Alle Terme di Comano con i bambini:relax, benessere e natura

parco terme di comano

Le terme di Comano si trovano in una vallata meravigliosa tutta da scoprire e ottima per trascorrere una vacanza in famiglia. È incastonata tra il Lago di Garda e le Dolomiti di Brenta, è il connubio tra benessere e natura. Se penso ad una vacanza per famiglie in totale relax penso a Comano Terme e i suoi dintorni.

In questo articolo vi raccontiamo la nostra mini vacanza a Comano Terme a misura di bambino. Noi abbiamo trascorso qui 4 giorni ma vi consiglio almeno una settimana, soprattutto se si decide di accedere anche alle cure termali. Sono state giornate molto felici e super emozionanti, tra musei, passeggiate nella natura e borghi antichi.

In questo articolo sulle Terme di Comano con i bambini troverai

1. Dove dormire a Comano Terme: Agritur Maso Prà Cavai
2. Terme di Comano con i bambini
3. Parco delle Terme di Comano
4. Agrilife
5. Alle terme di Comano c’è il Museo delle Palafitte di Fiavè
6. Biotopo di Fiavè
7. Borgo di Rango e Borgo di Balbido
8. Terme di Comano, la Filiera della Lana
9. Terme di Comano, Canyon del Limarò
10. Castel Stenico
11. Cascata del Rio Bianco
12. Bosco Arte Stenico
13. Dove sostare con il campera Comano Terme: Ponte Arche
14. La Comano Guest Card
15. Come arrivare alle terme di Comano

Dove dormire a Comano Terme: Agritur Maso pra Cavai

Siamo arrivati a Comano terme nel tardo pomeriggio e visto che la giornata non era molto bella abbiamo deciso di raggiungere subito il nostro agriturismo. Abbiamo soggiornato a Maso Prà Cavai di Cavrasto, a circa 10 minuti da Comano Terme. Questo luogo è immerso nella natura e circondato da meleti.

La struttura ospita 6 camere, offre un servizio di b&b con colazione a km 0. Per la gioia delle bambine c’è una piccola fattoria con una mucca e il suo vitellino, un’asina e un pollaio. Una piccola azienda agricola che vende prodotti a base di noci del Bleggio.

Ti raccontiamo qui il nostro soggiorno a Maso Pra’ Cavai.

Terme di Comano con i bambini

La mattina seguente ci siamo diretti alle Terme di Comano per la visita specialistica di Mia, che da qualche tempo soffre di orticaria. Comano è nota per le sue Terme e quando si parla di dermatite atopica nei bambini è un centro d’eccellenza. Spesso le famiglie di tutta Italia si recano in questo centro medico per la terapia di questa malattia. Ci siamo rivolti anche noi alle terme per Mia e dopo una visita medica che ha riscontrato una pelle a tendenza atopica. Abbiamo iniziato subito a trattare il problema e i risultati sono arrivati molto prima di quanto ci aspettassimo. Le proprietà antinfiammatorie e lenitive dell’acqua termale inoltre sono prive di effetti collaterali.

Ma il Comano Med è un vero e proprio centro poliambulatoriale, dove trattano diverse patologie. Si può accedere sia privatamente che convenzionato con il servizio sanitario. All’interno delle terme c’è uno shop di prodotti curativi e di bellezza a base di acqua termale. Puoi leggere qui la nostra esperienza e tutte le informazioni sulle Terme di Comano.

Parco delle Terme di Comano

Le Terme di Comano si trovano nel bellissimo e grandissimo parco che si estende per 14 ettari lungo il fiume Sarca. E dopo la visita di Mia abbiamo deciso di rilassarci in questo meraviglioso parco e di passare qui la pausa pranzo. È bastato stendere una coperta e comprare due panini per fare un pic-nic al sole.

Parco Terme di Comano

All’interno del Parco Termale ci sono due grandi aree gioco per bambini con scivoli, altalene e strutture da arrampicarsi. Un laghetto abitato da carpe, un bar con servizi igienici lunghi viali costeggiati da alberi secolari. Un percorso sensoriale che termina in un gelido ruscello, diverse postazioni pic-nic e un immenso prato.

Azienda Agricola Agrilife

mucche

Nel pomeriggio ci siamo diretti all’azienda agricola Agrilife che si trova in val Lomasona a pochi chilometri da Comano Terme. L’azienda immersa nella natura ospita bellissimi asinelli che sono al centro delle attività per bambini. Le famiglie possono fare una visita guidata all’azienda, alle stalle, assaggiare i prodotti locali e acquistare le delizie prodotte qui. Nel punto vendita è possibile acquistare anche la linea di cosmetici a base di latte d’asina.

