10 cose da fare a Genova con i bambini

genova con i bambini

 

Se visitate Genova per la prima volta, oppure se ci siete già stati ma volete ritornare per scoprire di più di questa città schiva ma piena di sorprendenti meraviglie, abbiamo preparato per voi una piccola guida con le 10 cose da fare a Genova con i bambini.

Salvatelo e preparatevi a scoprire Genova tutti insieme in famiglia.

10 cose da fare a Genova con i bambini: Genova dall’alto

Che decidiate di iniziare o terminare la vostra visita a Genova da qui poco importa, ma una vista panoramica sulla città è una cosa che assolutamente non può mancare nella vostra visita.

Osservare una città dall’alto dice già molto di lei, la sua storia, la sua creazione e anche sul carattere e le abitudini dei suoi abitanti. Così è anche Genova, stretta tra le colline e il mare, con tantissime case arrampicate e strette tra loro in un labirinto incredibile di vicoli a volte strettissimi ma con terrazzi e balconi bellissimi, facciate colorate e tanta vita.

Ci sono diversi posti dai quali osservare, alcuni a pagamento come il Bigo ascensore panoramico o la Lanterna, altri gratuiti da posti privilegiati della città.

Il nostro preferito, che vi consigliamo assolutamente è la il belvedere a Spianata Castelletto, uno dei quartieri più chic della città. Per arrivare qui la cosa più comoda e anche particolare è prendere l’ascensore del 1910 in stile liberty che da Piazza Portello porta fino a su.
È anche un’occasione per prendere uno dei tanti mezzi di trasporto verticali (ascensori, cremagliere, funicolari) che punteggiano la città.
Da Spianata Castelletto avrete una vista stupenda sulla città, dagli eleganti palazzi dei Rolli (ne parliamo più avanti) al Porto.

Scegliete l’ora che preferite: di mattina per iniziare la visita con uno sguardo generale sulla città, di pomeriggio gustando un gelato (qui ci sono due ottime gelaterie) oppure al tramonto per godere di una vista davvero romantica!

Acquario e il porto antico

È la principale attrazione turistica della città e a ben vedere. L’Acquario di Genova con la sua incredibile varietà di specie (oltre 12.000 esemplari in più di 70 ambienti diversi) è l’acquario con la maggiore biodiversità europea e secondo in ampiezza soltanto a quello di Valencia.

Un viaggio nei mari del mondo, dal tropicale ai poli per un quadro di colori che lasciano a bocca aperta non solo i bambini ma anche gli adulti.

Le poetiche meduse, i teneri lamantini, i simpatici pinguini e i coinvolgenti delfini.
Ma non solo, perché l’Acquario di Genova da anni porta avanti tanti progetti di tutela dell’ambiente e sensibilizzazione del pubblico a tematiche importanti come la riduzione della plastica o il pronto soccorso delle tartarughe.

L’acquario si trova nell’area del Porto Antico, un tempo storico porto commerciale poi riqualificato e restituito alla popolazione nel 1992 in occasione delle celebrazioni per i 500 anni della scoperta dell’America.

Il porto antico è oggi uno dei punti nevralgici della città, dove si svolgono eventi e concerti e dove i genovesi si incontrano per fare due passi, prendere un aperitivo, cenare o andare al cinema.

genova musei bambini
foto di Valentina Cazzanti

10 cose da fare a Genova con i bambini: la lanterna

Il simbolo di Genova.
Con i suoi 77 metri è un ottimo punto panoramico da una prospettiva più occidentale della città.

Ma oltre a questo la lanterna è anche un museo sui fari del mondo, un parco urbano e soprattutto una bella passeggiata tra il porto e le antiche mura seicentesche, che permette di osservare la città e l’incessante lavoro del porto di Genova, uno dei più importanti del Mediterraneo.

Alcuni pannelli storici lungo il percorso mostrano anche foto e dipinti di una Genova antica e molto diversa, una visione decisamente affascinante.

Secondo noi una delle tappe imperdibili per visitare Genova con i bambini.

guide pimpa genova

Il centro storico di Genova e le botteghe artigiane

Il centro storico di Genova è il più esteso centro storico medievale d’Europa e, inutile dirlo, anche del mondo. È un grande gomitolo di vicoli stretti e un po’ bui, che vengono chiamati caruggi.

Qui la vita alterna colori da tutto il mondo alle più storiche d tradizionali botteghe artigiane, iscritte anche in un registro ufficiale.

