuoi visitarli tutti puoi partecipare al Tour guidato dei monumenti e dei mosaici dell’UNESCO oppure puoi acquistare solo il biglietto per i monumenti Unesco

Giardini pensili e la Cripta Rasponi

Una visita che siamo trovati a fare un po’ per caso e che ci ha stupito è stata quella ai Giardini Pensili e alla Cripta Rasponi.

I giardini sono piccoli ma belli, con una fontana e una bella vista dalla terrazza.

Al momento (marzo 2024) sono chiusi per ristrutturazione

giardini pensili

Musei e laboratori per bambini a Ravenna

Ravenna è molto attiva per quanto riguarda le proposte didattiche per famiglie e bambini. Nei musei della città praticamente ogni weekend ci sono laboratori o visite guidate pensati appositamente per i più piccoli.

C’è il MAR, il museo d’arte di Ravenna,

mar e chiesa ravenna

Consigli utili per visitare i musei di Ravenna con i bambini

Ogni prima domenica del mese l’ingresso ai monumenti è gratuito e anche il 25 aprile, 2 giugno, 23 luglio, 30 agosto, 14 ottobre (Notte d’Oro), 4 novembre e 7 dicembre.

Trovi i musei per bambini di Ravenna e gli eventi per bambini nel nostro articolo sui Musei per bambini dell’Emilia Romagna

Dove mangiare a Ravenna spendendo poco

Il mercato coperto di Ravenna

Ogni volta che andiamo a Ravenna, ci fermiamo quasi sempre a pranzo al Mercato Coperto.

Ecco i motivi per cui ci piace e lo consigliamo come opzione family friendly:

  • c’è tantissima scelta: all’interno del mercato coperto ci sono una serie di ristoranti, da quello di pesce, a quello di carne, passando per il punto che fa pasta fresca
  • si può trovare posto anche se non si prenota
  • è affascinante sia per i grandi che per i bambini vedere le sfogline che preparano la pasta fresca o il macellaio che sceglie la bistecca da cucinarti
  • gli spazi sono davvero ampi e anche i più piccoli sono abbastanza liberi di muoversi
  • è un luogo storico della città riqualificato in maniera davvero riuscita
  • all’interno si può anche fare la spesa
  • si spende il giusto

Mercato coperto di Ravenna: info utili per andarci con i bambini

  • Dove: Piazza Andrea Costa 48121 Ravenna (RA)
  • orari di apertura: tutti i giorni dalle 9 alle 22, le botteghe 9-21 e il ristorante 9-22

Dove dormire a Ravenna

Dove dormire a Ravenna: hotel per famiglie

Dove dormire vicino a Mirabilandia

Se vuoi andare anche a Mirabilandia, può esserti comodo scegliere una sistemazione vicina oppure un hotel vicino al mare.

  • Se stai cercando un hotel comodo per andare a Mirabilandia, l’Albergo Cenni è a soli 5 minuti in auto dal parco.
  • Se preferisci un hotel vicino al mare ma che non sia troppo lontano per raggiungere il parco, l’Elefantino grey è a Milano Marittima fa anche un’interessante formula con colazione-brunch fino alle 13.

Visitare Ravenna con i bambini: i nostri consigli

Quando andare a Ravenna con i bambini

Ravenna è bella in qualsiasi stagione, la città può essere visitata tranquillamente a piedi o in bicicletta e ovviamente con il passeggino al seguito.

Librerie per bambini a Ravenna

Quando visitiamo una città a noi piace sempre fare una tappa in una libreria indipendente e a Ravenna il consiglio è di andare da MOMO, libreria indipendente per ragazzi, gestita da due bravissime libraie che scrivono anche romanzi per ragazzi.

A Ravenna per i bambini c’è Mirabilandia

Dopo esservi dedicati alla cultura, potete fareo!

Ravenna e divertimento fanno rima con Mirabilandia, dove ci sono tantissime attrazioni adatte anche ai più piccoli e poi spettacoli e anche il parco acquatico Mirabilandia Beach.

A Mirabilandia puoi trascorrerci una giornata acquistando online il tuo biglietto  (a partire da 27,90€) e risparmiando oppure il biglietto Parco + hotel se vuoi rimanere due o tre giorni ( da 49 €)

Cose da fare a Ravenna a contatto con la natura

Subito fuori dal centro c’è la campagna, ma anche una vasta zona verde vicino al mare.

Andando verso l’entroterra, c’è un museo interessante da vedere con i bambini, Aquae Mundi, mentre verso il mare, noi abbiamo fatto una bellissima esperienza guidata alla foresta allagata di Punte Alberete.

Saline di Cervia e visita alla città di mare

Dopo Ravenna e Mirabilandia, vale assolutamente la pena se si ha un po’ di tempo fare tappa anche a Cervia.

Per raggiungerla in auto puoi percorrere una strada che attraversa le Saline di Cervia. Il tragitto in auto è molto suggestivo soprattutto al tramonto, quando le vasche di raccolta dell’acqua marina si tingono dei colori rosa-aranciati del tramonto e puoi anche vedere i fenicotteri.

Le Saline di Cervia sono funzionanti tutt’oggi ed anche visitabili. Il sale prodotto è molto conosciuto per la sua dolcezza e per essere adatto a molte preparazioni.

Qui trovi il nostro racconto sulle escursioni alle Saline di Cervia 
A Cervia c’è anche un parco naturale e la casa delle farfalle, ogni anno torna anche il Festival dell’aquilone e ci sono tantissime altre cose interessanti da fare, le trovi nel nostro articolo su cosa fare a Cervia.

 

Giulia Gardini
Giulia Gardini
Mi chiamo Giulia Gardini e sono cresciuta mangiando piadina a tutte le ore e i cappelletti in brodo anche a Ferragosto, continuo a farlo ora con i miei bimbi. Da quando sono nati Margherita , Federico e Ludovica, io e il babbo Matteo stiamo riscoprendo la nostra Emilia Romagna, a misura di bambino.
RELATED ARTICLES

SCRIVI UN COMMENTO

Per favore inserisci il commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

squaliparchi-divertimento-emilia-romagna

Assicurazione-viaggio

Iscriviti alla Newsletter

Rimaniamo in contatto - Entra a far parte delle famiglie Viaggiapiccoli, riceverai via mail agende esclusive con eventi nella tua città, codici sconto, offerte e itinerari in anteprima

Chi siamo

Eravamo in due, Francesco e Cristina, improvvisamente ci siamo trovati in quattro, quando nel 2012 sono nati Enrico e Giulia. Abbiamo capito che le nostre vite sarebbero cambiate, ma non volevamo rinunciare alla nostra passione: VIAGGIARE. Grazie ai nostri “piccoli” abbiamo capito che esiste sempre un viaggio giusto.

Giulia Gardini
Mi chiamo Giulia Gardini e sono cresciuta mangiando piadina a tutte le ore e i cappelletti in brodo anche a Ferragosto, continuo a farlo ora con i miei bimbi. Da quando sono nati Margherita , Federico e Ludovica, io e il babbo Matteo stiamo riscoprendo la nostra Emilia Romagna, a misura di bambino.