fbpx
Cos'è l'homescholing

Nasce da oggi uno spazio di Viaggiapiccoli dedicato all’ Homescooling, al mondo dei genitori che viaggiano e vogliono assicurare continuità di studio e apprendimento ai propri figli.

Il viaggio stesso, che per alcuni sta diventando anche una caratteristica del lavoro, è una strada di apprendimento fondamentale per i bambini.

Un’educazione cosmopolita e multiculturale, uno stimolo importante alla scoperta, un allenamento alla curiosità oltre che un enorme patrimonio di conoscenza.

Mi chiamo Sonia China e curerò questa rubrica. Da circa cinque anni mi occupo di modelli di educazione alternativi e innovativi ed ho fondato un’azienda Tinkidoo, che costruisce esperienza di formazione rivolta principalmente all’acquisizione delle competenze digitali. read more

cuba viaggio bambini mare

Fa freddissimo e l’inverno è ancora lungo, che ne dite di un viaggio a Cuba. Ma con i bambini? Sì, Cuba con i bambini è bellissima. Erano anni che desideravo vedere Cuba e quest’anno, finalmente, ho realizzato questo sogno. È stato un viaggio al di là di ogni aspettativa: mi sono innamorata di Cuba, della sua gente e dei suoi colori.

 

Ecco  i consigli in prima persona di Ilaria, viaggiatrice appassionata con Mattia, la sua Pulce in viaggio e la sua  rubrica per Viaggiapiccoli Consigli di viaggio di una pulce. read more

Cina organizzare viaggio

La Cina è un Paese immenso, pieno di fascino, di storia e di cultura, ma anche di paesaggi naturali diversissimi tra di loro. Si può visitare un pezzo alla volta, e noi abbiamo scelto, per il nostro primo viaggio in Cina con i bambini, di iniziare con la storia di Pechino e di finire con la modernità di Shanghai (Leggi Shanghai con i bambini).

Perché andare in Cina con i bambini?

  • Perché sapranno cogliere le differenze con un Paese tanto diverso dal nostro
  • Perché si divertiranno a provare ad usare le bacchette a tavola, anche se non ci riusciranno facilmente
  • Perché è un Paese grande ma con infrastrutture all’avanguardia, per cui è facile da girare
  • Perché ci sono ben due Disneyland

Da Pechino e Shanghai: il meglio del nostro viaggio

1 – La visita alla Muraglia Cinese: maestosa, affascinante e… divertente!

2 – La città di Xi’an, piena di storia e di sorprese (meritava più tempo) read more

Dubai viaggio bambini

Dubai è una città che o ti piace o non ti piace, non esistono vie di mezzo. La città è un’oasi di modernità e tecnologia immersa nel deserto. Grattacieli e corsi d’acqua (rigorosamente artificiali) la fanno da padrone ed ogni cosa è studiata per soddisfare il benessere di chi ci vive ma anche e soprattutto dei turisti. Se vi aspettate arte o storia sappiate che non troverete nulla di tutto ciò, ma è affascinante vedere cosa sono riusciti a creare praticamente dal nulla. Però  Dubai è una città a misura di bambini.
read more

Da quando ho iniziato a viaggiare, passando per la cima di Machu Picchu per poi scendere sulle rive del Gange a Varanasi e arrivare a sorseggiare un caffè turco  a Istanbul, abbiamo sempre stipulato un’assicurazione di viaggio.

L’assicurazione è una di quelle cose fondamentali da fare quando si pianifica un viaggio all’estero e purtroppo molte persone continuano a partire senza.

In viaggio con Juna Juna, 31 anni, con Grace, due anni, di alberghi ne ha  scelti tanti nei suoi viaggi, molti giusti, alcuni sbaglaiti. Ecco i suoi consigli su come scegliere un Family hotel, senza avere brutte sorprese nella nuova rubrica per Viaggiapiccoli: In Viaggio con Juna. Su Instagram Juna ha una pagina che si chiama LavaligiadiBuba.
 