Il consiglio migliore che possiamo darvi è di camminare e perdervi nel centro storico di Genova: prendete un vicolo a caso, poi svoltate senza mete precise e lasciatevi guidare dall’istinto. Al di là forse dell’aspetto e dei pregiudizi (vecchi di decenni) il centro storico è sicuro e parte fondamentale del fascino della città.

Nei vicoli troverete chiese bellissime, dalle più grandi, come la cattedrale di San Lorenzo o Nostra Signora delle Vigne con i tipici toni del nero e bianco alternati, botteghe di barbieri, cioccolatai e pasticceri, ma anche botteghe di liquori, stoffe, farmacie e tante altre.

Potete scoprirle tutte sul sito ufficiale delle Botteghe storiche di Genova

10 cose da vedere a Genova con i bambini: i musei e i Palazzi dei Rolli

Tra le 10 cose da fare a Genova con i bambini certamente un’idea può essere quella di visitare insieme uno dei tanti musei della città: arte, ma anche storia, scienza ma anche architettura.

Potete andare su qualcosa di molto tradizionale come la visita alla casa e museo di Colombo, una piccola ma fondamentale tappa nella visita della città.

Oppure scegliere un museo più legato all’ambiente che ci circonda come il Museo di Storia Naturale oppure il Galata Museo del Mare, per scoprire come l’uomo ha navigato nei secoli, le migrazioni, le grandi navi oppure la visita al sottomarino – un tempo realmente funzionante – Nazario Sauro.

Sono musei adatti alle famiglie e che potete trovare tutti ben spiegati in questo post sui musei per famiglie di Genova.

Se invece preferite qualcosa di più tradizionale Palazzo Ducale di Genova ospita mostre temporanee che spaziano dagli impressionisti all’arte moderna alla fotografia, mentre l’arte contemporanea è protagonista del museo di Villa Croce.

Secondo noi però per conoscere meglio Genova è necessaria la visita ad almeno uno dei cosiddetti palazzi dei Rolli.

I palazzi dei Rolli sono una serie di palazzi storici genovesi che a partire dal 1576, a seguito di un decreto del Senato, entrarono a far parte di una ristretta lista – i rolli per l’appunto – di palazzi dichiarati idonei per ospitare visite di stato.

Questi palazzi, che sono disseminati nel centro storico di Genova sono più di un centinaio di cui 42 inseriti nel Patrimonio dell’Umanita dell’UNESCO: alcuni sono oggi proprietà private e visitabili (a turno) solamente durante un paio di giornate l’anno (i rolli days), mentre altri sono stati riconvertiti a musei e visitabili tutto l’anno come Palazzo Bianco o Palazzo Rosso, entrambi in Via Garibaldi, vicini alla sede del Comune di Genova. Questi palazzi dei rolli ospitano collezioni artistiche e oggetti di grande pregio come il Cannone, il leggendario violino di Niccolò Paganini, celebre musicista genovese.

A questa pagina ufficiale di VisitGenoa trovate l’elenco dei palazzi dei Rolli.

La street art a Genova

Non solo però arte antica. Negli ultimi anni Genova ha saputo trovare una grande apertura verso l’arte contemporanea e soprattutto verso la street art.

Da sempre città operaia, forse poco elegante (io preferisco dire poco snob), la street art si colloca benissimo nel panorama urbano di Genova ed è diventata protagonista di un’opera di riqualificazione della sopraelevata.

Se ancora non l’avete notata o percorsa (difficile però), la sopraelevata è la strada a scorrimento veloce che attraversa la costa della città dal casello di Genova Ovest al quartiere della Foce e con un paio di uscite intermedie.

In questi anni la sopraelevata ha cambiato abito, riempiendosi dei colori dei tantissimi street artist italiani e internazionali che hanno partecipato al progetto Walk the line. Un progetto bello e che piacerà moltissimo anche ai bambini perchè potrete seguire il suo percorso da sotto, passeggiando per esempio dal Porto Antico alla Stazione marittima osservando tutti i pilastri colorati e facendo una vostra personale piccola classifica dell’opera che vi piace di più.

Se questo itinerario nella street art di Genova vi piace leggete il nostro post.

street art genova

Genova con i bambini: la Cattedrale e la Torre Grimaldina

La chiesa di San Lorenzo è la bellissima cattedrale di Genova.
La trovate a metà strada tra il Porto Antico e la principale Piazza De Ferrari, nella piazzetta che porta il suo nome.

La Cattedrale di Genova è un bellissimo esempio di gotico ligure che troverete anche in altre bellissime chiese del centro come San Matteo e Santo Stefano.

