fbpx

La mostra di Banksy a Genova: arte per bambini

lavagna con disegni Bansky

Nessuno lo ha mai visto, nessuno conosce il suo viso, non circolano foto che lo mostrino: eppure BANKSY conquista il mondo attraverso opere di inaudita potenza etica, evocativa e tematica.*

Fino al 29 marzo Palazzo Ducale a Genova ospita nel sottoporticato la mostra dedicata all’artista.
Più di 100 opere tra serigrafie, oggetti, dipinti a mano libera e pezzi da collezione. (Per le informazioni su come e quando visitare la mostra si veda in fondo). Seguitemi, vi porto con me a vedere la mostra di Banksy a Genova.
Una mostra affascinante per gli adulti ma anche educativa per i bambini.

Il secondo principio di un artista chiamato Banksy

Banksy è forse l’artista contemporaneo più controverso e incisivo.

quadro bansky

Ogni sua opera o performance porta con sè un messaggio preciso, forte e spesso molto scomodo.
Vero erede di Andy Warhol, convinto sostenitore dell’approccio seriale all’arte tramite le serigrafie e gli stencil, esattamente come Warhol è diventato una star, seppure forse non volendolo e in modo diametralmente opposto: tanto la sovraesposizione di Warhol lo aveva reso una vera celebrities al centro della società di allora, così Banksy lo è diventato proprio per la sua figura ignota e sfuggente e le sue opere che appaiono improvvisamente, come per magia.


Ma non è solo il personaggio a colpire, è ovviamente il suo lavoro, il suo impegno e la sua critica sociale soprattutto verso il capitalismo e la guerra.

L’arte contemporanea per i bambini

Tanti credono che l’arte contemporanea per i bambini sia difficile e forse anche troppo forte.
Ma chi meglio di loro sa comprendere messaggi diretti, senza fronzoli?

Lungi da me dare consigli pedagogici non qualificati, ma personalmente penso che forse sia più utile per loro confrontarsi con temi dell’attualità piuttosto che con i grandi classici della storia dell’arte che sono fondamentali per il loro bagaglio culturale (io sono cresciuta a pane e musei d’arte) ma sui quali è forse più complicato fare attività educative versatili.

Per questa bellissima mostra la Fondazione Palazzo Ducale di Genova ha organizzato alcuni utili laboratori nei quali i bambini possono confrontarsi con alcune tecniche utilizzate da Banksy per approcciarsi alla sua arte e ovviamente stimolare la propria creatività.

La mostra di Banksy a Genova, i laboratori per i bambini

Ecco i laboratori previsti, tutti per bambini dai 5 agli 11 anni:

  • 1 febbraio – 14 marzo alle ore 16:00
    ATTACCO ALLA GUERRA (Visita guidata + laboratorio)
    Un percorso guidato per conoscere Banksy e un’attività creativa per riflettere sul tema della guerra utilizzando lucido e penne a sfera colorate.
  • 8 febbraio
    MAD LAB “LIBERI DI STAMPARE” (laboratorio)
    La tecnica maggiormente utilizzata nella street art è lo stencil, per la sua velocità di esecuzione e perché riproducibile all’infinito. I bambini proveranno ad utilizzarla impiegando colore spugne e creatività per realizzare un piccolo collettivo murales.
  • 15 febbraio
    SEGNI TRACCE PENSIERI (laboratorio)
    L’esigenza di esprimersi e di lasciare la propria traccia è insita nell’uomo. In laboratorio si ha la possibilità di sperimentare tecniche quali spray e stencil e riflettere su come gli artisti della street art sono presenti sui muri delle nostre città.
  • Domenica 16 febbraio
    VISITA GUIDATA PER FAMIGLIE
  • 21 marzo
    NOI COME LUI (laboratorio)
    I bambini potranno simulare la realizzazione di un graffito grazie a fotografie di luoghi e carta acetata, e si potranno misurare con l’idea di portare cambiamenti concreti nei luoghi in cui viviamo.

Banksy, una mostra che fa riflettere… anche i genitori

Molti genitori sarebbero disposti a fare qualsiasi cosa per i loro figli, tranne lasciarli essere sè stessi

Questa è una delle frasi che danno il benvenuto nelle prime sale della mostra di Banksy a Genova e non posso dire che non mi abbia fatto riflettere.

bansky laboratori bambini

L’iperprotezione che spesso rivolgiamo nei confronti dei nostri figli, le nostre aspirazioni e ansie che si riversano su di loro e il mondo intorno a noi che certamente alimenta le nostre paure… quasi sempre a fini commerciali…

La mostra fa riflettere tanto anche i genitori, ci fa chiedere in che mondo vogliamo crescere i nostri bambini, ma soprattutto in che modo: trasmettere valori sani è sempre la nostra priorità, insegnare loro ad essere persone buone anche… ma a volte questo influisce sulla loro spontaneità e la loro auto ricerca e scoperta di sè… quindi, nei limiti della loro salute, a volte può essere meglio farli correre qualche rischio in più, qualche sbaglio, qualche nota a scuola, qualche sbucciatura sul ginocchio… basta essere lì, pronti a tendere loro una mano per rialzarsi.

 

* Tratto dal pannello di introduzione alla mostra

Informazioni sulla mostra di Banksy a Genova

Il secondo principio di un artista chiamato Banksy
La mostra di Banksy a Genova sarà aperta fino al 29 marzo 2020 a Palazzo Ducale di Genova (sottoporticato)

Orari: da martedì a domenica, ore 10-19; chiuso il lunedì
Biglietti: intero 10€, ridotto 8€, ridotto scuole 4€
Visita guidata + laboratorio: Costo € 4,50 a persona + biglietto di ingresso alla mostra
Laboratorio per bambini: Costo € 6,50

Palazzo ducale – prenotazioni@palazzoducale.genova.it

 

Forse ti interessa leggere anche le più belle librerie per bambini a Genova

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X