La mia esperienza in Messico con l’assicurazione di viaggio giusta

Vi racconto di quella volta in Messico nel 2012, dopo aver girato in lungo e largo Yucatan e Chiapas per quasi un mese, decidiamo di rilassarci a Tulum e precisamente a Playa Paraiso! read more

aeroporto Family friendly

Quali standard e quali servizi deve avere un aeroporto per essere family friendly?

Il viaggio, quello lungo, quello sempre un po’ avventuroso, comincia in aeroporto. Viaggiando da sei anni con i bambini siamo diventati un po’ più esperti di aeroporti. Ed ecco perché dopo l’intervista al responsabile passeggeri di Eav, abbiamo deciso di aprrie una rubrica fissa sugli aeroporti e i servizi dedicati alle famiglie.

In italia non esiste una normativa per tutelare le famiglie in aeroporto

In Italia non esiste una normativa. Non ci sono regole guida per l’accoglienza e il supporto alle famiglie. Così per capire meglio limiti, servizi e possibilità degli aeroporti per rendere l’inizio del viaggio (o l’arrivo) di una famiglia più confortevoli, abbiamo deciso di conoscere meglio gli scali italiani, di vederli da vicino e di compararli a quelli internazionali.  read more

Bambini scelta hotel
Come scegliere un hotel baby-friendly ? In un viaggio di coppia, la scelta dell’hotel ricade su pochi parametri fondamentali quali il prezzo e la posizione, nulla più. Mentre invece quando si comincia a viaggiare con i bambini il discorso è ben diverso.Juna, 31 anni, con Grace, due anni, di alberghi ne ha  scelti tanti nei suoi viaggi, molti giusti, alcuni sbaglaiti. Ecco i suoi consigli su come scegliere un Family hotel, senza avere brutte sorprese nella nuova rubrica per Viaggiapiccoli: In viaggio con Juna

I neonati in albergo pagano?

I bambini sotto i 2 anni generalmente non pagano, in molti hotel anche fino a 6-10anni a seconda della loro politica. Per esempio soggiornano gratis nel letto dei genitori, mentre pagheranno una quota se verrà aggiunto un letto per loro. 

La maggior parte delle volte ci affidiamo a Booking.com per la ricerca dell’hotel più adatto alle nostre esigenze. Io vi consiglio di non inserire il bambino al momento della ricerca iniziale, ma solo successivamente quando avrete fatto già una scelta dei vostri 4-5 hotel preferiti in base al prezzo e alla posizione, altrimenti booking vi proporrà camere triple anche se il vostro piccolo ha meno di 2 anni. Andrete poi a controllare singolarmente tra i servizi dell’hotel se sono ammessi bambini, se soggiorneranno gratis in base all’età e se sarà disponibile la culla per i più piccoli. 

Meglio l’hotel o l’appartamento con un bambino piccolo?

C’è chi preferisce gli hotel, chi gli appartamenti, noi decidiamo a seconda della destinazione e del numero di notti. Nel nostro ultimo viaggio nei paesi Baltici abbiamo sempre soggiornato in hotel, solamente 3 giorni a Tallin abbiamo scelto un appartamento perché il prezzo era più interessante e soprattutto per la lavatrice. Trovandoci a metà viaggio avevamo esigenza di lavare i (pochi) vestiti che avevamo con noi. Mentre nel nostro viaggio di 10 giorni a New York abbiamo preferito un hotel, con ricca colazione a buffet la mattina fino a tardi. Qualche sera abbiamo consumato cibo da asporto nella sala colazione dove c’era sempre a disposizione un bollitore e un microonde.  