Noi guidati da Nicole abbiamo accarezzato, coccolato e data delle carote agli asinelli. Vi lascio immaginare la felicità delle bambine! La serata si è conclusa con un gustosissimo apericena a base di prodotti a km 0. Nel frattempo le bimbe si sono divertite nel piccolo parco giochi e lungo il percorso sensoriale.

Alle terme di Comano c’è il Museo delle Palafitte di Fiavè

Il giorno seguente abbiamo visitato il Museo delle Palafitte di Fiavè per scoprire un Trentino preistorico. Al suo interno grazie alla documentazione delle ricerche e ai reperti esposti è possibile farsi un’idea di come vivevano nell’Età del Bronzo. Questo museo è assolutamente da vedere con i bambini, i pannelli interattivi e i video sui monitor cattureranno la loro attenzione.

La curiosità di Mia e Clelia è esplosa appena messo piede al secondo piano del museo, qui è veramente facile farsi un’idea delle palafitte. Sono rimaste a bocca aperta davanti alla fedele riproduzione del villaggio palafitticolo del biotopo di fiavè. Qui più di 70 personaggi che simulano le attività della vita quotidiana di un tempo oltre che le tipiche abitazioni (palafitte).

Alla fine hanno partecipato ad un laboratorio con l’argilla, creando e decorando il loro primo vasetto. Il museo organizza molti eventi e visite guidate per le famiglie.

Biotopo di Fiavè

Conclusa la visita al museo delle palafitte ci siamo dirette al sito archeologico nel biotopo di Fiavè. I resti delle palafitte distano circa 1,5 km dal museo ed è una tappa assolutamente da vedere. La passeggiata che conduce al sito è molto piacevole e poco impegnativa, è fattibile anche con il passeggino. I bambini saranno completamente assorti dal bellissimo paesaggio e dalla ricerca di rospi e di libellule.

Arrivati al laghetto artificiale troverete i resti dei pali delle palafitte affiorare dall’acqua. Ora serve un pizzico di immaginazione per ricostruire l’intero villaggio dell’eta del Bronzo.

Borgo di Rango e Borgo di Balbido

Dopo aver pranzato ci siamo diretti ai borghi di Rango e Balbido nel Bleggio Superiore. Due piccoli paesi ma molto caratteristici, assolutamente da vedere anche con i bambini. Il borgo di Rango è tra i più belli d’Italia ed è perfettamente conservato come un tempo. Qui è possibile ammirare la tipica architettura trentina, caratterizzata da vòlt, cunicoli e antri. Dopo aver camminato per le viuzze del borgo e incontrato diverse legnaie trasformate in opere d’arte abbiamo visitato il museo della scuola.

Se vi capita di passare di qui, contattate Tomaso e fate un giro all’interno del museo e scoprirete tantissime storie sugli abitanti del posto.

Baldibo

Dopp aver visitato questo splendido borgo ci siamo diretti in un altro paesino molto suggestivo. Balbido si trova a circa 1 km da Rango ed è conosciuto come il paese dipinto. Sulle facciate delle case ci sono dei bellissimi murales che raccontano gli antichi mestieri e la vita quotidiana di un tempo. Ma questo borgo è entrato nei Guinnes dei primati per la grande Stria di legno che domina l’intero abitato.

Le terme di comano e la Filiera della Lana

bambini con pecore

Il nostro terzo giorno lo cominciamo alla Filiera della Lana l’azienda agricola di Sandro e Lorenza a Comano paese. L’amore per le pecore e per il territorio li ha spinti a stravolgere la loro vita e dedicarsi a tempo pieno a quest’attività. Si occupano dell’intero processo della lana, dall’allevamento e tosatura delle pecore alla lavorazione.

La filiera della lana è anche fattoria didattica e organizza sia visite guidate che laboratori didattici. Durante questi appuntamenti i bambini potranno entrare a contatto con le pecore e testare con mano i prodotti realizzati con la lana. È un’esperienza assolutamente da fare!

Terme di Comano, il Canyon del Limarò

canyon terme di comano

Il pomeriggio decidiamo di passarlo al Canyon del Limarò a circa 1,5 km dalle Terme di Comano. Una forra naturale dove il fiume barca con le sue acque ha scolpito le rocce calcaree. Per ammirare questa bellezza della natura bisogna percorrere un breve trekking, fattibile anche con i bambini ma non con il passeggino.

Il sentiero parte sotto la Frazione di Villa Banale, il primo tratto di strada è asfaltato e in discesa per arrivare poi ad un sentiero sterrato nel bosco. Dopo pochi metri si percorre un ponte sulla gola del Limarò per poi addentrarsi nel cuore del canyon. Lungo il percorso ci sono due punti panoramici da mozzare il fiato.

