Vacanza a Lanzarote con i bambini: consigli low cost

Jardin de Cactus

Se anche voi siete amanti delle isole vulcaniche, vi consiglio di valutare una vacanza a Lanzarote, l’isola nera delle Canarie, in grado di regalare paesaggi e scenari davvero pazzeschi.

In 7 giorni abbiamo visto scogliere a picco sul mare, camminato su vulcani spenti, attraversato strade che corrono in mezzo alla lava solidificata, visto una quantità indefinita di cactus, siamo entrati in un tunnel scavato dalla lava e in un canyon eroso dal vento.

Un viaggio davvero facile e anche low cost se organizzato fai da te, come abbiamo fatto noi. Ecco i nostri consigli per una perfetta vacanza a Lanzarote con i bambini low cost.

In questo articolo su Vacanza a Lanzarote con i bambini-consigli low cost troverai

  1. Lanzarote, l’isola più orientale delle Canarie: come raggiungerla
  2. Lanzarote con i bambini: qual è il periodo migliore
  3. Lanzarote on the road: l’isola perfetta da girare in auto
  4. Lanzarote con i bambini: le zone dove alloggiare
  5. Lanzarote con i bambini: l’alloggio perfetto per risparmiare
  6. Lanzarote con i bambini: cosa mettere in valigia
  7. Lanzarote con i bambini: dove mangiare
  8. Vacanza Lanzarote: biglietto combinato per le attrazioni turistiche
  9. Vacanza a Lanzarote con i bambini: quanto abbiamo speso?


Lanzarote, l’isola più orientale delle Canarie: come raggiungerla

Una delle cose che ci ha spinto a prenotare per Lanzarote è stata l’attivazione da parte di Ryanair di un volo diretto da Napoli che in sole 4 ore ci ha portati sull’isola. Prenotando in anticipo di qualche mese, abbiamo trovato un’ottima offerta : 19.90€ a tratta a persona, totale volo 120€ in tre! Con Easyjet c’è il volo diretto da Milano, mentre con Ryanair volerete direttamente sull’isola da Napoli, Roma, Torino, Venezia, Bergamo, Bologna. L’aeroporto si trova nella capitale, Arrecife, che si trova proprio al centro della costa est.

Il nostro sogno è tornare in Van. Scopri quanto costa affittare un van 

 


Lanzarote con i bambini: qual è il periodo migliore

La scelta del periodo può incidere molto sul vostro budget: luglio-agosto sono sicuramente i mesi da evitare se volete risparmiare.

lanzarote con i bambini

Clima: Lanzarote gode di un clima temperato tutto l’anno grazie ai venti alisei che soffiano praticamente tutto l’anno. Le temperature (20/22 gradi in media) non sono mai estreme né in inverno né in estate (tranne in rari casi quando arriva la calima, un vento di scirocco che dura qualche giorno e che fa innalzare le temperature in estate).

Lanzarote è quindi una meta perfetta se volete fare un viaggio invernale con temperature gradevoli  o se volete fuggire dalla calura italiana in estate. Tuttavia, vi devo avvisare: se non tollerate il vento, sappiate che Lanzarote è molto ventilata (se così non fosse, non avrebbe questo clima!) e in alcune giornate il vento può essere davvero fastidioso, tanto da costringervi a lasciare la spiaggia. In quanto al mare, non aspettatevi il caldo mare delle Baleari o della Grecia: siamo nell’oceano atlantico e per quanto coraggiosi voi siate, se proprio non volete rinunciare a fare il bagno sappiate che l’acqua è piuttosto fredda e il vento, una volta usciti, vi darà il colpo di grazia!

In quanto all’affluenza, Lanzarote è un’isola molto tranquilla, mai eccessivamente affollata (almeno finora!).

Noi l’abbiamo visitata in Giugno, per noi mese perfetto sia per il clima che perché poco affollata. Non abbiamo mai dovuto attendere in fila ad un museo/centro turistico e  le spiagge erano quasi deserte.