I criteri per noi fondamentali con cui scegliamo gli hotel sono:

  • La posizione
Che deve essere comoda, preferibilmente in centro città ma anche un po’ fuori ma ben servita dai mezzi pubblici (metro, autobus, ecc.).
  • Il prezzo adeguato
  • La colazione
Scegliamo sempre questa opzione, ci piace partire la giornata a stomaco pieno.
  • La disponibilità di culla o lettino da campeggio per Grace
Per noi fondamentale dato che la piccola dorme solamente nel suo lettino e non è abituata a dormire con noi
  • Il bagno privato per maggior comfort (anche se ci è capitato di averlo condiviso)
  • Parcheggio gratis privato o nelle vicinanze, ovviamente solo se provvisti di auto!

 

Da cosa riconosciamo che un hotel è davvero baby-friendly?

Da molte piccole accortezze quali:
  • Particolare accoglienza del personale e un occhio di riguardo per i più piccoli
  • Disponibilità di lettini da campeggio, provvisti di cuscino e piumone

(ci è capitato in alcuni posti che Grace dormisse in lettini addirittura senza il materasso, per fortuna fino ad ora si è sempre adattata ad ogni situazione!)

  • Asciugamano e piccolo accappatoio per la doccia, vaschetta da bagno
  • Fasciatoio
  • Riduttore per il wc o vasino
  • Sgabello piccolo
  • Seggiolone
  • Stoviglie di plastica colorata per la colazione
  • Angolo giochi con tavolino, libri e altre attività.

Per nostra esperienza posso dire, ad oggi, che nei paesi del Nord Europa si trovano facilmente hotel baby friendly, come lo spazio bimbi nei locali, c’è un’attenzione maggiore per i piccoli ospiti. Siamo rimasti piacevolmente sorpresi anche dal Portogallo, abbiamo sempre trovato tutto l’occorrente per la nostra piccola.
read more

Neonato in aereo consigli

In areo con un neonato: quali sono i rischi? quali le precauzioni? come affrontare il primo volo? Ci sono dei trucchi? 

Sono le domande che ogni genitore si fa quando deve portare tra cielo e terra il suo piccolo, magari di pochi mesi. Volare può fare paura.  Ecco  i consigli in prima persona di Ilaria, viaggiatrice appassionata con Mattia, la sua Pulce in viaggio e la sua nuova rubrica per Viaggiapiccoli Consigli di viaggio di una pulce.

Il primo volo di un neonato

Da amante dei viaggi, appena ho scoperto di aspettare mio figlio, ho iniziato a pensare a dove portarlo per il suo primo volo. Nonostante non ci sia nessun rischio, portare i bambini in aereo, soprattutto quando si tratta del loro primo volo, crea sempre qualche preoccupazione ai genitori. read more

Viaggiare co n ibambini

Safety in numbers. L’unione fa la forza. Viaggiapiccoli vuole raccontare le avventure dei genitori in viaggio con i loro piccoli, i problemi, le paure, le soluzioni. Vuole racccontare possibili itinerari, ma anche dare tanti consigli. La pagina nasce questa primavera su Instagram. E i social ci hanno insegnato subito la potenza della condivisione.

Questa estate in Cina abbiamo fatto il nostro primo viaggio con foto e stories su Instagram ed è stato bellissimo. Non siamo mai stati soli e soprattutto abbiamo riso molto di più.
read more

Aeroporti e servizi per famiglie

Aeroporti family friendly in Italia, esistono? Quali servizi devono offrire gli scali aeroportuali alle famiglie? Andare in aeroporto e partire è un sogno, per noi quotidiano (!!!). Però partire con bambini, soprattutto se piccoli, con passeggino, pappe e biberon, non è facilissimo. Quali sono i diritti delle famiglie in aeroporto? Come organizzare un viaggio, quale assistenza aspettarsi? Gli aeroporti italiani sono a misura di famiglie?

Di aeroporti ne conosciamo tanti, e partendo dalla nostra esperienza abbiamo intervistato Mark De Laurentis, HEAD of Passenger’s Right & Airport Quality Services Unit presso ENAC. read more

X