fbpx
Cerca

Procida vista dal mare con il lusso della Marine Dream boat

procida vista dal mare

Procida la devi attraversare via terra, devi infilarti per i suoi vicoli stretti, passare tra le case colorate dei pescatori, fermarti davanti ai muri impreziositi dalle piante di capperi che sbucano in punti impensabili, ma se ti vuoi davvero innamorare di quest’isola, se vuoi provare a catturare la sua anima, la devi vedere dal mare. E hai moltissime opzioni: puoi affittare un gommone, una barca, un gozzo, o puoi anche vedere Procida in sottomarino, ma se vuoi un consiglio regalati un pizzico di lusso e vedi Procida a bordo della Marine Dream boat.

In viaggio le esperienze non hanno prezzo

Noi quando viaggiamo siamo in quattro e, non bisogna neanche spiegarlo, stiamo attenti a come spendiamo e cosa spendiamo. Ma da sempre e forse di più da quando ci sono i bambini, non abbiamo mai risparmiato sulle esperienze. Viaggiare per noi è costruire ricordi insieme.

Ecco perché ogni tanto ci concediamo dei “lussi”.
A Procida il nostro lusso si chiama Marine boat, un Canados 70, yatch nato nei cantieri di Ostia dal meraviglioso fascino vintage.

giardini di Ela terrazza sul mare

Adele Sparavigna, la proprietaria del “Marine dream”, l’abbiamo conosciuta per caso. Ci siamo ritrovate entrambe affacciate al balcone dei “Giardini di Elsa” nel cantiere di Villa Eldorado (che presto riaprirà e seguiteci, perché saremo i primi a darne notizia, è un luogo che amiamo) ed è stata subito intesa, così una mattina di questo lunghissimo luglio procidano ci ha invitato sulla Marine dream

La marine Dream boat è ormeggiata alla Chiaiolella

La Marine dream è ormeggiata alla Chiaiolella , Yachting Santa Margherita e il nome della barca è  Toly.  Marine Dream è il nome del progetto, un progetto nato a Sanremo, dove la Dream Boat è diventata parte di Casa San Remo.

Toly marina chiaiolella

Ma cosa c’entra Sanremo? C’entra perché Marine Dream è un progetto, come dice il nome, legato al mare e ai sogni, e regalarsi una giornata o una settimana su “Toly”, vuol dire regalarsi un’esperienza.

Una giornata a bordo della Marine Dream Boat

Ad accoglierci a Bordo di Toly troviamo Adele, il comandante Gennaro e il dolcissimo Bayles.

Il comandante accende i motori, Toly lenta sfila nel porto della Chiaiolella e prendiamo il largo: prima tappa Corricella e Terra Murata, seconda tappa Vivara…

Ischia è vicinissima, sembra quasi di poterla toccare. Ci facciamo un bagno e facciamo merenda con uva e pesche.

Che pace, che silenzio… le pesche sanno di sale, perché abbiamo ancora le mani bagnate di mare e sono buonissime.

Io che odio il sole mi rifugio all’ombra. I bambini giocano.

Si torna in porto, è ora di pranzo e sulla “Toly” in piatti di ceramiche di Cava dei Tirreni (bellissimi!), Gennaro ci serve spaghetti alla bottarga e peperoni del suo orto. Che capitano!

La giornata è lunga. Fa caldissimo. I bambini leggono e giocano con Baileys sotto coperta e noi chiacchieriamo, prendendo il caffè.  Le ore sembrano dilatarsi, il tempo perde di importanza, perché stiamo bene. Così bene che ci diamo appuntamento anche per l’aperitivo: prosecco e spiedini di cozze al tramonto. Spiedini di cozze? Sì, una ricetta segreta di Gennaro.

Salutiamo Marine Drem con il cielo pieno di stelle e gli occhi che luccicano.

I servizi che offre la Marine Dream boat

Adele ha un lavoro bellissimo di cui è innamorata, fa la dermatologa. “Marine dream” è il suo sogno, è uno yatch da sogno.

interno yatch

“Lo abbiamo inaugurato a Casa San Remo e ci piacerebbe fosse sempre un punto di riferimento per eventi – spiega – Una base d’appoggio per set cinematografici o televisivi, feste privati, eventi food”.

pranzo in barca

Ma si può trascorrere sulla Marine Dream anche un solo giorno, coccolati nel mare di Procida (ed è un’idea da considerare nelle domeniche di agosto, quando le spiagge sono super affollate) o affittarla per una settimana per una crociera.

I prezzi sono studiati su misura. Lo yacht può ospitare 15 persone e ha 9 posti letto, con 4 bagni con doccia. e poi c’è la superba cucina mediterranea di Gennato.  Tutte le informazion isulla pagina Facebook della Marine Dream.

Non so perché, ma io a bordo continuavo a canticchiare “Mare, sapore di mare….” E mi sentivo in un film.

In vacanza ci si può regalare, ogni tanto, un piccolo lusso…e sentirsi in un film.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X