Lanzarote on the road: l’isola perfetta da girare in auto

Subito dopo aver prenotato il volo, il passo successivo è stato noleggiare l’auto. Noi abbiamo contattato la Cicar, una compagnia locale che permette la prenotazione online senza carta di credito a garanzia. E’ sufficiente fare richiesta di preventivo e prenotare on line per assicurarvi la vostra auto, comprensiva anche di rialzo per bambini e secondo passeggero totalmente gratuiti. Una Opel Corsa 5 porte per 7 giorni ci è costata 150€. Considerate sempre che Giugno non è ancora altissima stagione e abbiamo prenotato con diversi mesi in anticipo, considerando che in generale, sulle isole, la auto a noleggio sono inferiori rispetto alla domanda.

Lanzarote con i bambini

Lanzarote ha delle strade che permettono di fare su e giù dall’isola senza nessuna controindicazione: strade asfaltate, con indicazioni stradali chiare e precise (potreste quasi rinunciare a google maps se avete ben chiaro il vostro itinerario). Raramente incontrerete qualche curva e solo per raggiungere una spiaggia dovrete fare 5 km di strada sterrata (ve ne parlerò più avanti), ma girare Lanzarote on the road vi regalerà dei panorami davvero pazzeschi, soprattutto nella parte nord dell’isola, la più selvaggia e incontaminata, con scogliere a picco sul mare e vista mozzafiato al tramonto.

Inoltre, qualunque sia la vostra destinazione, anche se dovete andare a fare un trekking all’interno della bocca di un vulcano o salire su uno dei tanti miradores dell’isola troverete sempre un modo per parcheggiare agevolmente la vostra auto, anche se in mezzo al nulla!

La benzina sull’isola, al contrario di quanto si possa pensare, costa di meno rispetto ai nostri prezzi. Quando siamo andati noi, era appena entrata in vigore una misura economica che consente di avere uno sconto di 20 centesimi al litro, da poter riscattare in denaro alla cassa oppure aggiungendo altra benzina.

Se avete voglia di fare un’esperienza davvero unica, potete scegliere di vistare Lanzarote in minivan (lo consiglio solo se siete in due + 1 bambino) oppure in camper se avete più figli. Noi ci siamo promessi di tornarci proprio per fare questa esperienza.


Lanzarote con i bambini: le zone dove alloggiare

Costa Teguise

Per decidere dove alloggiare a Lanzarote, dovreste prima chiedervi “Che tipo di viaggiatore sono?” In base alla risposta, proviamo a darvi qualche dritta.

Playa Blanca: ideale per famiglie con bambini

A sud dell’isola, Playa Blanca può essere la scelta perfetta per una vacanza fatta di mare cristallino, spiagge dorate attrezzate o libere per le famiglie con bambini. Qui c’è meno vento e  il mare è un po’ più caldo rispetto ad altre zone. Inoltre ci sono maggiori servizi, come alberghi  e residence, oltre a bar e negozi. Alcune delle spiagge più belle di Lanzarote si trovano qui, come Playa Papagayo o Playa Dorada, oltre ovviamente a Playa Blanca.

Puerto del Carmen: un po’ di movida

Se oltre ai servizi, proprio non riuscite a rinunciare ad un po’ di movida serale, Puerto del Carmen può fare al caso vostro. Potete trascorrere la giornata in spiaggia, e poi passeggiare tra localini e negozietti in serata. E’ una delle mete più turistiche di Lanzarote, quindi anche più caotica. Qui ci sono tre spiagge che si adattano a tutte le esigenze: Playa Chica, la più tranquilla; Playa Grande, dal mare calmo e attrezzata con ogni comfort, quindi ideale per le famiglie; infine Playa Pocillos, anch’essa attrezzata, con bar, ristoranti e piccoli playground per bambini.

Costa Teguise: tranquilla e strategica

Costa Teguise si trova al centro della costa occidentale dell’isola, quindi è in una posizione perfetta per raggiungere qualsiasi punto dell’isola senza dover trascorrere mai più di 30/40 minuti in auto. Lanzarote, infatti,  è piuttosto piccola e si percorre da nord a sud  in un’ora e venti circa di auto. Per questo noi l’abbiamo scelta come base per il nostro appartamento, ma anche perché, rispetto alle altre località che vi ho menzionato prima, è decisamente più tranquilla, meno affollata e ancora non invasa dal turismo di massa (che comunque a Lanzarote è ancora limitato, fortunatamente!).

