fbpx


La prima volta in treno per i bimbi: emozione pura

treno famiglia

Noi adulti diamo per scontate tante emozioni. Tutto ci sembra a portata di mano, tutto possibile, basta troppo spesso solo un clic. Invece, ricordo quando mia madre mi portò la prima volta in treno: mi batteva il cuore e ne ho parlato per mesi. Tutto correva veloce intorno a me e m isembrava di poter volare. Perciò quando ho letto un post su Instagram, sul primo viaggio in treno di Noemi e della sua emozione (che mi ha ricordato la mia), le ho chiesto se ci raccontava la prima volta in treno per la sua bimba, dandoci qualche consiglio. Ecco l’avventura di Noemi e i consigli di Chiara.

La prima volta in treno per Noemi, 3 anni

Quando siamo stati a Roma Noemi, 3 anni e mezzo, è rimasta entusiasta dell’esperienza in metro! Così dopo aver provato il treno sotto terra le abbiamo promesso che l’avremmo portata anche sul treno che passa sopra…

Premessa: noi siamo di un piccolo paesino di provincia del centro Italia attraversato dalla ferrovia che passa proprio sopra la strada che porta a casa nostra… quindi avendo a che fare quotidianamente con il passaggio a livello chiuso ci si ritrova spesso a parlare di treni per riempire l’attesa!

 

Una corsa in treno lungo la costa marchigiana

Una domenica mattina, con una Noemi carica di aspettative e un Nathan, 1 anno, ignaro ma sempre entusiasta, siamo così partiti dalla stazione in direzione Nord!

Ci siamo gustati dal finestrino gran parte della bella costa marchigiana.. abbiamo parlato di treni capotreni ferrovie, cantato, contato le case, giocato sopratutto a nascondino con le persone dietro ai nostri sedili, letto i cartelli e fatto il conto alla rovescia delle stazioni mancanti per l’arrivo… assaporando anche al ritorno l’ebbrezza di perder la coincidenza per un ritardo del treno della prima corsa.

Abbiamo così fatto una bellissima gita fuori porta!

Può capitare di doversi spostare in treno per lunghe tratte con i bimbi per motivi di lavoro, familiari o per le vacanze… ma se non si prospetta un’occasione vi invito a provare quest’esperienza che per i bimbi è molto affascinante!

 

La prima volta in treno per i bimbi, consigli pratici:

  •  Indossare cappello e occhiali e vestirsi a cipolla, per il freddo in altre stagioni o per l’aria condizionata nei treni d’estate;
  •  lo stretto necessario nello zaino: acqua, uno snack, pannolini, crema solare, 2 piccoli giochini ma anche carta, colori e un piccolo libro (abbiamo aggiunto un grande asciugamao in microfibra, paletta e 2 formine per il mare)
  •  fascia o marsupio (noi avevamo anche il passeggino poiché il babbo ha problemi di schiena ma se potete evitarlo meglio)
  •  scegliere una meta non troppo lontana evitando la noia e la stranezza che ne deriva e sopratutto che abbia la stazione vicinissima al centro o altri punti di interesse così da avere davanti solo brevi tragitti!
  •  se poi scegliete una meta che li incuriosisce ancora meglio! Noemi sapeva che lassù ci aspettava la bimba che è nata il suo stesso giorno e che ha dormito nel lettino accanto al suo!

 

Ed ecco che si passa del tempo in famiglia in modo alternativo, vivendo una bellissima e nuova avventura!

Buon viaggio!

 

Post scritto da @chiara3mum

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.