fbpx

Favole al telefono ai tempi del coronavirus

teleono vintage arancione

E’ una settimana che siamo in quarantena a casa. A casa Viaggiapiccoli per fortuna il morale è alto, grazie alla scuola a distanza che ci tiene impeganti e alle collaboratrici del blog, che unite stanno dando ognuna un contributo per condividere idee e aiutare tutte le mamme italiane a manterene a casa un clima poistivo e a costruire ricordi felici in un periodo così difficile per le noistre famiglie. Ed ecco che Stefania Fracasso ci propone un articolo meraviglioso su: le favole al telefono al tempo del coronavirus.

Ci sono libri senza tempo che riescono ad incantare intere generazioni. Uno di questi è “Favole al Telefono” di Gianni Rodari, di cui ricorrono i cent’anni dalla nascita, la celebre raccolta di racconti brevi pubblicata per la prima volta da Einaudi nel 1962.

Il protagonista è il ragionier Bianchi di Varese, un rappresentante di commercio “condannato” a girare l’Italia e a stare lontano dalla famiglia. Al suo serrato pendolarismo è concessa una tregua soltanto la domenica. Il lunedì mattina, prima di partire, puntualmente la sua bambina gli dice: “Mi raccomando, papà, tutte le sere una storia”.

La bimba non riesce a dormire senza la favola della buonanotte, e la mamma ha già terminato tutto il suo repertorio. Così, ogni sera, ovunque si trovi, alle 9 in punto, il ragionier Bianchi chiama al telefono la figlia e le racconta una storia.

Con le scuole chiuse e le lezioni sospese a causa dell’emergenza Coronavirus, è proprio a questa raccolta di racconti che si ispirano le tante iniziative proliferate in questi giorni a cura di onlus e gruppi teatrali.

Una favola al telefono è un bel modo per sentirsi più vicini, per celebrare il piacere di leggere e raccontare storie come e più di sempre.

Le favole al telefono di Damatra Onlus

Nelle giornate di giovedì 12 marzo, venerdì 13 marzo e sabato 14 marzo e giovedì 19 marzo, venerdì 20 marzo e sabato 21 marzo 2020 dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle ore 19.00 alle 21.00 grazie a un’allegra squadra di lettori e bibliotecari coordinati da Damatrà (Cooperativa Sociale di Udine impegnata nella promozione del libro, del piacere di leggere, della tradizione orale e della cultura dell’ascolto), tutte le famiglie che ne faranno richiesta potranno ricevere gratuitamente una favola al telefono per i propri bambini direttamente a casa propria!

Prenotazioni, al numero 3474492414 (dalle 9.00 alle 17.00)

Info: Damatra

Facebook: @Damatrà

Le favole dal telefono di Cono Cinquemani

Parte da Catania il progetto dello scrittore Cono Cinquemani e da un gruppo di giovani con l’idea di fare “libroterapia” itinerante, un’unità mobile di idee esplosive per lettori in cerca di antivirus letterari.

I libri viaggiano su un’auto bianca decorata con le scritte rosse a mo’ di piccola ambulanza, i responsabili intervengono con il camice dei medici, il tutto nelle scuole, nelle iniziative di piazza, nelle biblioteche, puntando su quei comuni in cui non c’è neppure una libreria.

Ma in questi giorni, fermi tutti gli sport, annullate le occasioni di incontro nei locali, cinema e teatri, il tempo svuotato, Ambulanza Letteraria per intrattenere i più piccoli in maniera costruttiva propone “Favole al Telefono”, un laboratorio gratuito condotto da Demetra Barone, Lorena e Cono Cinquemani.

Ogni giorno, dalle ore 15.00 alle ore 16.00, il team di Ambulanza Letteraria, in diretta dalla loro pagina Facebook @AmbulanzaLetteraria, farà compagnia ai piccoli lettori proponendo le fiabe di Gianni Rodari

Le favole a distanza  di Campisirago residenza

Il telefono squilla e dall’altra parte della cornetta c’è per davvero quel ragionier Bianchi di Varese che Rodari immaginava chiamare la sua bambina tutte le sere per raccontarle una storia. Interagendo con uno degli attori di Campsirago Residenza (centro di ricerca e di produzione teatrale fondato nel 2008 a Campsirago, antico borgo tra i boschi del Monte di Brianza in provincia di Lecco) saranno i bambini a scegliere, tra le storie che il ragionier Bianchi propone, quelle che vogliono ascoltare.

Tutti i genitori interessati possono prenotare “Le favole al telefono… al telefono!” per i loro bambini scrivendo a info@campsiragoresidenza.it e indicando il numero di telefono al quale l’attore o l’attrice chiamerà all’orario prefissato.

A mail ricevuta sarete ricontattati per fissare il giorno e l’orario della lettura.

Info:Camoisirago 

Facebook: @CampsiragoResidenza

Al telefono con l’ Associazione solletico

L’Associazione Solletico di Messina, che da sempre opera a sostegno dei bambini costretti alle cure in ospedale, in questi giorni difficili ha deciso di mettersi al servizio di tutta la comunità e quindi anche di tutti i bambini #iorestocasa.

Telefonando al numero 3533-331639 (attivo tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 22.00) vi risponderà una volontaria dell’associazione. Chi chiederà la lettura di una fiaba lascerà il proprio numero di telefono e sarà subito contattato da un altro volontario pronto a soddisfare qualunque tipo di richiesta (servizio gratuito). Si potrà scegliere la fiaba o lasciare ai volontari la scelta.

Le favole de l’arcolaio

In questo tempo sospeso di quarantene e limitazioni, allo scopo di condividere l’isolamento e renderlo meno pesante, soprattutto ai bambini, anche Aurelia Cipollini e Marzia Quartini de “L’arcolaio” si sono ispirate per il loro progetto “Fiabe al Telefono” dall’omonimo libro di Rodari per raccontare favole che saltano da una città all’altra: storie dalla Sicilia, dalla Toscana, dalla Svezia e dal Giappone…

Le due promotrici dichiarano di offrire fiabe al telefono “per chi ha 3 anni e chi ne ha 59; per chi veste di blu e chi veste di arancione; per chi mangia a pranzo tortellini e chi preferisce le orecchiette; per chi sta dietro ad un banco di scuola e chi dietro ad una scrivania; per chi “le fiabe sono solo per bambini” e per chi ha ascoltato e cambiato idea…per tutti!”

Ogni martedì ed ogni giovedì, chiamando dalle 17.00 alle 19.00 il numero 349-1884928. E se avete perso una fiaba basterà mandate un messaggio allo stesso numero per essere inseriti in un gruppo whatsapp a cui verranno inviate le registrazioni! Servizio gratuito.

Facebook: @L’arcolaio

 

 

stefania fracasso viaggiapiccoliArticolo a cura di Stefania Fracasso C’era una volta libri per bambini

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X