A Costa Teguise ci sono comunque tante tipologie di alloggio, oltre a bellissime spiagge libere o attrezzate, tanti localini e ristorantini e un bel passeggio sul lungomare. Le spiagge più bella di questa zona sono Playa Bastiàn, poco affollata e con dei muretti in pietra a forma di mezza luna che riparano dal vento, Playa de la cucharas, adatta per chi ama fare windsurf ma perfetta anche per le famiglie perché ben attrezzata e, infine, Playa del Jablillo, una piccola baia con acque che vanno dal turchese al blu.


Lanzarote: l’alloggio perfetto per risparmiare sul budget

Noi abbiamo optato per un piccolo ma delizioso appartamento dotato di tutti i confort, all’interno di un residence con piscina a Costa Teguise. Questa soluzione (piccoli agglomerati di casette bianche che fanno parte di un complesso residenziale con piscina) è particolarmente diffusa a Lanzarote e, fortunatamente, sono pochi  i resort ecomostri che deturpano il paesaggio.

Per chi come noi ama non perdere neanche un attimo della propria vacanza e non ha bisogno di servizi particolari come animazione, ristorazione ecc, è stata la scelta perfetta per risparmiare un bel po’ sul budget. Ebbene si…7 giorni in appartamento totalmente accessoriato i sono costati appena 430€, comprensivi di spese finali di pulizia, consumi e accesso gratuito alla piscina.

Se invece proprio non riuscite a rinunciare ai servizi, potete optare per i residence/hotel con formula mezza pensione e animazione, ma questo ovviamente influirà sul costo della vacanza.


Lanzarote con i bambini: cosa mettere in valigia

Che viaggiate d’inverno o che viaggiate d’estate, le temperature sono miti tutto l’anno quindi non portate nulla di troppo pesante. Mettete in valigia un abbigliamento misto: t-shirt, felpa di cotone, giacca a vento, pantaloncini e pantaloni lunghi. Questi vi serviranno sempre la sera, insieme alla felpa, perché c’è una forte escursione termica tra il giorno e la sera.

Il vento potrebbe fare la differenza nella scelta del vostro vestiario e poiché può essere variabile nei vari punti dell’isola, potreste aver bisogno di cambiarvi più volte durante l’arco della giornata, in base a ciò che scegliete di visitare.

Per esempio se andate a nord, il vento può essere particolarmente fastidioso e potreste avere freddo, anche in estate; se durante la giornata, volete fermarvi per una tappa in spiaggia, dovrete avere sempre pronto in auto uno zaino con tutto l’occorrente. Noi avevamo una borsa fissa con costumi, asciugamani, ciabatte e un’altra con felpe, giubbini e pantaloni di ricambio, così da poterci cambiare all’occorrenza.

Il mare: per i più coraggiosi, riuscirete a fare un breve bagno nelle fredde acque oceaniche in estate, ma in inverno la vedo complicata! In alternativa, la muta potrebbe venirvi in aiuto.


Lanzarote con i bambini: dove mangiare

El mirador el Roque

Siete su un’isola, perciò non potete non gustare i piatti a base di pesce, che sono la vera specialità, soprattutto della zone costiere. Noi abbiamo provato diversi ristoranti, in varie zone. Ecco quindi i nostri consigli. Vi faccio una premessa importante: mangiare nei ristoranti a Lanzarote costa molto meno che in qualsiasi altra isola. La nostra spesa media a pasto è stata di 40€ in 3, con pasti quasi sempre a base di pesce. Le porzioni sono abbondanti e vi chiedono sempre se gradite un pò di pane con delle salsine per intrattenervi durante l’attesa.

  • A Caleta de Famara (costa nord ovest), tappa obbligatoria al Centro Socio Cultural, un piccolo locale con tavoli all’esterno e un parco giochi alle spalle. Adatto per delle tapas veloci e una birra. Prezzi davvero economici (una tortilla e del formaggio alla griglia “para compartir” come si dice in spagna, quindi condiviso in due, due birre e un gelato per Manuel, abbiamo speso 14€!). Se invece avete voglia di una cena vista oceano, andate al Restaurante El Risco, che ha una sala interna con una grande vetrata che si affaccia sulla bellissima scogliera di Famara, oppure dei tavoli esterni. Qui abbiamo provato la murena fritta! Manuel è letteralmente impazzito e ne ha divorato una porzione intera da solo! Se volete assicurarvi un posto, prenotate! Qui abbiamo speso 46€ in 3

