fbpx
Cerca

Volti e Storie d’Italia, Valentino il re della marmellata

Ci occupiamo di viaggi, di turismo e di famiglie. Ma in ogni posto dove andiamo scopriamo che oltre a monumenti, piazze, alberghi, passeggiate… ci sono persone, uomini, donne. Incontriamo altre famiglie, come noi, che lavorano per rendere la nostra vacanza perfetta. Ecco perché inauguriamo una nuova sezione del nostro blog : “Volti e storie di Italia”. Per ora iniziamo dal nostro paese, l’Italia, e cominciamo da Valentino, il re delle marmellate di limone a Positano.

Valentino il re della marmellata e Love Boat

Siamo stati da Valentì, il negozio di marmellate di Valentino Esposito e di sua moglie Lalla due domeniche fa per un pic nic chic, e a tavola si diventa amici, soprattutto se chiacchieri e intorno a te i bimbi giocano come se si conoscessero da sempre. Valentino ha un laboratorio di marmellate a Praiano e una terrazza sul mare di Positano, ma Valentino è un uomo che per trovare la ricetta segreta della sua marmellata ha girato il mondo. Ha lavorato in Germania e in America equando me lo ha detto gliel’ho fatto ripetere due volte perchp non ci credevo, era imbarcato come cameriere nella barca dove hanno girato il telefilm Love Boat. Ve lo ircordate’ cioè lui è il cuoco dell’amore…quando gliel’ho detto si è messo a ridere e ha cercato di sminuire tutto, invece io parto proprio da qui per parlare di lui, parto dall’amore che mette nel suo lavoro e di cui circonda la sua famiglia. Ha anche il nome del Santo dell’amore!

 

Valentino il re della marmellata saluta tutti

Noi abitiamo in città, quando incontro qualcuno nelle scale del mio palazzo lo saluto velocemente, invece quando Valentino ci è venuti a prendere al porto salutava tutti. Se qualcuno non lo guardava tornava indietro per attirare la sua attenzione, salutava le donne ai balconi e gli uomini sulle soglie dei negozi. Per ognuno una frase, una domanda, un’attenzione. Mi sono chiesta quante volte Valentino attraversi il corso di Positano al giorno? Forse tre o quattro, eppure lui ogni volta saluta tutti, anche solo con un gesto della mano, tra un colpo di tosse e un tirare su con il naso, perché valentino è allergico e la primavera lo fa impazzire.

Valentino, Lalla, Valentina e il piccolo Andrea

Valentino e la marmellata di limoni

Valentino la marmellata di limoni l’ha sempre vista fare a casa sua, da quando è nato. Sua mamma Emilia faceva la marmellata più buona del mondo. Poi ha incontrato Adriano, un vecchietto con un piccolo laboratorio e anche lui faceva le marmellate più buone del mondo.

Valentino ha deciso che se convinceva Adriano a fare insieme le marmellate più buone del mondo nessuno li avrebbe potuti superare. E così è stato: Adriano e Valentino hanno cominciato a fare marmellate. Prima solo di limone, poi di arancia e mandarino e alla fine anche di mandarino cinese. “Il mio poker di marmellate”, lo chiama Valentino.

Valentino e Lalla
Valentino e Lalla al lavoro

I limoni sono rigorosamente quelli della Costiera amalfitana, quelli grandi, con la scorza cicciotta e profumatissimi. E Valentino ha elaborato una sua ricetta e riti tutti suoi, prendendo il meglio dalla ricetta di mamma Elisa e da quella di Adriano. E ad aiutarlo c’è Gesualda, Lalla, sua moglie, che la sera, a fine giornata, lo aiuta a sbucciare i limoni e in negozio accoglie i clienti e tiene tutto in ordine.

La ricetta della marmellata di limoni perfetta

Ingredienti

  • 1 chilo di polpa di limoni
  • 600 grammi di zucchero semolato
  • 200 grammi di bucce di limoni
I limoni di Valentino
  • Pelare a mano i limoni , tagliare a striscioline le bucce e farle bollire in acqua per dieci minuti
  • Una volta cotte farle sgocciolare e metterle da parte
  • Tagliare la polpa interna dei limoni, togliendo i semi e la parte bianca e farla cuocere in acqua per 15 minuti dal momento in cui l’acqua bolle.
  • Scolare i limoni e passarli in un passaverdure
  • Mettere in un pentolino la polpa ridotta a purea con lo zucchero e far cuocere a fiamma media
  • A metà cottura aggiungere le scorzette di buccia
  • La marmellata è pronta quando poggiando su un piatto un cucchiaio di marmellata e inclinando il piatto, la polpa non colerà. Valentino la chiama “la prova del piatto.
  • Mettere la marmellata in barattoli di vetro e pastorizzarli ( in una pentola con l’acqua che bolle per 15 minuti)

 

Marmellata ma non solo

Caramelle ripiene

E Valentino ci ha preso gusto, partendo dalle materie prime della Costiera ha elaborato una vasta gamma di prodotti, a partire dal limoncello per arrivare alle caramelle ripiene di limone, ai dolcetti di pasta di mandorla con scorze di limone e Nocciolì, la crema di nocciole con olio di Oliva.

Il panettone, anzi il dolce di Valentino

panettone limone
Il Panettone al limone e limoncello

E Valentino anche un panettone, anche se lui preferisce chiamarlo dolce, perché lo vende tutto l’anno, è il “cupolone” di Positano, con marmellata di limoni e limoncello e con il logo nato dal disegno che la figlia ha portato da scuola. Un panettone piccolo e formato viaggio, come piace a noi.

E tutto il negozio, arredato con cassette di frutta colorate è disseminato di disegni e bigliettini di sua Figlia valentina e di Andrea , il piccolo di casa.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X