fbpx


Genova con i bambini, cosa fare con la pioggia

pioggia orsetto dietro i vetri

“Non può piovere per sempre.”  Sembra questo oramai il motto che va per la maggiore in questo piovoso e monotono autunno genovese  Tra piogge, vento e un’escalation di allerte meteo (da gialla ad arancione a rossa) sono state settimane spesso rinchiuse in casa… e ovviamente i weekend non fanno eccezione. Genova con i bambini, cosa fare con la pioggia? bella domanda.

Genova con i bambini, cosa fare con la pioggia: tre idee

Dopo aver letto una libreria intera, fatto biscotti e terminato tutti i puzzle in casa, le idee per far passare il tempo ai bambini iniziano a scarseggiare.
Ma non sempre siamo obbligati a restare a casa, anche con il brutto tempo Genova può offrire cose interessanti da fare con i bambini.

1. Si può andare ai musei e non solo

Genova con i bambini, cosa fare quando piove: andare al museo, ma non solo. A Genova i Musei non mancano e in tanti oggi propongono attività anche per i più piccoli. Da Palazzo Ducale – storica sede delle principali mostre temporanee di arte e fotografia – che ogni sabato propone attività per bambini differenziate per fasce di età è argomento (dall’arte moderna alla creatività alla musica alla lingua straniera) al Museo Diocesano che nell’ultimo anno ha sviluppato un calendario di iniziative divertenti orientate alla storia e all’arte più tradizionale.

Ma non solo classici musei: poteva mancare in questa mini lista l’Acquario di Genova? Ovviamente no! L’attrazione più conosciuta e visitata di Genova con la sua incredibile biodiversità e tante cose nuove da scoprire ogni volta è certamente una sempre ottima soluzione per bambini e adulti durante le brutte giornate. Che seguiate il percorso classico o partecipiate ad uno dei percorsi tematici extra (come ad esempio il “Dietro le Quinte” o “A tu per tu con l’esperto”) l’Acquario è amatissimo dai turisti ma anche da tanti genovesi che ogni anno rinnovano l’abbonamento annuale (se non lo conoscete ancora date un occhio al sito ufficiale e guardate la convenienza!).

Per gli amanti della natura è sempre molto valido il Museo di Storia Naturale Andrea Doria, che negli anni ha saputo rinnovare e ringiovanire la sua immagine con mostre temporanee molto accattivanti e iniziative didattiche di qualità.

Se preferite invece un approccio più tecnologico alla scoperta, il consiglio è quello di andare a La città dei bambini e dei ragazzi. Ideale soprattutto se si hanno più bambini di età diverse, questa struttura presenta più di 50 exhibit divisi per fasce di età, per imparare a scoprire se stessi e il mondo che ci circonda: per i più piccoli il boschetto e la casa in costruzione restano da sempre dei cult mentre per i più grandicelli la scelta di cosa fare spazia dal mimetismo animale alle illusioni ottiche, dalla scoperta dello studio televisivo ad uno dei tanti laboratori scientifici e tecnologici organizzati durante i weekend. Un esempio? Per il compleanno della struttura il prossimo 8 dicembre si potranno vedere le stelle… al chiuso! Verrà infatti montato un grande planetario gonfiabile per scoprire tante informazioni e curiosità su stelle e costellazioni.

2. Si entra nel regno dei libri

Nel regno dei libri: anche la libreria è sempre una valida alternativa nelle giornate di pioggia. A Genova alcune grandi librerie come Feltrinelli o Librerie Coop al Porto Antico hanno un reparto ragazzi molto ben fornito, mentre stanno finalmente nascendo piccole librerie indipendenti specializzate, come la Locanda delle Favole (in vico del Ferro9 o l’appena inaugurata L’amico immaginario ( in via Luccoli 104r)

E se, più che comprensibile, non volete riempirvi la casa di libri, perché non passare un po’ di tempo in una biblioteca e magari prendere qualche volume in prestito?

La più bella a Genova per ragazzi è certamente la Biblioteca E. de Amicis, al Porto Antico, specializzata in letteratura per l’infanzia e depositaria di oltre 75.000 volumi. Attenzione però: da giugno a settembre la biblioteca resta chiusa di domenica (ma per allora speriamo nel bel tempo!)

3. Tutti a teatro

A Genova con i bambini  cosa fare con la pioggia? Ma  si può andare tutti a teatro. Oltre a quelli con una programmazione per adulti, a Genova alcuni teatri propongono spettacoli per i più piccoli in orario diurno.

Ogni domenica infatti il Teatro della Tosse, nei vicoli del centro storico, propone uno spettacolo diverso per bambini dagli zero anni in su. Gli spettacoli sono sempre preceduti da un’attività da fare insieme ed un momento di gioco.

Anche il Teatro Nazionale organizza pomeriggi teatrali per famiglie: tutti i sabati da gennaio a fine marzo uno spettacolo sempre diverso attingendo al grande repertorio per ragazzi (da Peter Pan alla Pimpa, da Rodari a produzioni originali) preceduti da un laboratorio a volte sull’eco logica altre sulla musica fino al baby yoga.

Cosa ne pensate? Siete ancora sicuri di voler passare la giornata chiusi in casa? A Genova quando piove, cosa fare? Tantissime cose, dai musei ai libri al teatro.

Per tutti i programmi aggiornati sulle iniziative in programma vi lascio qualche link:

 

claudia tirasso Genova con i Bambini è a cura di Claudia Tirasso

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.