fbpx
Cerca

Le 5 spiagge libere più belle della Liguria

spiaggia liguria

Se state pensando ad una vacanza al mare, ma volete cambiare paesaggio e spiaggia ogni giorno allora la Liguria vi aspetta. Sabbia o sassi, fondali bassi o così profondi da sprofondare subito dopo la riva: ogni spiaggia è diversa dalle altre, ogni località ha le sue caratteristiche. Ecco da ovest ad est, la nostra top 5 delle spiagge libere più belle della Liguria. Una più scenografica dell’altra.

1. Spiaggia delle Calandre (Ventimiglia – IM)

La descrivono come una perla paesaggistica da tutelare. Cominciamo il nostro tour delle spiagge più belle della Liguria dalla Spiaggia delle Calandre, a 2 km da Ventimiglia è forse l’ultima spiaggia ligure prima del confine con la Francia.
Le sue dimensioni sono molto variabili… dipende dal vento e dalla marea, ma con il suo fondale sabbioso che scende dolcemente – raro da queste parti – e il suo paesaggio naturalistico selvaggio e incontaminato la rendono una delle spiagge libere più belle dove fare il primo bagno sulla costa ligure.

2. la Baia dei Saraceni e la Spiaggia del Malpasso (Varigotti – SV)

Siamo in Provincia di Savona, nel Comune di Finale Ligure e queste sono addirittura due spiagge, diverse ed entrambe meravigliose.

Stiamo parlando forse delle più caraibiche delle spiagge liguri: sabbia bianca, acque pulitissime che si riempiono delle mille sfumature del mare, dall’azzurro al verde al blu intenso e un fondale colorato pieno di pesci che faranno impazzire i bambini.
Il fondale resta basso nei primi metri, per poi scendere velocemente, ma basta una normalissima maschera e un po’ di spirito di avventura (anche il vostro ovviamente) per fare uno snorkeling di tutto rispetto.

spiaggia liguria
foto di Gabriele Marchese

La Baia dei Saraceni è la prima che si incontra arrivando da Finale Ligure e si trova subito dopo l’abitato di Varigotti, bellissimo e piccolissimo borgo. Superato il promontorio e una galleria, la baia si trova proprio lì sotto: piccola e stretta, è tutta libera.

Per la Spiaggia del Malpasso invece bisogna procedere di poche centinaia di metri: qui la spiaggia è libera-attrezzata ma il prezzo a persona è molto accessibile (€5,00 cad.).
Difficile dire quale delle due sia più bella… quello che però possiamo consigliarvi è di arrivare molto presto alla mattina perchè dopo le 8:30 tutti i parcheggi – a pagamento ovviamente, di gratuiti nemmeno l’ombra – sono pieni e anche la spiaggia sarà già affollata (conosco amici che hanno dormito in macchina la sera prima per poter essere lì presto!).
Un modo meno stressante, e più green, per raggiungerle è quello di prendere un autobus da Finale Ligure e che lascia proprio lì vicino… ma mi raccomando, non fate i dormiglioni almeno per una mattina!

3. La Baia del Silenzio (Sestri Levante – GE)

Scenografica e pittoresca, la Baia del Silenzio a Sestri Levante unisce una spiaggia di sabbia morbida, un fondale basso – che piace ai bambini e anche ai genitori sul bagnasciuga – e il centro cittadino proprio alle spalle con le sue case dai tipici colori liguri.

La Baia del Silenzio è ovviamente una spiaggia molto ambita, quindi se ci dovesse essere troppa gente ripiegate sulla Baia delle Favole (basterà uscire dalla spiaggia e attraversare la strada et voilà). Potrete tornare alla baia del Silenzio magari più tardi per un aperitivo home made sulla spiaggia con un po’ di focaccia al tramonto.

Per comprendere meglio la bellezza di questa spiaggia cercate, se ne avete l’opportunità, di raggiungere una posizione sopraelevata e allora la conformazione di Sestri Levante si svelerà meglio.

spiagge liguria baia del silenzio

Aspetto da non sottovalutare, soprattutto con bambini, è la comodità con negozi, bar, ristoranti e gelaterie che si trovano proprio alle spalle della spiaggia. Ovviamente trovare un parcheggio nelle immediate vicinanze è quasi impossibile – e comunque fate attenzione alle zone di traffico per soli residenti, rischiate una multa bella salata – ma vi assicuro che attraversare a piedi il bellissimo borgo di Sestri Levante per arrivare alla spiaggia non sarà un grande sacrificio.