A fasce orizzontali bianche e nere in marmo, la cattedrale di San Lorenzo ha tantissimi dettagli interessanti, come le colonne e le decorazioni sulla facciata, i bassorilievi e altorilievi e i due grandi leoni, che i bambini sicuramente vorranno “cavalcare”. Al suo interno il museo del tesoro della cattedrale, con il catino verde che la tradizione voleva essere il Sacro Graal, e anche una bomba che cadde inesplosa durante la seconda Guerra Mondiale e che è conservata come ricordo.

A poca distanza da San Lorenzo c’è Palazzo Ducale, un tempo residenza del Doge di Genova e sede del governo della Repubblica genovese e ora invece sede delle principali mostre cittadine. Dietro il palazzo c’è l’accesso alla Torre Grimaldina, uno dei posti più storici e tra le testimonianze della Genova medievale.

Un tempo utilizzata anche come carcere, la Torre ha 7 piani e proprio la sua sommità presenta elementi decorativi antichi.

Per visitarla consultate il sito di Visit Genoa con tutte le informazioni.

Un giro nell’antico borgo di Boccadasse per assaporare la vita di mare

Se siete a Genova e volete vivere un po’ dei tipici colori della Liguria, quella che comprare in tutte le cartoline e che sarà protagonista indiscussa anche del prossimo film Disney Pixar Luca, allora dovete assolutamente andare a Boccadasse.

Boccadasse è un antico borgo marinaro, chiamata così per la sua forma di bocca di asino.

Qui ci sono alcuni ristoranti, una gelateria ottima, un paio di bar e focaccerie e una spiaggetta di ciotoli amatissima dai bambini (e anche dai giovani per gli aperitivi in compagnia!).

Boccadasse è stupendo e raggiungerlo è molto semplice: potete percorrere tutta Corso Italia, il lungomare panoramico di Genova che in .. km vi porterà a Boccadasse oppure se preferite riposarvi ci sono gli autobus di linea che vi portano direttamente lì. Da Piazza De Ferrari potete prendere il n. 20 (scendete alla fermata di Via Rimassa) mentre dalla Stazione ferroviaria Genova Brignole il n. 31.

10 cose da fare a Genova con i bambini

10 cose da fare a Genova con i bambini: I parchi

Genova ha moltissimi parchi e giardini.
Posti meravigliosi dove prendere un po’ di fresco nella stagione calda, ma anche punti di ritrovo dei genovesi e un posto sicuro dove portare i bambini e lasciarli correre in tutta tranquillità.

In questo post sui parchi di Genova li trovate tutti ma intanto vi diamo qualche anticipazione:

  • Parco dell’Acquasola: è il più urbano dei parchi genovesi. In pieno centro a Genova ha un piccolo parco giochi, un chioschetto e tanto spazio all’ombra (perfetto nei giorni di caldo).
  • i Parchi di Nervi: raggiungibili facilmente con il treno e bellissimi con i grandi prati, un parco giochi e il fantastico roseto a due passi dal mare e dalla scenografica passeggiata a mare Anita Garibaldi.
  • Villa Duchessa di Galliera a Voltri: un grande parco con giardini fioriti, cascatelle artificiali e tantissimi daini e caprette che piaceranno tantissimo ai bambini.
  • Parchi di Arenzano: a pochissima distanza dalla stazione ferroviaria di Arenzano, i parchi sono meravigliosi, ampi e con grandi prati dove fare capriole.

Lasciarsi conquistare dalla gastronomia genovese

Non potevamo lasciarvi senza alcuni consigli gastronomici.

Re e regina della cucina genovese sono il pesto e la focaccia, imperdibili.
Il pesto genovese sicuramente già lo avete assaggiato e probabilmente anche buono, ma lo avete mai mangiato con la pasta giusta – come trenette o trofie – accompagnato da patate e fagiolini?

La focaccia invece è quasi una religione a Genova, ognuno ha una sua opinione e una sua preferenza: più cotta o meno cotta, più croccante, più o meno salata.
Ogni gusto è gusto e a Genova c’è una grande quantità di forni e focaccerie dove sicuramente potrete trovare la Vostra focaccia preferita.

Ma tra i piatti tipici genovesi ce ne sono tanti altri, da quelli di mare a quelli di terra, più tipici di una cucina povera e rustica: torta di riso, torta pasqualina, frisceu (frittelle) semplici o di baccalà, farinata e panissette…

Molte delle delizie genovese sono anche ottimi come street food, da mangiare magari su una panchina al Porto Antico oppure per una gita fuori porta. Scopriteli tutti nel nostro post sullo street food di Genova.

cattedrale san lorenzo genovaE adesso diteci: vi abbiamo fatto venire più fame o voglia di visitare Genova con la vostra famiglia?

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.