fbpx

I presepi per famiglie a Genova e in Liguria

papà e bimbo guardano manarola

La tradizione dei presepi ha da sempre un grande appeal su tutti, i bambini soprattutto ma anche molti adulti. Ricordo che da bambina, nelle vacanze scolastiche, andavo con i miei genitori a visitare presepi in giro per la Liguria e ne trovavamo sempre di bellissimi, da quelli realizzati da veri professionisti a quelli home made, magari un po’ sproporzionati ma pieni di creatività!
Anche la nostra parrocchia organizzava un piccolo concorso riservato ai bambini; c’era chi faceva il presepe con le costruzioni, chi con le bambole, chi con pigne o rotoli di carta, chi in posti insoliti: un anno noi lo facemmo dentro la culla da poco dismessa da mio fratello…Gli anni passano e ora mi ritrovo a portare il mio bambino a visitare presepi, cercando sempre qualcosa di nuovo… ecco qualche idea per  ipresepi per famiglie a Genova e in Liguria.

A caccia di presepi su e giù per i vicoli di Genova

Che siano statici o meccanizzati, più moderni o con statuette antiche ogni chiesa o santuario ha un presepe da ammirare quindi il primo consiglio è quello di perdersi tra i vicoli di Genova ed entrare nelle chiese sparse sul territorio, per lasciarsi magari sorprendere da qualcosa di inaspettato!

La Cattedrale di San Lorenzo, la bellissima chiesa di S. Maria delle Vigne, San Donato…

Attenzione però: molti presepi vengono ufficialmente svelati al pubblico la notte del 24 dicembre, quindi il mio consiglio è quello di visitare Villaggi di Babbo Natale prima del 25 e i presepi dopo!

Se invece di andare all’avventura preferite andare mirati ecco tre presepi da non perdere!

Presepe al Santuario della Madonnetta

La cosa più bella è sicuramente arrivarci. Il santuario si trova sulle alture della città di Genova e ci si arriva tramite una funicolare rosso fuoco che ai bambini sicuramente piacerà un sacco!

funicolare
La funicolare Zecca-Righi si prende in Largo Zecca in pieno centro città (attenzione a non confondersi perché a Genova, città verticale, ci sono diverse funicolari e ascensori). Per prenderla basta un normale biglietto dell’autobus e le corse sono ogni 15-20 minuti a seconda del giorno e della fascia oraria. In dieci minuti circa tra gallerie e tratti all’aperto si arriva alla fermata Madonnetta, a due minuti a piedi dal Santuario.

Attenzione: la fermata non è attrezzata per diversamente abili e, di conseguenza, nemmeno per passeggini, ma mentre nel primo caso è obbligatorio scegliere la macchina per arrivarci, nel secondo vi consiglio di prendere comunque la funicolare e fare a piedi pochi passi!

All’interno del Santuario – complesso della fine del XVII secolo e gestito dai frati agostiniani scalzi – il presepe, visitabile tutto l’anno, è tra i più antichi e preziosi della città. Ambientato tra il 1600 e il 1700 , il presepe è ricco di particolari: dai tantissimi personaggi, popolani e nobili (alcune statuette sono state attribuite agli scultori Gaggini e Maragliano), agli ambienti, i piccoli dettagli e le bellissime ricostruzioni di una Genova antica e bellissima.

  • Dove: Santuario della Madonnetta, Genova
  • Quando: tutto l’anno. Festivi: ore 10 – 12; Feriali: ore 16 – 18

Il presepe nel bosco


Nel quartiere di Bargagli, a un quarto d’ora di macchina dal centro città, questo è sicuramente uno dei miei preferiti. In un piccolo tratto collinare un percorso acciottolato serpeggia tra le scene di questo presepe molto caratteristico e pieno di dettagli: le casette, interamente in pietra, sono alte circa 60-70 cm e al loro interno si scoprono delle scene complesse e curate nei particolari.
Sarà l’atmosfera tra gli alberi, le statuine grandi e meccanizzate o il grande utilizzo dell’acqua (anche voi amate le cascate e i fiumi nei presepi?) ma a noi questo è piaciuto davvero tanto!

Cosa da non sottovalutare è il fatto che i bambini possano aggirarsi in tutta libertà e che tutto sia alla loro altezza occhi, questo a differenza della maggior parte dei presepi all’interno delle chiese che spesso sono su strutture sopraelevate che limitano la loro visuale (o distruggono le braccia dei genitori!)

  • Dove: Viganego di Bargagli
  • Quando: dal 8 dicembre 2019 al 26 gennaio 2020. Prefestivi e festivi e tutti i giorni dal 25 dicembre al 6 gennaio h. 14:30 – 18:30; apertura straordinaria il 26 dicembre e 2 gennaio anche 10:00-12:00

Il presepe di Manarola

presepe manarola notte
C’è sempre un motivo per visitare le Cinque Terre e il presepe di Manarola è uno di questi. Conosciuta in tutta Italia, l’installazione inaugurata nel 2007 è subito stata inserita nel Guinness dei primati come presepe più grande del mondo: 8 km di cavi elettrici, 17000 lampadine e più di 300 figurini a grandezza naturale!

Una bellissima gita che vi richiederà almeno mezza giornata perché il presepe va assolutamente visto nelle sue due versioni: diurna e notturna. Di giorno si possono percorrere i sentieri sulla collina per ammirare da vicino i vari personaggi realizzati con materiali inutilizzati o riciclati.

Ma il suo meglio il presepe lo dà con il buio. La cosa migliore è posizionarsi di fronte, nel piccolo piazzale della Chiesa o nelle vie sovrastanti che si affacciano sulla collina e aspettare: lo spettacolo è incredibile con un’intera collina sul mare che si illumina di magia: anche gli adulti si lasciano sfuggire un “Ooooh” di meraviglia!

  • Dove: Manarola (La Spezia)
  • Quando: dall’8 dicembre 2019 al 2 febbraio 2020. Accensione da 15 minuti dopo il tramonto (circa alle 17.00-17.40).

Sicuramente ci sono tantissimi altri presepi di cui parlare, ma rimandiamo all’anno prossimo altre recensioni: nelle vacanze natalizie riprende l’esplorazione!

I presepi per famiglie a Genova e in Liguria: andiamoli a vedere

Riflessione personale: la mia impressione è che, soprattutto in una regione anagraficamente vecchia come la Liguria, si stia un po’ perdendo la tradizione dei presepi e la paura che tra un paio di generazioni non ci sia più nessuno a realizzarli.

Andiamo a visitare i presepi artigianali, facciamo riscoprire questa tradizione ai bambini e sosteniamo le associazioni che se ne occupano perché, al di là della fede personale, sono un incredibile patrimonio artistico e un’occasione molto importante per tutti di vivere la magia del Natale.

E se siete appassionati del Natale leggete anche il mio speciale su Natale in Liguria, tra mercatini e villaggi di Babbo Natale e Genova a Natale in un giorno.

Auguri a tutti!

 

claudia tirasso La Rubrica di Genova e la Liguria con i bambini è a cura di Claudia Torasso

3 Replies to “I presepi per famiglie a Genova e in Liguria”

  1. Salvina says: 19 Dicembre 2019 at 12:56 PM

    Articolo davvero interessante! Cercavo giusto qualche spunto per i prossimi giorni..

  2. Rossella says: 21 Dicembre 2019 at 1:19 PM

    Che belli questi presepi! Andrò qualche giorno in liguria dopo Natale e mi piacerebbe in particolare quello nel bosco!

    1. viaggiapiccoli says: 21 Dicembre 2019 at 5:30 PM

      bellissimo e diverso dai soliti

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X