La Baia del Silenzio inoltre è una delle più belle location del Festival Andersen, evento dedicato alla letteratura d’infanzia che ogni anno per 10 giorni anima la cittadina ligure tra favole, musica e artisti di strada.

4.  San Fruttuoso di Camogli (Camogli – GE)

Inaccessibile e bellissima. Tra le spiagge più belle della Liguria senza dubbio c’è quella di San Fruttuoso di Camogli.
Per raggiungerla avete solo due modi: a piedi o via mare.
Eppure, nonostante questo (o forse proprio per questo) difficilmente la troverete vuota.

Davanti all’Abbazia benedettina dell’anno mille, la piccola ma scenografica spiaggia di ciottoli è una delle più belle della Liguria.
Certo non sarà molto silenziosa per via dei traghetti e dei tantissimi turisti che la affollano sempre, ma vi assicuro che merita il viaggio (in qualsiasi modo decidiate di arrivare).

spiagge libere san fruttuoso camogli

Alcune informazioni pratiche: per raggiungere San Fruttuoso di Camogli potete prendere un traghetto da Camogli o da Portofino (ma la stessa linea è collegata anche con il Porto Antico di Genova se partite dal capoluogo).
Oppure prendere i sentieri che da San Rocco di Camogli, dalla vetta di Portofino o dal centro di Portofino stesso portano  per un trekking indimenticabile.
Nella spiaggia sono presenti un paio di bar e ristoranti… ma sui prezzi non assicuriamo!

5. Monterosso al Mare (SP)

Le 5 terre non hanno nemmeno bisogno di presentazione: famose in tutto il mondo per la loro bellezza sono uno dei posti in Italia da vedere almeno una volta nella vita.
Suggestive e romantiche, se dobbiamo però trovare loro un difetto, non brillano in quanto a spiagge.
Proprio per la loro conformazione a picco sul mare, se siete arrivati a Vernazza o Riomaggiore accaldati e desiderosi di buttarvi in acqua, vi dovrete “accontentare” (si fa per dire ovviamente) di scendere dagli scogli per fare un tuffo in un’acqua limpida e dai colori cangianti.

Se però per gli adulti questo non è un problema lo potrebbe essere con bambini, soprattutto piccoli.
Viene però in nostro aiuto Monterosso, l’unica delle 5 terre con un litorale di sabbia.
La località è la più grande delle cinque, tanto da essere divisibile in due parti, il borgo vecchio – il più caratteristico – e Fegina, la parte più turistica. La sua spiaggia libera si trova proprio qui, dopo la galleria sul promontorio.

Se avete voglia di fare ancora un po’ di cammino (o la spiaggia di Fegina è troppo affollata), proseguite sul lungomare e arrivate alla fine della spiaggia in quella che è conosciuta come la Spiaggia del gigante, una particolare caletta sabbiosa con un’enorme statua del Nettuno alta 14 metri.
La statua è quello che rimane di un ornamento di Villa Pastine (ora quasi inesistente) e fare il bagno lì sotto è impressionante. Sono certa che ai bambini piacerà tantissimo.

spiaggia bambino monterosso

Bonus track: Caletta Maramozza (Lerici – SP)

Non l’ho inserita tra le 5 spiagge per famiglie solo per la sua dimensione, ma è in assoluto una delle più belle della Liguria.
Tra Lerici e Tellaro si trova questo gioiellino, Cala Maramozza anche conosciuta come La Caletta.
Le sue dimensioni sono minime – difficile che trovino posto più di 10 persone – ma proprio questo, lo scoglio in mezzo al mare e il paesaggio circostante di rocce e alberi che si specchiano nelle acque cristalline, la rendono una delle chicche nascoste e da scoprire della Liguria.
Consiglio: poichè trovarla non è semplicissimo vi consigliamo di prendere un autobus che da Lerici porta a Tellaro… e chiedete all’autista!

 

Vi sono piaciute le nostre spiagge libere più belle della Liguria? Volete segnalarne altre?

E ricordate: svegliatevi presto… le spiagge della Liguria vi aspettano!

 

Se volete informazioni su gite e vacanze in Ligura c’è il nostro sito dedicato alla Liguria con i bambini

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X