Castel Stenico

castel stenico

Purtroppo è giunto l’ultimo giorno della nostra vacanza a Comano Terme e decidiamo di dedicarla alla zona di Stenico. Cominciamo con una visita guidata a Castel Stenico, la residenza estiva dei principi vescovi di Trento. è uno dei castelli meglio conservati e più eleganti del Trentino. Si trova proprio nel centro abitato dell’omonimo paese.

Le bimbe erano convinte di trovare all’interno del castello principi e principesse quindi hanno esplorato le stanze con grande interesse. Le sale sono strepitose, conservano gli affreschi e i vecchi arredi oltre che un’ampia collezione di oggetti tipici del nostro territorio. Culle intagliate, stampi per il burro, tessuti e arcolai che sembrano lontani anni luce. E per finire il giardino che regala una vista meravigliosa sull’intera vallata.

Anche qui organizzano eventi, visite guidate e laboratori per i bambini.

Cascata del Rio Bianco

Da alcune finestre del castello si vede la cascata del Rio Bianco in tutta la sua maestosità. Si può raggiungere con una semplice passeggiata oppure con 2 minuti di macchina. La cascata si trova all’interno del Centro Visitatori e si può ammirare sia dal basso che dall’alto da una passerella che la sovrasta. Da ogni punto di vista è sempre meravigliosa! Per raggiungere il punto panoramico più alto si percorre un sentiero alla scoperta di fiori e piante.

Bosco Arte Stenico

Arte stenico

Dalla Cascata del Rio bianco è possibile proseguire il percorso nell’Area natura che ci fa incontrare altre due cascate e ci conduce a Bosco Arte Stenico. Quest’ultimo è un facile sentiero tematico adatto a tutti i bambini. è percorribile anche con il passeggino ma vi assicuro che saranno talmente curiosi di scoprire la scultura successiva che non ci sarà bisogno di pregarli per camminare.

Questo percorso fa parte dei “Sentieri dei Piccoli Camminatori” ed è costellato di sculture lignee che fanno riflettere sul rapporto uomo-natura.

Dove sostare con il camper a Comano Terme: Ponte Arche

Se si decide di trascorrere una vacanza con i bambini a Comano Terme e si è camperisti il luogo ideale è l’area sosta Ponte Arche. Un grande e tranquillo spazio verde a poca distanza dal parco e dalle Terme di Comano. Non è fornito di allacciamento alla corrente elettrica ma è possibile caricare e scaricare l’acqua.

molti servizi ma accoglie circa 50 camper. Noi abbiamo sostato qui diverse volte e ci siamo sempre trovati bene. E nel periodo estivo, per la gioia delle piccole, passa il trentino che fa il giro turistico del paese.

Comano Guest Card

Se soggiorni in hotel o in strutture ricettive hai diritto alla Comano Guest card gratuitamente. Con questa tessera potrai visitare il territorio in maniera sostenibile e risparmiando. Ecco quali sono i vantaggi della card:

  • viaggiare liberamente su tutti i trasporti pubblici
  • entrare gratuitamente e a tariffa super agevolata nei musei e castelli
  • bere un bicchiere d’acqua alla fonte delle Terme di Comano
  • Sconti sui trattamenti termali, di benessere e sui prodotti cosmetici alle Terme di Comano
  • Sconti su prodotti tipici della valle
  • Sconti nei ristoranti della valle
  • Sconti su noleggio e-bike e auto
  • Sconti sulle escursioni guidate in programma

Per chi invece soggiorna in appartamento convenzionato potrà acquistare card ad un costo di € 10,00. La card è valida per il nucleo famigliare (massimo 3 adulti e 9 minorenni) per la durata di massimo 20 giorni.

E se soggiorni in una struttura non aderente (es. appartamenti privati) puoi comunque acquistare la card al costo di € 35,00. Per i camperisti invece al costo di € 60,00 e include nel prezzo la sosta camper presso Ponte Arche.

Comano Dolomiti: le esperienze

E per finire l’APT di Comano Dolomiti di Brenta, oltre che essere il punto di riferimento per chi soggiorna qui, propone delle bellissime esperienze. Tantissime attività per le famiglie, i bambini ma anche per amanti di trekking e della natura. Sono esperienze che ti faranno vivere a pieno il territorio. Puoi scoprire tutte le proposte qui.

Durante la nostra vacanza a Comano Terme, le bimbe hanno partecipato ad una lezione di yoga per i bambini. Solitamente viene svolta all’interno del bellissimo parco delle terme ma a causa del maltempo noi l’abbiamo fatta in una sala dell’agritur.

Come arrivare alle terme di Comano

Da Trento si percorre la SS45bis in direzione Sarche. Da qui imboccare la SS237 per Ponte Arche. Comano Terme si raggiunge in circa mezz’ora di macchina.

 

Per  trovare nuove mete per le tue vacanze in Trentino, consulta il nostro sito Trentino.viaggiapiccoli

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.