 

  • A El Golfo , piccolo villaggio marinaro della costa sud est, non potete non mangiare al Costa Azul, un ristorantino con vista oceano. Qui abbiamo mangiato un delizioso arroz negro, un pescato del giorno alla brace, polipo e patate in casseruola, frutti di mare , in porzioni davvero abbondanti. Abbiamo speso 70€ in 3 (la cena più cara di tutta la settimana, ma se penso alla qualità, all’abbondanza e al fatto che fosse pesce, abbiamo speso davvero pochissimo!). Vi consiglio di prenotare perchè un locale molto richiesto e potreste non trovare posto.

 

  • A Orzola, a nord , al Restaurante Mirador El Roque abbiamo assaggiato delle polpette di pesce squisite, un polipo allo spiedo e dei calamaretti fritti. Qui abbiamo speso 45€ in 3

 

  • A Puerto del Carmen, costa sud, abbiamo preferito provare un ristorante con specialità di carne, Lomo alto, un piccolissimo locale a conduzione familiare, lontano dalla confusione della movida, abbiamo provato una costilla iberica (porzione davvero gigante), del formaggio di capra fritto e altre tapas. Anche qui, 46€ in 3.

Alcune altre considerazioni su dove mangiare: ci sono alcuni luoghi di interesse all’interno dei quali c’è un bar o un ristorante e potrebbe venirvi comodo mangiare qualcosa lì prima o dopo la visita. Considerate però che si tratta di posti molto turistici e con i prezzi decisamente più alti della media.

Per esempio, il bar al Jardin de Cactus o al Jameos del Agua, oppure al Mirador del Rio, sono sicuramente suggestivi e particolari, ma se potete evitarli, risparmierete un bel pò sul budget.

Potete sempre acquistare delle empanadas ai vari supermarket, o farvi dei panini come spuntino da mettere nello zaino e da consumare prima o dopo la visita.


Vacanza a Lanzarote: biglietto combinato per le attrazioni turistiche

lanzarote jameos de agua

Visitare i più importanti centri di interesse in una vacanza a Lanzarote costa davvero poco: i biglietti vanno dai 2,5o a 10€ al massimo. Tuttavia, c’è un modo per risparmiare ulteriormente. Se decidete di visitare le attrazioni più famose di Lanzarote, sappiate che esiste un abbonamento che vi farà risparmiare sul costo totale. Noi abbiamo acquisto il Bono de 6 centros sul sito ufficiale del turismo , che comprende l’ingresso a 6 centri , per noi assolutamente imperdibili, soprattutto se volete conoscere la storia e le opere architettoniche dell’artista simbolo di Lanzarote, Cesar Manrique

  • Cueva de los Verdes
  • MIAC – Castillo de San José
  • Jardín de Cactus
  • Jameos del Agua
  • Mirador del Río
  • Montañas de Fuego

L’abbonamento costa 35€ per gli adulti e 17,50€ per i bambini dai 7 ai 12 anni. I bambini fino a 6 anni non pagano in nessun centro.

Se voleste comprare i biglietti singoli per ogni attrazione paghereste 47,50€ per gli adulti e 22,75€ per ogni bambino. In questo modo risparmiate 12,50€ ad adulto e 5,25€ a bambino.

Ci sono anche abbonamenti per 3 o per 4 centri. Scegliete quale fa più al caso vostro, anche se il nostro consiglio è quello di vederli tutti.


Vacanza Lanzarote con i bambini: quanto abbiamo speso?

Ma ora proviamo a fare due conti e vediamo quanto ci è costata una settimana a Lanzarote in tre a giugno.

  • Volo diretto A/R: 119€
  • Appartamento 7 notti: 430€
  • Noleggio auto: 150€
  • Benzina: 80€
  • Pasti: 560€ (una media di 40€ a pasto)
  • Attrazioni: 70€

Volendo, potreste risparmiare ulteriormente se decidete di sfruttare la cucina dell’appartamento. Noi abbiamo preferito provare la cucina locale, visti anche i costi piuttosto bassi dei ristoranti.

Ti consiglio anche il nsotro articolo che spiega come affittare un camper o un van

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.