fbpx


camper parcheggiato

Se hai comprato un camper e vuoi  partire, anche solo per un giorno, ci sono alcune cose che devi sapere sulle dotazioni da portare con te e piccoli trucchetti per rendere il tuo viaggio indimenticabile. Sono molti i dubbi che sorgono prima di ogni viaggio e se si decidesse anche di cambiare il modo di viaggiare?

viaggio in camper con bambini

Devo ammettere che prima dell’arrivo delle bambine mai avrei pensato di appassionarmi così ai viaggi in camper. Pensavo fosse il mezzo più ingombrante e scomodo in assoluto, poi è bastato provare una volta questo tipo di esperienza ed è stata una rivelazione. Provo a spiegarvi i pro e i contro dei viaggi in camper con i bambini, partendo dalla nostra esperienza.

trekking bambina

Trekking con i bambini in montagna: un’impresa titanica? No, anzi, i bambini sono instancabili se si divertono e, per esperienza, alla fine, camminano il doppio di noi adulti, tra salti e corse avanti e indietro. Ma si sono piccoli segreti: 

  1. bisogna motivarli e coinvolgerli,
  2. allenarli,
  3. scegliere l’attrezzatura giusta. 

Trekking con i bambini:ogni bambino ha i suoi tempi

I nostri bimbi hanno sette anni e per ora camminano fino a 15 chilometri, con percorsi in leggera e media pendenza. Ma, ricordatevi, ogni bambino ha la sua soglia di resistenza, che non bisogna forzare. Camminare deve essere una passione, condivisa con i genitori. Non ci sono bambini più bravi o meno bravi, bambini capriccisoi e bambini super, ci sono bambini con tempi diversi. E lo dico da mamma di gemelli. read more

scarpa rezeta donna trekking

Parto da una foto che con il trekking e le lunghe camminate in montagna centra poco. Vedete, qui sotto, me Giulia ed Enrico accoccolati su un tronco sulle rive di Laike Moraine in Canada? Adoro questa foto, peccato che per raggiungere quel tronco bisogna saltare su una decina di tronchi tagliati, alcuni stabili e alcuni (ma lo abbiamo scopeto dopo), no. La prima a finire in acqua con il piede destro sono stata io: ed è successo prima della foto. Dopo la foto Enrico ha messo il piede sinistro sul tronco sbagliato ed è finito con la gamba in acqua fino al ginocchio e Giulia che ci prendeva in giro è finita con tutti e due i piedi in acqua. A conti fatti, foto ricordo stupenda e quattro piedi bagnati. Ma, che c’entra con questo post: il Trekking: come scegliere le scarpe giuste? read more