fbpx


Museodivino, a Napoli il presepe più piccolo del mondo

Avete mai immaginato di fare un viaggio in un seme di canapa,o in un guscio di noce? Semi e gusci animati da personaggi, foreste, cascate. A Napoli, nel cuore di Spaccanapoli,  c’è un museo dove è in mostra il presepe più piccolo del mondo: è racchiuso in un seme di canapa ( tre millimetri) . E, soprattutto, è un presepe a “misura bambino” . Seguiteci, vi portiamo nel Museodivino, alla scoperta della collezione SAME : trentatré presepi in contenitori naturali piccolissimi e quarantadue gusci di noce ispirati alla Divina Commedia. Vi servono solo pazienza, fantasia, stupore e una lente di ingrandimento, ma quella ve la danno al museo.

Il Museodivino, tra presepi e opere d’arte minuscole

È un luogo, forse non molto conosciuto neanche dai napoletani, ma una meta adatta a grandi e piccini: è il “Museodivino”.

presepe minuscolo

Qui si possono ammirare  le più piccole sculture del mondo dedicate alla Divina Commedia e alla Natività, create nel corso del ‘900 dal sacerdote  Antonio Maria Esposito (Same è l’acronimo). La bellezza in miniatura. E i bambini ammirando i piccolissimi dettagli scopriranno che non tutto corre, non tutto si fa subito e si getta via, ma che dietro la bellezza c’è pazienza, concentrazione, volontà, passione.

A Napoli il presepe più piccolo del mondo è a misura bambino

Perché  questo museo è adatto alle famiglie? Perché tutti i presepi di questa collezione fuori dagli schemi sono esposti in teche alte mezzo metro, perfette per l’altezza dei bambini!

bambina guarda con la lente di ingrandimento
“Museodivino ha infatti la “scostumatezza”, come si dice a Napoli , di chiedere agli adulti uno sforzo per vedere queste “micromeraviglie”, che rimangono invece molto comode da ammirare per chi è più piccino- ci spiega Silvia Corsi, coordinatrice del porgetto – una scelta che a volte viene criticata ma per lo più apprezzata persino da chi non ha figli, e tantissimo dalle famiglie in cerca di museo baby-friendly”.

Museodivino, la Divina Commedia diventa una fiaba

Abbiamo parlato di esercizi di pazienza. Per insegnarla ai bambini bisogna passare attraverso il gioco. Ed ecco che in questo museo molto particolare, tutti i visitatori, i grandi e i piccoli, all’ingresso ricevono una lente di ingrandimento e una piccola torcia per esplorare gli incredibili dettagli di queste miniature.

divina commedia in miniatura

I personaggi, di qualche millimetro, sono fatti con sottili gocce di pittura essiccate e modellate; popolano “enormi” paesaggi con villaggi, cascate e boschetti in piccoli gusci di pistacchio, castagne, noccioli, fino al seme di canapa di tre millimetri candidato al Guinness dei Primati. E tutti, dai grandi conoscitori fino ai bambini, restano incantati. E la Divina Commedia diventa una fiaba.

Anche i più piccoli possono, finalmente, entrare nella Selva Oscura senza troppa paura: la lupa è spaventosa, è magra, affamata, ha la lingua rossa e gli occhi cattivi … ma basta allontanare la lente per farla tornare più piccola di un fiammifero!

Dove si rova il Museodivino

Il museo si trova in via San Giovanni Maggiore Pignatelli , una traversa di  “Spaccanapoli”, ed è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 23.30. L’esposizione temporanea delle opere negli anni passati ha avuto un tale  riscontro da parte dei visitatori che l’associazione culturale Progetto Sophiaa ha deciso di trasformare la mostra in un progetto espositivo a lungo termine.

Oltre alle visite alla collezione, la cui durata varia a seconda della disponibilità dei visitatori, “Museodivino” propone una serie di attività legate ai temi del museo: spettacoli teatrali sull’arte e la poesia, laboratori di lettura, workshop e visite teatralizzate per scuole di ogni livello.

Il costo della visita è di 6 € per gli adulti, 4 € per studenti, militari e over 60, 3 € per ragazzi dagli 8 ai 12 anni ed è gratuita per bambini sotto gli 8 anni accompagnati dai genitori.

Come visitare il Museodivino

La visita al museo

– La visita alla collezione, curata dai volontari dell’associazione, è disponibile individualmente o per gruppi previa prenotazione telefonica.
– Per le scuole primarie e secondarie si propongono diversi laboratori sulla Divina Commedia e sul Presepe
– Un laboratorio permanente di lettura ad alta voce della Divina Commedia, tutti i lunedì sera dalle 19.00: chiunque può presentarsi, portando le sue terzine preferite dell’opera dantesca, che potrà leggere sostenuto da professionisti, o che verranno lette e analizzate dagli attori stessi.
– Il Centro Studi, aperto ogni giorno dalle 15 alle 19, si propone di raccogliere e vagliare materiali critici di analisi delle opere figurative del Novecento riguardanti la Divina Commedia e testi di significativo spessore concettuale circa il significato e la storia del presepe napoletano, nonché di intraprendere lo studio approfondito dell’opera, degli scritti e della figura del Sac. Antonio Maria Esposito in qualità di artista, teorico e teologo.

Per le attività di visita e laboratorio è richiesto un contributo volontario per la conservazione e la valorizzazione delle opere.

Info e contatti
MUSEODIVINO
Via San Giovanni Maggiore Pignatelli 1b
081.19708587 – 339.4640080
info@museodivinonapoli.it

Sul sito del museo

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.